Connie Britton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Connie Britton 2013

Connie Britton, all'anagrafe Constance Elaine Womack (Boston, 6 marzo 1967), è un'attrice statunitense, nota per i ruoli di Nikki Faber in Spin City e Tami Taylor in Friday Night Lights.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata a Boston, Massachusetts, figlia di Linda e Allen Womack. Quando aveva sette anni, si trasferisce con i suoi genitori e sua sorella Cynthia a Lynchburg, in Virginia,[1] dove ha frequentato E.C. Glass High School. Si è laureata in studi asiatici al Dartmouth College, in quel periodo ha trascorso un'estate a Pechino per imparare il cinese.[2] Dopo la laurea nel 1989, si trasferisce a New York City, dove ha trascorso due anni alla Neighborhood Playhouse studiando con Sanford Meisner.[1] Come nome d'arte usa il cognome dell'ex marito, John Britton, con cui è stata sposata dal 1991 al 1995.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Mentre studiava alla Neighborhood Playhouse, la Britton ha fatto il suo debutto teatrale a New York nella commedia The Early Girl, portata in scena al The Courtyard Playhouse. Dopo gli studi ha preso parte a numerose produzioni teatrali off-Broadway. Il suo debutto cinematografico avviene nel 1995, quando recita nel film indipendente I fratelli McMullen di Edward Burns, da cui viene diretta ancora nel 1998 in No Looking Back.

In televisione, dopo aver preso parte ad alcuni episodi della sit-com Ellen, nel 1996 ottiene il ruolo di Nikki Faber nella serie televisiva Spin City, ruolo che interpreta fino al 2000. Successivamente prende parte ad altre produzioni televisive, come West Wing e 24.

Nel 2004 interpreta il ruolo della moglie del coach, interpretato da Billy Bob Thornton, in Friday Night Lights di Peter Berg. Nel 2006 dal film viene tratta un'omonima serie televisiva in cui la Britton veste nuovamente i panni della moglie del coach, in questo caso interpretato da Kyle Chandler, ma il suo personaggio cambia nome da Sharon Gaines a Tami Taylor. Per la sua interpretazione nella serie TV, la Britton vince un Satellite Award e viene candidata per due anni consecutivi agli Emmy Awards (2010 e 2011).

Prende parte a vari film indipendenti e nel 2010 ottiene una parte nell'horror Nightmare, remake di Nightmare - Dal profondo della notte del 1984. Nel 2011 è tra gli interpreti principali della prima stagione della serie televisiva American Horror Story, mentre nel 2012 è protagonista, al fianco di Hayden Panettiere, della serie della ABC Nashville per cui viene nominata ai Golden Globe 2013 e agli Emmy Award 2013 come miglior attrice in una serie tv drammatica.

Connie Britton nel 2006

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Connie Britton NBC URL. consultato il 28-08-2011
  2. ^ (EN) Connie Britton: Biography, TV Guide. URL consultato il 28-08-2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 222453807 LCCN: no2002091075