Colorado Rockies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la squadra d'hockey su ghiaccio, vedi Colorado Rockies (NHL).
Colorado Rockies
Baseball Baseball pictogram.svg
Colorado Rockies logo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit left arm pinstripesonwhite.png
Kit right arm pinstripesonwhite.png
Kit trousers pinstripesonwhite.png

Casa

Kit left arm pinstripesongrey.png
Kit right arm pinstripesongrey.png
Kit trousers pinstripesongrey.png

Trasferta

Kit trousers pinstripesonwhite.png

Terza

Colori sociali Nero, Viola, Argento
Dati societari
Città Denver
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Lega National League
Division Western
Fondazione 1993
Denominazione Colorado Rockies (1993–presente)
Presidente Nessuno
Proprietario Richard L. Monfort e Charles K. Monfort
General manager Daniel J. O'Dowd
Allenatore Walt Weiss (2013-presente)
Sito web colorado.rockies.mlb.com
Palmarès
World Series Nessuna
Titoli di League 1
Titoli di Division Nessuno
Wild card 3
Impianto di gioco
Coors Field (1995-presente)
50.480 posti

I Colorado Rockies, con sede in Denver, sono una delle franchigie professionistiche della Major League Baseball (MLB).

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondati nel 1991, partecipano dal 1993 alla West Division della National League. Il nome della franchigia deriva dalle Montagne Rocciose che attraversano il Colorado a poca distanza da Denver, nella quale si trova il Coors Field, sede degli incontri dei Rockies.

Nel 2007 Colorado raggiunse per la prima volta nella sua storia le World Series, perdendole però contro i Boston Red Sox.

La mascout "Dinger" .

Todd Helton[modifica | modifica sorgente]

Todd Helton, che fin dal suo debutto nella lega nel 1997 ha sempre giocato con i Rockies, è una vera e propria leggenda e bandiera.

Al termine della stagione 2012, è il leader della franchigia in fuoricampo (354), punti battuti a casa (1345), punti segnati (1360), valide (2420), presenze (2123) e anni giocati (16).[1]

Stagione 2010 e 2011[modifica | modifica sorgente]

Il 17 aprile 2010 il lanciatore Ubaldo Jiménez ha lanciato la prima No Hitter nella storia dei Rockies. Tre giorni dopo il presidente Keli McGregor è stato trovato morto. Grazie a Carlos González e Troy Tulowitzki la squadra terminò la stagione al terzo posto della NL West con un record di 83-79.

Nel 2011 con la partenza di Ubaldo Jiménez, destinazione Cleveland Indians,il quintetto dei lanciatori dei Rockies non fu all'altezza di rimpiazzarlo.

Infatti l'unico giocatore sopra i 100 strikeout fu Jhoulys Chacin (150) e dal punto di vista offensivo nonostante la conferma ad altissimi livelli del trio González (26 HR, 92 RBI e 92 punti), Trulowitzki (30 HR, 105 RBI e 81 punti) e Todd Helton (14 fuoricampo) la squadra chiuse con un modesto 4º posto nella propria divisione con un record di 73-89.

Numeri ritirati[modifica | modifica sorgente]

L'unico numero ufficialmente ritirato è il 42, il numero di Jackie Robinson da tutte le squadre della Major League Baseball nel 1997.

Anche se non ritirato, il numero 33 di Larry Walker non è stato più usato da quando il giocatore è stato ceduto nel 2004 dopo 10 anni con i Rockies.

NL MVP[modifica | modifica sorgente]

NLCS MVP[modifica | modifica sorgente]

NL Rookie of the Year[modifica | modifica sorgente]

Silver Slugger Award[modifica | modifica sorgente]

Hank Aaron Award[modifica | modifica sorgente]

Guanto d'oro[modifica | modifica sorgente]

Manager of the Year Award[modifica | modifica sorgente]

Roster attuale[modifica | modifica sorgente]

  Roster Colorado Rockies Nome pagina errato o assente 
Roster attivo Roster inattivo Staff tecnico

Lanciatori

Ricevitori

Interni

Esterni


Lanciatori

  • Nessuno

Ricevitori

  • Nessuno

Interni

  • Nessuno

Esterni

  • Nessuno


Manager

Coach

Lista infortunati per almeno 60 giorni

  • Nessuno


40 attivi, 0 inattivi, 0 sulla lista infortunati (60 giorni)

Injury icon 2.svg Lista degli infortunati per 7 o 15 giorni
Lista di restrizione
# Congedo personale
A In Arbitration
Roster aggiornato al 6 febbraio 2014
TransazioniGrafico di profondità


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Todd Helton Stats, Video Highlights, Photos, Bio, Major League Baseball. URL consultato il 6 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America