Charles McLean Andrews

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Charles McLean Andrews (Wethersfield, 22 febbraio 18639 settembre 1943) è stato uno storico statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Wethersfield, nello stato statunitense del Connecticut, studiò al Trinity College di Hartford e prese il suo Ph.D. alla Johns Hopkins University nel 1889.

Fu docente di storia al Bryn Mawr College (1889-1907) poi del Johns Hopkins University (1907-1910) ed in seguito alla Yale University. Si ritirò dagli studi nel 1933[1] Fu membro di varie istituzioni quali American Philosophical Society, la Royal Historical Society e l'American Academy of Arts and Letters. Nell'arco della sua vita pubblicò oltre 100 libri, nel 1935 venne premiato con il premio Pulitzer per la storia, sposò Evangeline Holcombe Walker, la loro figlia sposò John Marshall Harlan.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Fra le sue opere più celebri:

  • The Colonial Period of American History New Haven 1934-1937 in 4 volumi
  • The Colonial Period New York 1912
  • Colonial Self-Government
  • The Colonial Background of the American Revolution New Haven 1924
  • The Fathers of New England
  • Colonial Folkways
  • Jonathan Dickinson's Journal, edited with Evangeline Walker Andrews

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Heinz-Dietrich Fischer, American history awards 1917-1991: from colonial settlements to the civil rights movement, Volume 7, pag 79, Walter de Gruyter, 1994, ISBN 9783598301773.

Controllo di autorità VIAF: 2828936 LCCN: n50041619