Diocesi di Orte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orte
Sede vescovile titolare
Dioecesis Hortana
Chiesa latina
Vescovo titolare José de Jesús Madera Uribe
Istituita 16 febbraio 1991
Stato Italia
Regione Lazio
Diocesi soppressa di Orte
Suffraganea di immediatamente soggetta alla Santa Sede
Eretta VII secolo
Soppressa 11 febbraio 1986
aggregata alla diocesi di Civita Castellana
Dati dall'annuario pontificio
Lista delle sedi titolari della Chiesa cattolica

La diocesi di Orte (in latino: Dioecesis Hortana) è una sede soppressa della Chiesa cattolica, oggi sede vescovile titolare.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi fu probabilmente eretta tra il III e il IV. Il primo vescovo di cui si abbiano riscontri storici certi è Cassiano nella seconda metà del IV secolo, oppure, come riferisce Lanzoni, Giuliano nel 649.[1]

Il XIII secolo vide la diocesi percorsa da movimenti ereticali, come quelli dei patari e dei fraticelli. In questo clima la diocesi fu però terreno fertile anche per fondazioni francescane: per mano dello stesso santo di Assisi sorse il convento di Orte.

Il 5 ottobre 1437, con la bolla Sacrosancta romana Ecclesia di papa Eugenio IV[2], la diocesi di Orte fu unita alla diocesi di Civita Castellana. Tuttavia, la bolla d'unione stabilì che doveva essere vescovo delle due chiese unite il vescovo sopravvissuto delle due sedi. L'unione ebbe effetto a partire dal 15 maggio 1439, quando il vescovo Giovanni di Civita Castellana venne deposto: Valentino fu dunque il primo vescovo delle sedi unite.

La cattedrale diocesana era dedicata a Santa Maria Assunta; la diocesi era immediatamente soggetta alla Santa Sede.

Il 20 dicembre 1805 la collegiata di Gallese riebbe il titolo di cattedrale e i vescovi di Civita Castellana e Orte aggiunsero il titolo di Gallese.

Nel 1973 i territori del comune di Soriano nel Cimino passarono dalla diocesi di Bagnoregio a quella di Orte.

L'11 febbraio 1986 la diocesi di Orte, assieme a quelle di Sutri, di Nepi e di Gallese, fu soppressa ed unita alla diocesi di Civita Castellana.

Il 16 febbraio 1991 Orte è diventata una sede vescovile titolare; l'attuale vescovo titolare è José de Jesús Madera Uribe, già vescovo ausiliare dell'Ordinariato militare negli Stati Uniti d'America.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • San Lanno ? † (III - IV secolo)
  • Giovanni Montano ? † (menzionato nel 330)
  • San Cassiano † (menzionato nel 363)
  • Leone † (menzionato nel 384)
  • Martiniano o Marziano † (menzionato nel 502)
  • Ubaldo Prosenio † (menzionato nel 592)
  • Blando † (menzionato nel 598)
  • Calunnioso † (menzionato nel 600)
  • Giuliano † (menzionato nel 649)
  • Maurizio † (menzionato nel 743)
  • Adone o Adamo † (menzionato nel 761)
  • Stefano I † (menzionato nell'826)
  • Arsenio † (prima dell'861 - agosto 868 deceduto)[3]
  • Zaccaria † (menzionato nell'869)
  • Stefano II † (menzionato nel 904)
  • Pietro † (menzionato nel 916)
  • Giorgio † (menzionato nel 963)
  • Lamberto † (menzionato nel 1005)
  • Giovanni II † (menzionato nel 1017)
  • Landuino † (menzionato nel 1036)
  • Gregorio † (menzionato nel 1049)
  • Rodolfo † (1126 - dopo il 1147)
  • Paolo I † (menzionato nel 1168)
  • Paolo II † (menzionato nel 1200 circa)
  • Giovanni III † (prima del 6 ottobre 1206 - dopo il 2 ottobre 1212)
  • Guido † (1222 - dopo il 1224)
  • Trasimondo † (prima del 1239 - dopo il 1243)
  • Giovanni IV † (menzionato nel 1248)
  • Pietro II, O.F.M. † (12 aprile 1255 - dopo il 1259)
  • Corrado † (19 dicembre 1284 - ?)
  • Bartolomeo † (26 gennaio 1296 - 1298 deceduto)
  • Lorenzo da Velletri, O.F.M. † (3 ottobre 1298 - 1333 o 1334 deceduto)
  • Nicolò Zabereschi † (1º marzo 1339[4] - 1362 deceduto)
  • Giovanni V † (25 luglio 1363 - ?)
  • Pietro III † (1365 - ?)
  • Giovanni Cappucci[5], O.P. † (1366 - 1393 deceduto)
  • Paolo Alberti, O.F.M. † (12 novembre 1395[6] - 13 maggio 1420 nominato vescovo di Ajaccio)
  • Sante † (17 giugno[7] 1420 - 19 marzo 1432 nominato vescovo di Civita Castellana)[8]
  • Valentino † (19 marzo 1432 - 15 maggio 1439 nominato vescovo di Civita Castellana e Orte)

Cronotassi dei vescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

  • José de Jesús Madera Uribe, M.Sp.S., dal 28 maggio 1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lanzoni asserisce che nessuno dei primi otti vescovi tramandati dalla tradizione resiste alla critica storica: Blando e Calunnioso sarebbero vescovi di Ortona e non di Orte; Ubaldo Prosenio sarebbe estraneo al Registro delle lettere di papa Gregorio I; Cassiano sarebbe legato ad Ostia piuttosto che a Orte; ecc.
  2. ^ La bolla in Cappelletti, op. cit., pp. 50-52.
  3. ^ Biografia dall'Enciclopedia Treccani (1929).
  4. ^ Secondo Gams e Cappelletti è eletto il 7 aprile 1334.
  5. ^ Secondo Eubel potrebbe essere lo stesso Giovanni V nominato nel 1363.
  6. ^ Così Eubel. Secondo Gams e Cappelletti: 1396.
  7. ^ Così Gams. Secondo Eubel è 22 aprile.
  8. ^ Secondo Eubel, Sante è trasferito alla chiesa Civitatensis in Hispania, ossia alla diocesi di Ciudad Rodrigo.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi