Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein
Prince Christian Victor of Schleswig-Holstein.jpg
Nome completo Christian Victor Albert Ernst Anton
Nascita Castello di Windsor, Berkshire, Regno Unito, 14 aprile 1867
Morte Pretoria, Sud Africa, 29 ottobre 1900
Sepoltura 1 novembre 1900
Luogo di sepoltura Cimitero di Pretoria
Padre principe Cristiano di Schleswig-Holstein
Madre principessa Elena del Regno Unito

Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein (Christian Victor Albert Ludwig Ernst Anton; Castello di Windsor, 14 aprile 1867Pretoria, 29 ottobre 1900) , membro della famiglia reale britannica.

Era il figlio maggiore della principessa Elena di Sassonia-Coburgo-Gotha, terzogenita della regina Vittoria del Regno Unito.

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque il 14 aprile 1867 al castello di Windsor. Suo padre era il principe Cristiano di Schleswig-Holstein, terzogenito del duca Cristiano di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg e della contessa Luisa di Danneskiold-Samsøe. Sua madre era la principessa Elena di Sassonia-Coburgo-Gotha, la quinta dei figli e terza fra le figlie femmine della regina Vittoria e del principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha. I suoi genitori risiedevano nel Regno Unito a Cumberland Lodge ed il principe era considerato un membro della famiglia reale britannica. Sotto lettere patenti del 1866, fu designato "sua altezza principe Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein". In famiglia aveva il nomignolo di "Christle"

Educazione[modifica | modifica wikitesto]

Fu educato al Wellington College, alla cui fondazione aveva contribuito il principe Alberto, al Magdalen College di Oxford e alla Royal Military Academy Sandhurst. Fu il primo membro della famiglia reale a frequentare una scuola piuttosto che essere educato da un tutore a casa. Durante gli anni scolastici giocò a cricket fu capitano delle squadre di cricket delle diverse scuole: fu l'unico membro della famiglia reale britannica a giocare a cricket ad un livello così elevato.[1]

Carriera militare[modifica | modifica wikitesto]

"Christle" divenne un ufficiale dell'esercito britannico nel 60th King's Royal Rifles nel 1888. Combatté sotto lord Kitchener nel 1898 quando le truppe inglesi sconfissero i Dervisci a Omdurman vicino a Khartoum e riacquistarono il Sudan e partecipò alla spedizione Ashanti in Ghana. Nel 1900 prestò servizio nella guerra Boera sotto lord Roberts.

Ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre dello stesso anno, mentre era a Pretoria, si ammalò di malaria, e morì di febbre enterica, il 29 ottobre, all'età di 33 anni, dopo aver ricevuto l'Eucaristia, alla presenza di lord Roberts e del principe Francesco di Teck. Fu sepolto nel cimitero di Pretoria il 1º novembre 1900. Durante il suo funerale, una donna boera commentò: "Stanno seppellendo il loro principe in suolo britannico, gli inglesi intendono rimanere in questa terra". La sua tomba è contrassegnata da una croce di granito e una ringhiera in ghisa.

Trivia[modifica | modifica wikitesto]

Il principe Cristiano Vittorio era il nipote preferito della Regina Vittoria. Nel 1897 piantò un cedro a Winchester "in commemorazione del 60º anno del regno di sua maestà la regina Vittoria".

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1867 - 1900: sua altezza principe Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'ordine del Bagno - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'ordine del Bagno
Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale vittoriano - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale vittoriano
Compagno del Distinguished Service Order - nastrino per uniforme ordinaria Compagno del Distinguished Service Order
Cavaliere di grazia e giustizia del Venerabile ordine di San Giovanni - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di grazia e giustizia del Venerabile ordine di San Giovanni
Medaglia d'oro per il giubileo di diamante della regina Vittoria - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro per il giubileo di diamante della regina Vittoria
India Service Medal - nastrino per uniforme ordinaria India Service Medal
Ashanti Star - nastrino per uniforme ordinaria Ashanti Star
Queen's Sudan Medal - nastrino per uniforme ordinaria Queen's Sudan Medal
Khedive's Star - nastrino per uniforme ordinaria Khedive's Star
Queen's South Africa Medal - nastrino per uniforme ordinaria Queen's South Africa Medal
Cavaliere di I classe dell'ordine dell'Aquila rossa - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'ordine dell'Aquila rossa
Cavaliere di gran croce dell'ordine della Casata Ernestina di Sassonia di Sassonia-Coburgo-Gotha - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'ordine della Casata Ernestina di Sassonia di Sassonia-Coburgo-Gotha
Cavaliere di I classe dell'Ordine di Osmanie - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'Ordine di Osmanie

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Albero genealogico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein Padre:
Cristiano di Schleswig-Holstein
Nonno paterno:
Cristiano di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Bisnonno paterno:
Federico Cristiano II di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Trisnonno paterno:
Federico Cristiano I di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Trisnonna paterna:
Carlotta Amalia Guglielmina di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Plön
Bisnonna paterna:
Luisa Augusta di Danimarca
Trisnonno paterno:
Cristiano VII di Danimarca
Trisnonna paterna:
Carolina Matilde di Hannover
Nonna paterna:
Luisa Sofia di Danneskjold-Samsøe
Bisnonno paterno:
Cristiano Corrado Sofo di Danneskjold-Samsøe
Trisnonno paterno:
Federico Cristiano di Danneskjold-Samsøe
Trisnonna paterna:
Federica Luisa von Kleist
Bisnonna paterna:
Giovanna Enrichetta Valentina Kaas
Trisnonno paterno:
Federico Cristiano Kaas
Trisnonna paterna:
Edele Sofia Kaas
Madre:
Elena di Sassonia-Coburgo-Gotha
Nonno materno:
Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha
Bisnonno materno:
Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonno materno:
Francesco Federico di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Trisnonna materna:
Augusta di Reuss-Ebersdorf
Bisnonna materna:
Luisa di Sassonia-Gotha-Altenburg
Trisnonno materno:
Augusto di Sassonia-Gotha-Altenburg
Trisnonna materna:
Luisa Carlotta di Meclemburgo-Schwerin
Nonna materna:
Vittoria del Regno Unito
Bisnonno materno:
Edoardo Augusto di Hannover
Trisnonno materno:
Giorgio III del Regno Unito
Trisnonna materna:
Carlotta di Meclemburgo-Strelitz
Bisnonna materna:
Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Trisnonno materno:
Francesco Federico di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Trisnonna materna:
Augusta di Reuss-Ebersdorf

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Never a famous cricketer", Jonathan Rice. Wisden Cricketers' Almanack 2001.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 75852075 LCCN: nb2009001484

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie