Oro (colore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oro
Coordinate del colore
HEX #FFD700
RGB1 (r, g, b) (255, 215, 0)
CMYK2 (c, m, y, k) (0, 16, 100, 0)
HSV (h, s, v) (51°, 100%, 100%)
1: normalizzato a [0-255] (byte)
2: normalizzato a [0-100] (%)

Il colore oro nelle leghe ternarie (oro, argento e rame), cambia in modo regolare da una tonalità rossiccia a una giallo chiaro fino a un colore verde pallido, aumentando la percentuale d'argento contenuto.

Un'organizzazione Svizzera per l'orologeria ha fissato una serie di composizioni standard, che sono state poi adottate quasi interamente dal sistema europeo. Queste composizioni rappresentano quindi uno standard di riferimento di colore, così come risulta dal colore della lega che si ottiene fondendo secondo le proporzioni specificate in tabella.

Lo standard di colore permette a qualsiasi fabbricante di poter realizzare oggetti con componenti di differenti produttori o fusi con leghe diverse, purché realizzate nella stessa denominazione di colore, senza rischiare di avere differenze nel colore tra le varie parti del prodotto finito.

Un orologio d'oro
Denominazione del colore Descrizione del colore Oro Argento Rame
N2 giallo chiaro 750 160 90
N3 giallo 750 125 125
N4 rosa 750 90 160
N5 rosso 750 45 205

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]