Denise Mina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Denise Mina

Denise Mina (Glasgow, 1966) è una scrittrice e drammaturga scozzese, parte del gruppo giallista Tartan Noir, ha scritto la trilogia Garnethill e altri tre romanzi con il personaggio Patricia "Paddy" Meehan, una giornalista di Glasgow. Recentemente ha iniziato attività di fumettista, producendo 13 episodi di Hellblazer[1]. Dal 2006 ha prodotto due drammi di successo.

Il primo romanzo di Denise Mina - The Field Of Blood - è stato prodotto dalla BBC come film televisivo per il 2011 con gli attori Jayd Johnson, Peter Capaldi e David Morrissey.[2]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

A causa della professione paterna di ingegnere, Denise Mina ha cambiato 21 residenze in 18 anni, da Parigi a L'Aia, Londra, Scozia e Bergen. Mina lasciato la scuola a sedici anni e si è messa a lavorare in svariate capacità, come barista, cameriera e cuoca. Prima di frequentare l'università dopo i vent'anni, è stata infermiera ausiliaria per gli anziani e malati terminali.

È stato mentre preparava la tesi per un suo PhD sulle malattie mentali in trasgressori femminili, insegnando criminologia all'Università di Strathclyde negli anni novanta, che decise di scrivere il suo primo romanzo giallo Garnethill. Pubblicato nel 1998 dalla Transworld, il libro ha vinto il premio della Crime Writers' Association per miglior giallo d'esordio[3]

Denise Mina vive a Glasgow.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Denise Mina mentre autografa i suoi libri al Festival di Edimburgo

Romanzi[modifica | modifica sorgente]

Trilogia Garnethill[modifica | modifica sorgente]

  • La donna di Glasgow (Garnethill) (1998) - Guanda
  • Nubi di pioggia (Exile) (2000) - Guanda
  • La fine del gioco (Resolution) (2001) - Guanda

Romanzi con Patricia "Paddy" Meehan[modifica | modifica sorgente]

  • The Field of Blood (2005)
  • The Dead Hour (2006)
  • The Last Breath (2007) - pubblicato come Slip of the Knife negli Stati Uniti

Romanzi con Alex Morrow[modifica | modifica sorgente]

  • Still Midnight (2009)
  • The End of the Wasp Season (2010)

Altre opere[modifica | modifica sorgente]

Drammi[modifica | modifica sorgente]

  • Ida Tamson (2006)
  • A Drunk Woman Looks at the Thistle (2007), ispirato al poema modernista di Hugh MacDiarmid, A Drunk Man Looks at the Thistle, rappresentato per la prima volta da Karen Dunbar.

Novelle grafiche e fumetti[modifica | modifica sorgente]

  • Hellblazer: Empathy is the Enemy (2006)
  • Hellblazer: The Red Right Hand (2007)
  • A Sickness in the Family (2010), pubblicato in Italia col titolo Una malattia di famiglia dalla Panini Comics (2011)[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Alex Irvine, John Constantine Hellblazer in Alastair Dougall (a cura di), The Vertigo Encyclopedia, New York, Dorling Kindersley, 2008, pp. 102–111, ISBN 0-7566-4122-5, OCLC 213309015.
  2. ^ Maureen Ellis, Face to Face: Denise Mina (Faccia a faccia con Denise Mina) in The Herald, Glasgow, 13/12/2010. URL consultato il 14/12/2010.
  3. ^ Premio intitolato John Creasy Dagger for Best First Crime Novel.
  4. ^ Sito ufficiale di Denise Mina. Vedi anche Scheda fumetto, su Zam.it. Consultato 04/05/2011

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Controllo di autorità VIAF: 59311376 LCCN: no99021881