Qualificazioni alla Coppa del Mondo di rugby 1991

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Coppa del Mondo di rugby 1991.

Qualificazioni alla Coppa del Mondo di rugby 1991
Organizzatore IRB
Date dal 30 aprile 1989
al 7 ottobre 1990
Partecipanti 25
Qualificate 8
Qualificazioni Africa
(5 ― 12 maggio 1990)
Partecipanti 4
Qualificate Zimbabwe Zimbabwe
Qualificazioni Americhe
(23 settembre 1989 ― 16 giugno 1990)
Partecipanti 3
Qualificate Canada Canada
Argentina Argentina
Stati Uniti Stati Uniti
Qualificazioni Europa
(30 aprile 1989 ― 7 ottobre 1990)
Partecipanti 14
Qualificate Italia Italia
Romania Romania
Qualificazioni Asia-Oceania
(8 ― 15 aprile 1990)
Partecipanti 4
Qualificate Samoa Occidentali Samoa Occidentali
Giappone Giappone
Cronologia della competizione
1995 Right arrow.svg

Le qualificazioni alla Coppa del Mondo di rugby 1991 si tennero tra il 1989 e il 1990 su base continentale. Esse dovettero esprimere 8 squadre nazionali sulle 16 che avrebbero dovuto prendere parte alla rassegna mondiale, mentre le altre 8 (le quartifinaliste dell'edizione del 1987, Australia, Figi, Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Nuova Zelanda e Scozia) erano qualificate d'ufficio[1].

Fu, anche, la prima volta che si procedette al meccanismo di qualificazione[1], essendo stata l'edizione precedente organizzata a inviti, con le 8 squadre all'epoca facenti parte dell'IRB automaticamente qualificate e altrettante invitate.

All'Africa fu riservata una squadra, alle Americhe tre, all'Asia e Oceania cumulativamente furono riservate due squadre, così come all'Europa. Le qualificazioni iniziarono il 30 aprile 1989 in Francia per la zona europea, tra Svizzera e Israele e tra Danimarca e Svezia, che così furono le prime squadre in assoluto a scendere in campo per un incontro ufficiale di qualificazione alla Coppa del Mondo.

Ogni federazione continentale previde differenti meccanismi di qualificazione.


Criteri di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

Le qualificazioni mondiali riguardarono 25 squadre, classificatesi con meccanismi variabili a seconda del numero di partecipanti per continente.

  • Africa: quattro squadre si affrontarono a girone unico ad Harare, in Zimbabwe, in un torneo disputatosi nel maggio 1990. La vincente di tale girone fu la qualificata alla Coppa del Mondo[2].
  • Americhe: tale continente aveva tre posti e si presentarono solo tre squadre, Argentina, Canada e Stati Uniti automaticamente qualificate alla Coppa del Mondo. Il torneo a girone unico con gare di andata e ritorno che le tre Nazionali disputarono servì solo a stabilire l'ordine di classificazione ai fini dell'assegnazione delle fasce e dei gironi al torneo[2].
  • Asia e Oceania: si tenne a Tokyo un torneo a girone unico con gare di sola andata tra quattro squadre, due squadre asiatiche, Giappone e Corea del Sud, e due oceaniane, Samoa Occidentali e Tonga. Le prime due classificate furono ammesse alla Coppa del Mondo mantenendo l'ordine di classificazione uscito dal torneo[2].
  • Europa: alle qualificazioni europee presero parte 14 squadre che si affrontarono su tre turni di qualificazione[2]; Italia e Romania erano già ammesse al girone finale di qualificazione, mentre Belgio, Polonia e Spagna erano già ammesse al secondo turno. Il primo turno fu riservato a 9 squadre ripartite in due gironi; un girone da 4 squadre (Danimarca, Israele, Svizzera e Svezia) disputò un torneo di qualificazione in Francia a girone unico, la cui prima classificata accedette alla finale del primo turno[2]; l'altro girone si disputò secondo la formula dell'eliminazione diretta, quindi inizialmente fu disputato un preliminare tra Cecoslovacchia e Jugoslavia per portare a 4 le partecipanti, che poi si affrontarono in un accoppiamento di semifinale; la successiva finale del girone esprimette la squadra che affrontò la vincente dell'altro girone per il passaggio del turno. Il secondo turno vide le tre squadre citate più la vincente del primo turno, e si disputò a girone unico, con le due migliori classificate ammesse al girone finale insieme a Italia e Romania. Nel girone finale, anch'esso a girone unico, le prime due classificate si qualificarono alla Coppa del Mondo nell'ordine di classificazione espresso dal girone[2].

Situazione prima degli incontri di qualificazione[modifica | modifica wikitesto]

Fase Africa Americhe Asia e Oceania Europa
Qualificate d'ufficio
Esito qualificazioni Qualificata Africa
  • Vincente girone Africa
Qualificate Americhe:
  • Qualificata Americhe 1
  • Qualificata Americhe 2
  • Qualificata Americhe 3
Qualificate Asia/Oceania
  • Vincente girone Asia/Oceania
  • 2º girone Asia/Oceania
Qualificate Europa
  • Vincente girone finale Europa
  • 2º girone finale Europa
Sesto turno Girone qualificazione Africa: Girone classificazione Americhe: Girone qualificazione Asia/Oceania: Girone finale Europa:
  • Italia Italia
  • Romania Romania
  • 1ª class. 2º turno Europa
  • 2ª class. 2º turno Europa
Quinto turno Secondo turno Europa
Quarto turno Finale 1º turno Europa:
  • Vincente girone A Europa
  • Vincente finale girone B Europa
Terzo turno Girone A Europa:
Finale girone B Europa
  • Vincenti semifinali girone B
Secondo turno Semifinale girone B Europa
Primo turno Preliminare girone B Europa

Qualificazioni Africa[modifica | modifica wikitesto]

Harare
5 maggio 1990
Zimbabwe Zimbabwe 22 – 9 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Police Ground

Harare
5 maggio 1990
Marocco Marocco 12 – 16 Tunisia Tunisia

Harare
8 maggio 1990
Zimbabwe Zimbabwe 16 – 0 Marocco Marocco Police Ground

Harare
8 maggio 1990
Costa d'Avorio Costa d'Avorio 7 – 12 Tunisia Tunisia

Harare
12 maggio 1990
Zimbabwe Zimbabwe 24 – 13 Tunisia Tunisia Police Ground

Harare
12 maggio 1990
Costa d'Avorio Costa d'Avorio 4 – 11 Marocco Marocco

Classifica qualificazioni Africa[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
Zimbabwe Zimbabwe 3 3 0 0 62 22 +40 6
Tunisia Tunisia 3 2 0 1 41 43 -2 4
Marocco Marocco 3 1 0 2 23 36 -13 2
Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 0 0 3 20 45 -25 0

Verdetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Zimbabwe Zimbabwe: Qualificata alla Coppa del Mondo per la zona Africa

Qualificazioni Americhe[modifica | modifica wikitesto]

Toronto
23 settembre 1989
Canada Canada 21 – 3 Stati Uniti Stati Uniti Stanley Park
Arbitro Inghilterra Roger Quittenton

Buenos Aires
8 novembre 1989
Argentina Argentina 23 – 6 Stati Uniti Stati Uniti Stadio Amalfitani
Arbitro Nuova Zelanda Lindsay McLachlan

Burnaby
30 marzo 1990
Canada Canada 15 – 6 Argentina Argentina Burnaby Lake S.C. (4 000 spett.)
Arbitro Australia Kerry Fitzgerald

Santa Barbara
7 aprile 1990
Stati Uniti Stati Uniti 6 – 13 Argentina Argentina UCSB Ground (8 000 spett.)
Arbitro Australia Kerry Fitzgerald

Seattle
9 giugno 1990
Stati Uniti Stati Uniti 14 – 12 Canada Canada Chief Sealth Stadium
Arbitro Nuova Zelanda David Bishop

Buenos Aires
16 giugno 1990
Argentina Argentina 15 – 19 Canada Canada Stadio Amalfitani
Arbitro Nuova Zelanda David Bishop

Classifica finale di classificazione Americhe[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
A1 Canada Canada 4 3 0 1 67 38 +29 6
A2 Argentina Argentina 4 2 0 2 57 46 +11 4
A3 Stati Uniti Stati Uniti 4 1 0 3 29 69 -40 2

Verdetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Canada Canada: qualificata alla Coppa del Mondo come prima squadra americana
  • Argentina Argentina: qualificata alla Coppa del Mondo come seconda squadra americana
  • Stati Uniti Stati Uniti: qualificati alla Coppa del Mondo come terza squadra americana

Qualificazioni Asia e Oceania[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo
8 aprile 1990, ore 14:45 GMT+9
Giappone Giappone 28 – 16 Tonga Tonga Chichibunomiya (20 000 spett.)
Arbitro Galles Les Peard

Tokyo
8 aprile 1990
Corea del Sud Corea del Sud 7 – 74 Samoa Occidentali Samoa Occidentali Stadio Nazionale Olimpico

Tokyo
11 aprile 1990, ore 14:45 GMT+9
Giappone Giappone 26 – 10 Corea del Sud Corea del Sud Chichibunomiya (20 000 spett.)
Arbitro Galles Gareth Simmonds

Tokyo
11 aprile 1990
Tonga Tonga 3 – 12 Samoa Occidentali Samoa Occidentali Stadio Nazionale Olimpico

15 aprile 1990, ore 14:45 GMT+9 Giappone Giappone 11 – 37 Samoa Occidentali Samoa Occidentali Chichibunomiya (20 000 spett.)
Arbitro Irlanda Brian String

Tokyo
15 aprile 1990
Corea del Sud Corea del Sud 22 – 45 Tonga Tonga Stadio Nazionale Olimpico

Classifica qualificazioni Asia e Oceania[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
AO1 Samoa Occidentali Samoa Occidentali 3 3 0 0 123 21 +102 6
AO2 Giappone Giappone 3 2 0 1 65 63 +2 4
Tonga Tonga 3 1 0 2 64 62 +2 2
Corea del Sud Corea del Sud 3 0 0 3 39 145 -106 0

Verdetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Samoa Occidentali Samoa Occidentali: qualificate alla Coppa del Mondo come prima squadra asiatico-oceaniana
  • Giappone Giappone: qualificato alla Coppa del Mondo come seconda squadra asiatico-oceaniana

Qualificazioni Europa[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Tours
30 aprile 1989
Israele Israele 15 – 22 Svizzera Svizzera

Tours
30 aprile 1989
Danimarca Danimarca 0 – 39 Svezia Svezia

Tours
2 maggio 1989
Danimarca Danimarca 26 – 12 Svizzera Svizzera

Tours
2 maggio 1989
Israele Israele 10 – 26 Svezia Svezia

Tours
4 maggio 1989
Svezia Svezia 33 – 15 Svizzera Svizzera

Tours
4 maggio 1989
Danimarca Danimarca 16 – 6 Israele Israele

Classifica girone A[modifica | modifica wikitesto]
Squadra G V N P P+ P- diff. PT
Svezia Svezia 3 3 0 0 98 25 +73 6
Danimarca Danimarca 3 2 0 1 42 57 -15 4
Svizzera Svizzera 3 1 0 2 49 74 -25 2
Israele Israele 3 0 0 3 31 64 -33 0

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Preliminare[modifica | modifica wikitesto]
Vyškov
9 settembre 1989
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 23 – 6 Jugoslavia Jugoslavia

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]
Heidelberg
17 settembre 1989
Germania Ovest Germania Ovest 6 – 12 Paesi Bassi Paesi Bassi

Říčany
1º ottobre 1989
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 13 – 15 Portogallo Portogallo

Finale girone B[modifica | modifica wikitesto]
Metz
8 ottobre 1989
Paesi Bassi Paesi Bassi 32 – 3 Portogallo Portogallo

Finale primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Copenaghen
15 ottobre 1989
Paesi Bassi Paesi Bassi 24 – 3 Svezia Svezia

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Madrid
29 ottobre 1989
Spagna Spagna 29 – 15 Paesi Bassi Paesi Bassi

Madrid
29 ottobre 1989
Belgio Belgio 23 – 25 Polonia Polonia

Madrid
1º novembre 1989
Spagna Spagna 23 – 9 Polonia Polonia

Madrid
1º novembre 1989
Belgio Belgio 12 – 32 Paesi Bassi Paesi Bassi

Madrid
5 novembre 1989
Spagna Spagna 58 – 6 Belgio Belgio

Madrid
5 novembre 1989
Paesi Bassi Paesi Bassi 33 – 27 Polonia Polonia

Classifica secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
Spagna Spagna 3 3 0 0 110 30 +80 6
Paesi Bassi Paesi Bassi 3 2 0 1 80 68 +12 4
Polonia Polonia 3 1 0 2 61 79 -18 2
Belgio Belgio 3 0 0 3 41 115 -74 0

Girone finale[modifica | modifica wikitesto]

Rovigo
30 settembre 1990
Italia Italia 30 – 6 Spagna Spagna Stadio Battaglini
Arbitro Inghilterra Ian Bullerwell

Treviso
30 settembre 1990
Paesi Bassi Paesi Bassi 7 – 45 Romania Romania Stadio di Monigo

Padova
3 ottobre 1990
Romania Romania 19 – 6 Spagna Spagna Stadio Plebiscito

Treviso
3 ottobre 1990
Italia Italia 24 – 11 Paesi Bassi Paesi Bassi Stadio di Monigo
Arbitro Scozia Ray Megson

Rovigo
7 ottobre 1990
Paesi Bassi Paesi Bassi 12 – 22 Spagna Spagna Stadio Battaglini

Padova
7 ottobre 1990
Italia Italia 29 – 21 Romania Romania Stadio Plebiscito
Arbitro Scozia Ray Megson

Classifica qualificazioni Europa[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
E1 Italia Italia 3 3 0 0 83 38 +45 6
E2 Romania Romania 3 2 0 1 85 42 +43 4
Spagna Spagna 3 1 0 2 34 61 -27 2
Paesi Bassi Paesi Bassi 3 0 0 3 30 91 -61 0

Verdetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Italia Italia: qualificata alla Coppa del Mondo come prima squadra europea
  • Romania Romania: qualificata alla Coppa del Mondo come seconda squadra europea

Quadro completo delle qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

In grassetto le squadre ammesse al turno successivo.

Fase Africa Americhe Asia e Oceania Europa
Qualificate d'ufficio
Esito qualificazioni Qualificata Africa

Qualificata Americhe 1

Qualificata Americhe 2

Qualificata Americhe 3

Qualificata Asia/Oceania 1

Qualificata Asia/Oceania 2

Qualificata Europa 1

Qualificata Europa 2

Sesto turno Girone qualificazione Africa: Girone classificazione Americhe: Girone qualificazione Asia/Oceania: Girone finale Europa:
Quinto turno Secondo turno Europa
Quarto turno Finale 1º turno Europa:
Terzo turno Girone A Europa:
Finale girone B Europa
Secondo turno Semifinale girone B Europa
Primo turno Preliminare girone B Europa

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Rugby World Cup – 1991 Tournament in Rugby World Cup, World Rugby. URL consultato il 30 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 30 luglio 2014).
  2. ^ a b c d e f Volpe, pag. 334

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby