Dana Elcar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(EN)
« The fact that you are losing your eyesight does not mean you have forgotten how to act. »
(IT)
« Il fatto che tu stai perdendo la vista non significa che tu abbia dimenticato come recitare. »
(Dana Elcar durante un suo discorso alla "National Federation of the Blind" nel 1991.[1])

Ibsen Dana Elcar (Ferndale, Michigan, 10 ottobre 1927Ventura, California, 6 giugno 2005) è stato un attore statunitense.

Sebbene sia apparso in circa quaranta film, il suo ruolo più famoso fu quello di Peter Thornton, interpretato nella serie televisiva MacGyver.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studente della University of Michigan, fu membro della congregazione Alpha Tau Omega e frequentò i corsi della leggendaria scuola di recitazione di Sanford Meisner. Mise a frutto quell'esperienza quando nel 1986, col collega William Lucking, formò il Santa Paula Theater Center, di cui rimase direttore artistico per sei anni.

Interpretò ruoli da attore non protagonista in Ragazzo la tua pelle scotta (1969), La stangata (1973), A-Team (stag.3 ep.7, stag.4 ep.1) 2010 - L'anno del contatto (1984), e Ho sposato un fantasma (1984).

Ottenne anche ricorrenti ruoli nella popolare serie televisiva degli anni settanta La squadriglia delle pecore nere, nonché la parte dello sceriffo Patterson nella soap opera Dark Shadows. Viene spesso confuso con la sua controfigura in MacGyver [1], Don S. Davis.

Comparve anche nella serie cult Supercar, nell'episodio Lotta alla pari (Merchants of Death) (1983).

La malattia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1991 Elcar contrasse il glaucoma, una condizione degenerativa degli occhi che lo condusse alla cecità. Questa condizione venne riportata nella serie MacGyver, dove il personaggio di Elcar, Peter Thornton, contrae la stessa malattia, e anche in un episodio del serial Law & Order, in cui interpretò un personaggio che sta diventando non vedente.

Una volta cieco, raccolse la sfida di interpretare Vladimir nel dramma Aspettando Godot, presentandosi in scena con tanto di bastone bianco. Questo fu il suo canto del cigno teatrale. Apparve inoltre in un episodio della serie televisiva E.R. - Medici in prima linea (8x13), nel quale interpretò una persona affetta da cecità.

Morì nel 2005 per le complicazioni di una polmonite al Community Memorial Hospital di Ventura, California. Lasciò la sua compagna, Thelma M. Garcia, il figlio Dane Elcar, tre figlie, una figliastra, una sorella e una sorellastra.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dana Elcar - Biography, IMDb. URL consultato l'8 settembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 61736652 LCCN: no2001006043