Cercasi amore per la fine del mondo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cercasi amore per la fine del mondo
Cercasi amore per la fine del mondo.png
Steve Carell e Keira Knightley in una scena del film
Titolo originale Seeking a Friend for the End of the World
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti, Singapore, Malesia, Indonesia
Anno 2012
Durata 101 min
Colore colore, bianco e nero
Audio Datasat, Dolby Digital
Rapporto 2,35:1
Genere commedia drammatica, romantico
Regia Lorene Scafaria
Soggetto Lorene Scafaria
Sceneggiatura Lorene Scafaria
Produttore Steve Golin, Joy Gorman, Patty Long, Steven M. Rales, Mark Roybal, Kelli Konop
Produttore esecutivo Nicole Brown, Nathan Kahane
Casa di produzione Anonymous Content, Indian Paintbrush, Mandate Pictures
Distribuzione (Italia) M2 Pictures
Fotografia Tim Orr
Montaggio Zene Baker
Effetti speciali Donald Frazee, Robert Cole
Musiche Jonathan Sadoff, Rob Simonsen
Scenografia Chris L. Spellman
Costumi Kristin M. Burke
Trucco Jeanne Van Phue, David LeRoy Anderson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Cercasi amore per la fine del mondo (Seeking a Friend for the End of the World) è un film del 2012 scritto e diretto da Lorene Scafaria e con protagonisti Steve Carell e Keira Knightley.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film si apre con l’annuncio che l’asteroide Matilda è in rotta di collisione con la terra e che lo space shuttle canadese non è riuscito nella sua missione di distruggerlo quindi la fine del mondo è inevitabile. Mancano tre settimane all'impatto, momento in cui tutta l'umanità scomparirà. Dodge Petersen e sua moglie Linda ascoltano la trasmissione radiofonica in auto. Pochi secondi dopo, Linda fugge dal veicolo senza dire una parola. Dodge torna al suo lavoro il giorno successivo, dove vende assicurazioni. Mentre tutti intorno a lui hanno reagito in modo diverso — droga, sesso, suicidio — la vita di Dodge non è cambiata affatto. Anche la sua governante, Elsa, continua a presentarsi e pulire il suo appartamento nonostante Dodge le spieghi che non c'è più bisogno di farlo. Mentre Dodge è seduto sul divano e ripensa alla sua prima ragazza ai tempi del liceo, di nome Olivia, si accorge della sua vicina Penny che sulla scala antincendio piange a dirotto perché ha appena concluso una relazione con il suo fidanzato Owen che gli ha fatto perdere la sua ultima occasione di vedere la sua famiglia in Inghilterra, perché i voli ormai sono tutti sospesi. Tornando al suo appartamento, Penny dà a Dodge le lettere degli ultimi tre anni che erroneamente il postino aveva consegnato a lei, ma che si era sempre dimenticata di consegnargli e nel discorso inconsapevolmente gli dice che sua moglie stava avendo una tresca con un altro uomo da anni. Dodge sconvolto esce nella notte, bevendo lo sciroppo per la tosse con codeina e il prodotto lavavetri nel tentativo di uccidersi. La mattina seguente, tuttavia, riacquista conoscenza e si ritrova una biglietto posato sulla maglia con scritto: "Sorry" e un cane legato al piede. Così prende il cane, che lui chiama Sorry, e torna a casa e comincia ad aprire la numerosa posta datagli da Penny. Dodge è sorpreso di scoprire una lettera di Olivia, datata tre mesi prima. La lettera spiega perché lei lo ha lasciato e ciò che è accaduto nella sua vita, concludendo con l'ammissione che lui era "l'amore della sua vita". La stessa notte, scoppia una rivolta sulla sua strada e dei teppisti salgono nel suo palazzo così è costretto a scappare con Penny, che prima di andare porta con sé i dischi che ama di più e il suo ex. Abbandonando Owen in mezzo ai rivoltosi, Dodge spiega a Penny che conosce qualcuno con un aereo privato che potrebbe portarla in Inghilterra se lei gli promette di aiutarlo a trovare Olivia prima. Lei accetta e i due partono per la città natale di Dodge, Somerset nel Delaware. Dopo l'esaurimento della benzina nel New Jersey, Dodge e Penny fanno l’autostop e ricevono un passaggio da un simpatico autista, Glenn, che li tedia con la storia della sua vita. Durante un pit-stop, Penny porta il cagnolino a fare la pipi e l’autista affronta Dodge, chiedendogli come ha "intenzione di farlo". Infatti aveva scambiato Dodge per qualcun altro, spiegandogli che dopo che gli fu diagnosticato un cancro terminale, aveva assunto un assassino per ucciderlo. In quel momento esatto, viene ucciso con un colpo di pistola da un uomo che fugge in auto. Seppelliscono l’autista e solo dopo realizzano che le chiavi del furgone sono sepolte insieme a lui, e devono di nuovo disseppellirlo per recuperarle. Dodge e Penny continuano la loro ricerca, lungo la strada si fermano ad un popolare ristorante chiamato Friendsy’s. Dopo Penny giocosamente annuncia alla cameriera Katie che sono lì per festeggiare il compleanno di Dodge, una frenesia di baciarsi e bere tra il personale e gli ospiti scoppia a causa dell’erba che gira nel locale. Penny e Dodge lasciano il locale appena inizia un'orgia collettiva, e trascinati dalla spontaneità del momento, i due hanno un rapporto sessuale nel furgone. Lei gli dice: "Dodge voglio che tu sia l'ultimo!" e lui: "è una grande responsabilità". Più tardi, lui si scusa dicendole che non voleva approfittarsi di lei che è molto più giovane perché ha solo 28 anni. Giungono a Camden, dove vengono fermati da un poliziotto che li arresta per aver superato il limite di velocità, un fanalino rotto, il bollo scaduto e non avere patente e libretto. In cella Dodge racconta a Penny di non avere una famiglia, la madre morta, e il padre scappato via 25 anni prima, e gli racconta dei 10 anni di tira e molla con Olivia. Poi vengono liberati da un altro poliziotto che si offre di accompagnarli a casa di qualcuno che conoscono nelle vicinanze. Penny ha un’idea: era stata con un ragazzo della città e decide di raggiungerlo così vanno da Speck, un uomo che appare chiaramente pronto per l'Apocalisse, avendo costruito un bunker sotterraneo con mura di titanio spesse 30 cm con scorte di cibo e un telefono satellitare e lascia volentieri Penny contattare la sua famiglia. Dopo aver convinto Speck a prestargli una delle sue numerose auto Smart, Penny e Dodge si rimettono in viaggio per rintracciare Olivia. Arrivano a casa dei genitori di Olivia ma non c’è nessuno, Dodge vuole andarsene ma Penny insiste e rompe la porta così entrano, il frigo è pieno, e girando per la casa Dodge trova un giradischi, poi si addormenta con la musica degli album di Penny e quando si sveglia un paio d’ore dopo, lei ha preparato un pranzetto davvero squisito che consumano davanti al camino acceso. Penny gli dice che non vuole più sprecare il suo tempo con la persona sbagliata e recuperare tutto quello che non ha fatto prima, lei è una persona positiva e non vuole credere veramente che il mondo finirà. Penny trova in un cassetto una lettera con il nuovo indirizzo di Olivia così il mattino successivo si recano da lei. Dodge arriva a casa sua, le mette una lettera sotto la sua porta e va via. Penny gli chiede perché non ha bussato alla porta e non l’ha vista ma lui non vuole dargli spiegazioni. Durante la discussione finiscono fuori strada a causa di una fila di persone che attraversano la strada per un battesimo di massa presso l'oceano, Dodge e Penny spendono il resto del pomeriggio con loro in spiaggia, le loro emozioni sono comprensibilmente accentuate dalle circostanze apocalittiche. Sul finire della sera, raggiungono Somerset, dove Dodge fa una visita al padre Frank che non vede da 25 anni. Lui è felicissimo di vedere il figlio e gli chiede scusa per averlo abbandonato, passano la serata felicemente a cena e a suonare l'armonica. Dopo Penny si addormenta, Dodge la prende in braccio mentre dorme e la trasporta fuori ed è chiaro che il pilota è nientemeno che suo padre, che li aspetta nel suo aeroplano a due posti. Dodge delicatamente ma a malincuore la mette nel lato passeggero e le sussurra che lei è l'amore della sua vita e la bacia sulla fronte sapendo che questa è l'ultima volta che la vedrà. Egli poi annuisce al padre e vede l'aereo volare via. Dodge torna a casa e trova Elsa che pulisce ancora una volta il suo appartamento. Egli la rimprovera, insistendo sul fatto che deve spendere il tempo che le resta con la sua famiglia, ma alla fine quando lei sembra notevolmente delusa, lui le dice di tornare anche giovedì prossimo, come al solito. Accendendo la televisione, dal notiziario scopre che Matilda arriverà una settimana prima del previsto, quindi tra solo sedici ore, così malinconico Dodge va all'appartamento di Penny con Sorry e ascolta i suoi album fino a quando non va via la corrente elettrica. Nel buio, accende delle candele quando improvvisamente Penny appare sulla porta del salotto. Gli chiede perché l’ha lasciata andare e lui gli dice che era stato uno stupido. Quando si era svegliata ha chiesto al padre di Dodge di tornare indietro perché è follemente innamorata di lui e lui di lei. Poco dopo, si stendono sul letto e cominciano a parlare di come sarebbe potuto essere se si fossero conosciuti prima. Penny dice che pensava si sarebbero salvati a vicenda e lui gli dice che è così, è contento perché lei è la cosa più importante del mondo. Solo tra pochi momenti tutta la terra cesserà di esistere, Penny ha paura così Dodge per calmarla le chiede di parlargli di dove è cresciuta. Penny racconta della sua infanzia con i suoi fratelli e la sorella morta quando cominciano a sentire rumori profondi da fuori che anticipano la collisione di Matilda con la terra. Dodge le dice che è felice di averla “trovata”. Nella scena finale una luce improvvisa appare dietro Penny, che cresce rapidamente più luminosa e brillante fino a quando non li avvolge, al punto che diventa una dissolvenza bianca con cui termina il film.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il 9 febbraio 2012 Focus Features ha pubblicato il trailer ufficiale e la locandina del film.[1][2] Il trailer italiano è stato invece diffuso online il 22 dicembre 2012.[3]

Il film è stato presentato in anteprima al Los Angeles Film Festival il 18 giugno 2012,[4] per poi essere distribuito nelle sale statunitensi e canadesi a partire dal 22 giugno.[5] In Italia il film inizialmente doveva essere distribuito da M2 Pictures a partire dal 17 agosto 2012,[6] ma è stato rimandato ed è uscito il 17 gennaio 2013.[3][7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Andrea Francesco Berni, Seeking a Friend for the End of the World: il trailer e la locandina! in badtaste.it, 10 febbraio 2012. URL consultato il 28 giugno 2012.
  2. ^ (EN) Adam Chitwood, First Trailer for SEEKING A FRIEND FOR THE END OF THE WORLD in collider.com, 9 febbraio 2012. URL consultato il 28 giugno 2012.
  3. ^ a b Filippo Magnifico, Steve Carell e Keira Knightley nel trailer di Cercasi Amore Per La Fine Del Mondo in ScreenWeek Blog, 22 dicembre 2012. URL consultato il 26 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) Lori Huck, L.A. Film Fest: World premiere of 'Seeking a Friend for the End of the World' in news.yahoo.com, 19 giugno 2012. URL consultato il 28 giugno 2012.
  5. ^ (EN) Angie Han, Release Date Shuffle: ‘The Raven’, ‘House at the End of the Street’, ‘Seeking a Friend for the End of the World’ [Updated] in slashfilm.com, 24 gennaio 2012. URL consultato il 28 giugno 2012.
  6. ^ Andrea Bedeschi, Ciné 2012: M2 Pictures presenta un listino molto ricco in badtaste.it, 26 giugno 2012. URL consultato il 28 giugno 2012.
  7. ^ Date di uscita per Cercasi amore per la fine del mondo. URL consultato il 28 giugno 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema