Reichsmark

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reichsmark
Nome locale Reichsmark
Codice ISO 4217
Stati Repubblica di Weimar Germania nazista Zone di occupazione della Germania
Simbolo ℛℳ
Frazioni Pfennig (1/100)
Periodo di circolazione 1924 - 1948
Sostituita da Marco tedesco dal 1948
Tasso di cambio ()
Lista valute ISO 4217 - Progetto Numismatica
Variazione della moneta da cinque Reichsmark dopo l'avvento del nazismo. Contengono 12,5 g d'argento. Entrambe recano il profilo di Paul von Hindenburg

Il Reichsmark (Simbolo: ℛℳ) è stato la valuta della Germania dal 1924 fino al 20 giugno 1948, quando è stato sostituito dal Marco tedesco nella Germania Ovest. Il Reichsmark continuava però ad avere corso legale nella zona d'occupazione sovietica, quindi la valuta passò all'est dall'ovest dove non aveva più valore. Questo fenomeno causò una improvvisa inflazione che rese le riserve private di banconote praticamente senza valore in pochissimo tempo. Come misura di emergenza i sovietici sovrastamparono dei sigilli su quei Reichsmark e Rentenmark per i quali i possessori riuscissero a provare la provenienza. Solo questi marchi furono cambiati quando la Deutsche Notenbank, la banca centrale della Germania est, emise il nuovo marco orientale con la successiva inevitabile riforma. Già il 24 luglio 1948 fu stampata una nuova serie di marchi. Questi presero il nome ufficiale di Deutsche Mark fino al 1964, quando vennero ridenominati Mark der Deutschen Notenbank (MDN). Specialmente nell'ovest erano noti come Ostmark, cioè marchi dell'est.

Fu introdotto nel 1924 per sostituire il Papiermark. L'introduzione fu necessaria a causa dell'iperinflazione che aveva raggiunto il suo picco nel 1923. Il tasso di cambio tra il vecchio Papiermark e il Reichsmark fu 1 ℛℳ = 1012 Papiermark (un milione di milioni di Papiermark). 1 dollaro statunitense valeva 4,2 ℛℳ. Per stabilizzare l'economia e per agevolare il cambiamento, il Papiermark non fu sostituito immediatamente con il Reichsmark, ma con il Rentenmark, una valuta temporanea.

Il termine marco è un antico nome tedesco per le valute, che è in uso dal XII secolo. Il marco diventò valuta ufficiale della Germania dopo la riunificazione del 1871. In realtà, però, fino all'inizio del XX secolo coesistettero diverse valute all'interno della nazione.

Banconota da 2 marchi dei territori occupati

Dopo la II guerra mondiale il Reichsmark continuò a circolare in Germania ma con nuove banconote stampate negli USA e nell'URSS, come anche le monete. Le banconote sono tutte datate 1944 e avevano colori simili. Esistevano tagli da 0,50, 1, 5, 10, 20, 50, 100 e 1.000 Reichsmark. L'ente che emetteva le banconote era l'Alliierte Militärbehörde (Autorità Militare Alleata) con la scritta In Umlauf gesetzt in Deutschland ("messa in circolazione in Germania") sul fronte della banconota.

Banconote[modifica | modifica wikitesto]

Banconote dei territori occupati[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]