Consiglio di cooperazione regionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Consiglio di cooperazione regionale, o RCC, è una struttura cooperativa regionale per gli Stati del Sud-Est dell'Europa, con l'obiettivo stabilito di "promuovere la mutua cooperazione e l'integrazione europea ed euro-atlantica del Sud-Est d'Europa al fine di ispirare lo sviluppo nella regione a beneficio dei suoi cittadini".

L'RCC ha sostituito il Patto di stabilità per l'Europa sudorientale il 27 febbraio 2008. È un braccio operativo del Processo di cooperazione dell'Europa sudorientale (SEECP) e funziona come un punto focale per la cooperazione nel Sud-Est dell'Europa attraverso una struttura guidata regionalmente. Esso funge anche da forum per il continuo coinvolgimento della comunità internazionale impegnata nella regione.

L'opera dell'RCC è focalizzata su cinque aree prioritarie:

  • sviluppo economico e sociale
  • infrastrutture ed energia
  • giustizia ed affari interni
  • cooperazione in materia di sicurezza
  • formazione di capitale umano e cooperazione parlamentare.

La membership dell'RCC consiste di 45 Stati, organizzazioni ed istituzioni finanziarie internazionali. L'organizzazione ha un segretariato a Sarajevo, Bosnia ed Erzegovina[1], guidato dal segretario generale Hido Biščević, che è stato impiegato sin dalla fondazione del Consiglio e che è stato scelto dai ministri degli Esteri della SEECP nel maggio 2007. A parte il quartier generale di Sarajevo, il segretariato ha un Liaison Office a Bruxelles con le istituzioni europee ed euro-atlantiche.

Gli incontri dell'RCC sono l'Incontro annuale e gli incontri del Comitato dell'RCC che si tengono ogni tre mesi. Il Comitato dell'RCC provvede alla direzione operativa e alla supervisione dell'organizzazione. È formato da quei membri RCC che contribuiscono al bilancio del Segretariato dell'RCC e dall'Unione europea, rappresentata dalla Troika formata dalla presidenza della UE, dalla Commissione europea e dal segretariato del Consiglio dell'Unione europea.

« The Regional Cooperation Council works to generate development in South East Europe and create a political climate that will enable implementation of projects of regional character, to the benefit of the people in the region. We focus at enhancing economic and social progress, energy security, infrastructure, human security and rule of law, as well as renewing and building human potential of our part of Europe. Our main political task is to sustain and encourage European and Euro-Atlantic advancement of all of South East Europe. »
(Hido Biščević, Segretario Generale del Consiglio di Cooperazione Regionale)

*membri del Comitato dell'RCC

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Balkan regional council has big hopes despite political tensions

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]