Corona di Skanderbeg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La Corona di Skanderbeg che sovrasta lo stemma del Regno d'Albania.

La corona di Skanderbeg fu la corona ufficiale utilizzata dai re di Albania.

La tradizione vuole che essa sia stata creata per Giorgio Castriota Scanderbeg, principe di Albania dal 1444 al 1468, considerato il fondatore dello stato albanese dopo che questi ebbe strappato l'Albania all'Impero Ottomano.

Nel 1478 l'Albania venne riconquistata dai Turchi ottomani che non erano soliti indossare corone specifiche per i loro possedimenti e come tale l'elmo di Skanderbeg venne venduto ad una famiglia nobile italiana che successivamente la vendette agli imperatori della dinastia degli Asburgo ed è per questo che attualmente esso si trova nella Schatzkammer di Vienna, in Austria.

Nel 1931 il re Zog I di Albania si recò a Vienna, dopo la caduta della monarchia asburgica, per tentare di rimpatriare la corona del suo stato, probabilmente per una sua successiva incoronazione ma questo progetto risultò un insuccesso. Per l'incoronazione dei re albanesi, ad ogni modo, vennero realizzate delle copie di questa stessa corona di cui le più rilevanti si trovano ancora oggi al Castello di Kruja.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]