Gioielli della Corona boema

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Copia dei gioielli della Corona boema, conservata nel vecchio palazzo reale nel Castello di Praga

I gioielli della Corona boema sono l'insieme dei gioielli di proprietà dell'ormai scomparso Regno di Boemia che comprendeva principalmente l'area dell'attuale Repubblica Ceca.

Tra i gioielli facenti parte di questa collezione, il più importante è indubbiamente la Corona di san Venceslao (Svatováclavská koruna), il globo reale e lo scettro reale, oltre ai vestiti dell'incoronazione dei re boemi, il reliquiario d'oro della croce e la spada di San Venceslao.

La corona nazionale deve il suo nome al santo patrono della Boemia, il duca Venceslao I della dinastia dei Přemislidi. La corona ha un disegno inusuale, con gigli verticali sul fronte e sul retro e con grandi pietre preziose che spostano il peso del regale copricapo a 2,475 kilogrammi. Essa venne creata per il re Carlo IV nel 1346 e sin dal 1867 essa viene conservata nella Cattedrale di San Vito presso il Castello di Praga.

Dopo il crollo della monarchia asburgica che regnava sul regno di Boemia nel 1918, i gioielli della corona boema terminarono la loro funzione originaria, ma rimasero come simbolo nazionale di indipendenza e di antica storia.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Repubblica Ceca Portale Repubblica Ceca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Repubblica Ceca