Daimler-Benz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

La Daimler-Benz AG era un'azienda tedesca che produceva automobili, motori per rotabili ferroviari, componenti e motori aeronautici. Nacque a seguito dell'accordo preliminare avvenuto nel 1924 e dalla successiva fusione, nel 1926, tra la Benz & Cie. e la Daimler Motoren Gesellschaft. L'operazione avvenne con uno scambio alla pari delle azioni e si ottenne la nuova società la cui sede legale era a Berlino mentre la direzione era a Stoccarda.

Una delle prime decisioni fu quella in merito al marchio che avrebbe dovuto essere utilizzato per la produzione di veicoli, quello che divenne famoso come Mercedes-Benz e il cui logo rappresentava la stella a tre punte, segno distintivo della Daimler, circondato dalla corona d'alloro della Benz e dalle parole Mercedes-Benz sempre sulla corona esterna. Tra l'altro il nome in questione era stato utilizzato già nel 1924 per la creazione di una prima rete di vendita in comune tra le due aziende.

Già l'anno successivo alla fusione venne presentata la prima serie di autocarri che rappresentò il primo esempio di mezzo pesante prodotto in serie ed equipaggiato di motore Diesel. La produzione dei vari veicoli era distribuito sulle varie fabbriche del gruppo tra cui Mannheim, Gaggenau, Marienfelde, oltre naturalmente a Stoccarda.

L'espansione continuò fino allo scoppio della seconda guerra mondiale durante la quale la produzione venne riconvertita a scopi militari e diventarono prioritarie la costruzione di veicoli da trasporto e motori aeronautici. Durante il conflitto le varie fabbriche vennero pesantemente danneggiate e la produzione poté ricominciare a pieno ritmo solamente all'inizio degli anni cinquanta.

Gli anni successivi videro una grande diversificazione delle attività anche ai settori non prettamente automobilistici con acquisti di rilievo soprattutto nel settore dell'aeronautica. L'espansione è anche facilmente rappresentabile con le cifre relative all'occupazione: nel 1962 i dipendenti erano circa 90.000, dieci anni dopo la cifra era salita a quasi 150.000.

Nel 1998 Daimler-Benz AG ha acquistato il produttore americano di automobili Chrysler Corporation, diventando DaimlerChrysler AG. Quando il gruppo Chrysler è stato ceduto a Cerberus Capital Management e rinominato Chrysler LLC nel mese di agosto 2007, il nome della società madre è stato modificato due mesi dopo in Daimler AG.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]