Colorado Rockies (NHL)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colorado Rockies
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
COL-R 233.gif
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Trasferta
Colori sociali Blu, rosso, oro, bianco
Simboli Montagne Rocciose
Dati societari
Città DenverCOseal.gif Denver
Paese Stati Uniti Stati Uniti
Lega National Hockey League
Conference Clarence Campbell
Division Smythe
Fondazione 1976
Scioglimento 1982
Denominazione Kansas City Scouts
(1974-1976)
Colorado Rockies
(1976-1982)
New Jersey Devils
(1982-)
Squadre affiliate Providence Reds Providence Reds (AHL)
Philadelphia Firebirds Philadelphia Firebirds (AHL)
New Haven Nighthawks New Haven Nighthawks (AHL)
Impianto di gioco McNichols Sports Arena
(15.900 posti)
Palmarès
Si invita a seguire lo schema del Progetto Hockey su ghiaccio

I Colorado Rockies sono stati una squadra di hockey su ghiaccio con sede a Denver, nel Colorado, che ha militato nella National Hockey League dal 1976 al 1982. I Rockies nacquero dopo il trasferimento del Kansas City Scouts, nati nel 1974 come "expansion team". La franchigia si spostò ulteriormente nel 1982 a East Rutherford, nel New Jersey, cambiando la propria denominazione in New Jersey Devils. La NHL non sarebbe più tornata a Denver fino al 1995, quando i Quebec Nordiques diventarono i Colorado Avalanche.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Arrivo della NHL a Denver[modifica | modifica sorgente]

Ivan Mullenix, proprietario dei Denver Spurs, squadra della Central Hockey League, ricevette la proposta di fondare una nuova squadra per la stagione 1976–77, ma dato che la McNichols Sports Arena era già stata ultimata nel 1975, egli sperava di poter entrare nella NHL un anno prima. La lega tuttavia cercò di preparare un accordo con cui Mullenix avrebbe acquisito e poi trasferito a Denver la debole franchigia dei California Golden Seals, per evitare la nascita di una nuova formazione.

Gli Spurs vennero scelti per essere promossi nella World Hockey Association (WHA) per la stagione 1975-76, ma la scarsa affluenza di pubblico, varie difficoltà finanziarie e le voci che parlavano del trasferimento o dei Seals o dei Kansas City Scouts a Denver spinsero Mullenix a trasferire i Spurs ad Ottawa. Sfortunatamente gli Ottawa Civics non riuscirono a concludere neppure la loro prima stagione. I Seals alla fine si trasferirono a Cleveland nella stagione 1976-77, dove per due anni giocarono come Barons, prima di fondersi con i Minnesota North Stars nel 1978.

Nel frattempo gli Scouts erano sull'orlo del fallimento nonostante l'ingresso in NHL risalente a due anni prima, anno in cui esordirono insieme ai Washington Capitals. Tuttavia alla proprietà mancarono le risorse e la pazienza necessarie per gestire le comuni difficoltà di una nuova squadra. Dopo aver fallito tutti i tentativi di rilancio della squadra la franchigia fu venduta ad un gruppo di Denver facente capo a Jack Vickers, divenendo così i Colorado Rockies.

Continue difficoltà[modifica | modifica sorgente]

Rispetto a prima la situazione non migliorò di molto. Nelle sei stagioni a Denver i Rockies raggiunsero i playoff solo una volta, nel 1977-78. In quell'occasione comunque terminarono con il sesto peggior record della lega, ben al di sotto del 50% di gare vinte. La debolezza della Smythe Division permise comunque ai Rockies di terminare secondi alle spalle dei Chicago Black Hawks, l'unica formazione della division con un record superiore al 50%. In occasione del turno preliminare, al meglio delle tre gare, i Rockies persero per 2-0 contro i Philadelphia Flyers. I playoff non furono più raggiunti dalla squadra fino al 1988, il sesto anno di vita dei New Jersey Devils.

I Rockies ebbero la possibilità di schierare alcuni fuoriclasse per un breve periodo. Barry Beck fece segnare il record di maggior punti segnati da un difensore rookie, mentre Lanny McDonald fu ceduto ai Rockies da parte di Toronto. I giocatori più importanti della franchigia furono Chico Resch, Wilf Paiement, René Robert, Rob Ramage, Bobby Schmautz, Steve Tambellini e Brent Ashton, ma da soli non riuscirono a risollevare le sorti della squadra, comunque debole.

Nonostante l'appoggio dei giocatori e del pubblico anche stagione 197980 non rilanciò le sorti dei Rockies. In panchina si trovava Don Cherry, già vincitore del Jack Adams Award, il quale l'anno precedente era stato licenziato dai Boston Bruins. Al termine dell'ultima partita, vinta 5-0 contro i Pittsburgh Penguins, Cherry vestito da cowboy andò in mezzo al campo insieme ai giocatori per ricevere gli applausi del pubblico.

Trasferimento in New Jersey[modifica | modifica sorgente]

Nonostante l'affluenza di pubblico a Denver fosse soddisfacente, la squadra fu colpita da forti problemi di stabilità. I Rockies ebbero sette allenatori in quattro anni, nessuno dei quali allenò per più di una stagione. La proprietà cambiò due volte nel giro di quattro anni. I Rockies fecero una petizione per trasferirsi in New Jersey già nel 1978, ma la NHL oppose il veto poiché la Brendan Byrne Arena era ancora sotto costruzione e non vi erano nello Stato altre sedi adatte ad ospitare la squadra. Nel 1982 l'architetto e ingegnere nel campo navale. John McMullen acquisì la squadra che debutto come New Jersey Devils nella stagione 1982-83.

Eredità dei Rockies[modifica | modifica sorgente]

L'ultimo giocatore attivo in NHL ad aver mai giocato con i Rockies fu Joe Cirella, il quale si ritirò al termine del campionato 1995-1996, stagione d'esordio dei Colorado Avalanche che culminò con il successo della Stanley Cup. Gli Avalanche disputarono le 23 stagioni precedenti come Quebec Nordiques. Due altri ex-giocatori dei Rockies, Paul Gagné e Rich Chernomaz, giocarono fino al 1999 rispettivamente in Svizzera e in Germania.

I Colorado Avalanche affrontarono i New Jersey Devils in occasione della finale di Stanley Cup del 2001. Furono gli Avalanche ad aggiudicarsi il titolo dopo sette partite, l'ultima delle quali svoltasi proprio a Denver. I New Jersey Devils dalla loro nascita riuscirono a raggiungere ottimi risultati, incluse tre Stanley Cup, quattro Prince of Wales Trophy e nove titoli della Atlantic Division.

I Colorado Rockies della NHL non devono essere confusi la squadra omonima di baseball della Major League Baseball, nata nel 1993.

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria dei Colorado Rockies
  • 1976-77 - 9º posto nella Clarence Campbell Conference - 5º posto nella Smythe Division.
  • 1977-78 - 6º posto nella Clarence Campbell Conference - 2º posto nella Smythe Division. - Turno preliminare di playoff della Clarence Campbell Conference sconfitti dai Philadelphia Flyers.
  • 1978-79 - 8º posto nella Clarence Campbell Conference - 4º posto nella Smythe Division.
 
  • 1979-80 - 11º posto nella Clarence Campbell Conference - 6º posto nella Smythe Division.
  • 1980-81 - 9º posto nella Clarence Campbell Conference - 4º posto nella Smythe Division.
  • 1981-82 - 11º posto nella Clarence Campbell Conference - 5º posto nella Smythe Division.

Giocatori[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Hockeisti su ghiaccio dei Colorado Rockies e Categoria:Hockeisti draftati dai Colorado Rockies.

Prime scelte al Draft[modifica | modifica sorgente]

Capitani[modifica | modifica sorgente]

Allenatori e dirigenti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori dei Colorado Rockies.

Di seguito l'elenco di allenatori e general manager dall'anno della fondazione.

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

General Manager[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Trofei ufficiali[modifica | modifica sorgente]

Individuali[modifica | modifica sorgente]

Chico Resch: 1981-1982

Record e statistiche[modifica | modifica sorgente]

Migliori marcatori[modifica | modifica sorgente]

Questi sono i migliori dieci giocatori per punti ottenuti, gol segnati ed assist forniti nella storia della franchigia.
Note: Pos = Posizione; PG = Partite giocate; G = Gol; A = Assist; Pts = Punti; P/G = Punti per gara

Punti[1] Gol[2] Assist[3]
Giocatore Pos PG G A Pts P/G
Canada Wilf Paiement AD 257 106 148 254 0,99
Canada Paul Gardner C 170 83 77 160 0,94
Canada Lanny McDonald AS 142 66 75 141 0,99
Canada Merlin Malinowski A 202 46 86 132 0,65
Canada Rob Ramage D 234 41 91 132 0,56
Canada Jack Valiquette C 178 51 68 119 0,67
Canada John Van Boxmeer D 197 23 87 110 0,56
Canada Ron Delorme AD 314 66 43 109 0,35
Canada Barry Beck D 148 37 71 108 0,73
Canada Mike McEwen D 132 22 75 97 0,73
Giocatore Pos G
Canada Wilf Paiement AD 106
Canada Paul Gardner C 83
Canada Lanny McDonald AS 66
Canada Ron Delorme AD 66
Canada Jack Valiquette C 51
Canada Lucien DeBlois AD 50
Canada Jack Valiquette C 46
Canada Rob Ramage D 41
Canada Nelson Pyatt C 39
Canada Barry Beck D 37
Giocatore Pos A
Canada Wilf Paiement AD 148
Canada Rob Ramage D 91
Canada John Van Boxmeer D 87
Canada Merlin Malinowski A 86
Canada Paul Gardner C 77
Canada Lanny McDonald AS 75
Canada Mike McEwen D 75
Canada Barry Beck D 71
Canada Jack Valiquette C 68
Canada René Robert C 46

Record stagionali[modifica | modifica sorgente]

  • Maggior numero di gol in una stagione: Wilf Paiement, 41 (1976–77)
  • Maggior numero di assist in una stagione: Wilf Paiement, 56 (1977–78)
  • Maggior numero di punti in una stagione: Wilf Paiement, 87 (1977–78)
  • Maggior numero di minuti di penalità in una stagione: Rob Ramage, 201 (1981–82)
  • Maggior numero di punti in una stagione per un difensore: Barry Beck, 60 (1977–78)
  • Maggior numero di punti in una stagione per un rookie: Barry Beck, 60 (1977–78)
  • Maggior numero di gare vinte per un portiere: Chico Resch, 16 (1981–82)

Squadre affiliate[modifica | modifica sorgente]

Nel corso della loro storia i Colorado Rockies ebbero alcune squadre affiliate:[4]

  • Livello AAA
Providence Reds Providence Reds, AHL (1976–1977)
Oklahoma C. Blazers Oklahoma C. Blazers, CHL (1976-1977)
Philadelphia Firebirds Philadelphia Firebirds, AHL (1978–1979)
Fort Worth Texans Fort Worth Texans, CHL (1979-1982)
New Haven Nighthawks New Haven Nighthawks, AHL (1979–1980)
  • Livello AA
Flint Generals Flint Generals, IHL (1976–1980)
Greensboro Generals Greensboro Generals, ECHL (1976-1977)
Muskegon Mohawks Muskegon Mohawks, IHL (1980-1982)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Franchise All-Time Points for Colorado Rockies, eliteprospects.com. URL consultato il 28-07-2011.
  2. ^ (EN) Franchise All-Time Goals for Colorado Rockies, eliteprospects.com. URL consultato il 28-07-2011.
  3. ^ (EN) Franchise All-Time Assists for Colorado Rockies, eliteprospects.com. URL consultato il 28-07-2011.
  4. ^ (EN) Minor league affiliate history for the Colorado Rockies hockey team of the NHL, hockeydb.com. URL consultato il 28-07-2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio