Roy Franklin Nichols

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Roy Franklin Nichols (Newark, 3 marzo 189612 gennaio 1973) è stato uno storico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Newark, nello stato statunitense del New Jersey, i suoi genitori furono Franklin Coriell e Annie Cairns Nichols. Studiò alla Rutgers University terminandola nel 1918 e ottenendo un Master of Arts l'anno successivo. Continuò gli studi alla Columbia University dal 1920 al 1921.[1]

Sposò Jeannette Paddoch, nella sua vita fu presidente della Middle States Association of History Teachers (1932–33) e presidente della Pennsylvania Federation of Historical Societies (1940–42). Fu docente di storia all'University of Pennsylvania dal 1930 al 1966.[2] Nel 1949 venne premiato con il premio Pulitzer per la storia per The Disruption of American Democracy.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Disruption of American Democracy
  • The Democratic Machine, 1850-1854 (1923),
  • Advance Agents of American Destiny (1956),
  • The Invention of American Political Parties (1967)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fischer, Heinz-Dietrich; Erika J. Fischer (2002), pag 177.Complete biographical encyclopedia of Pulitzer Prize winners, 1917-2000. Munich, Germany: K. G. Saur. ISBN 3598301863.
  2. ^ Who's who of Pulitzer Prize winners, pag 295. Elizabeth A. Brennan, Elizabeth C. Clarage. Editore Greenwood Publishing Group, 1999. ISBN 9781573561112

Controllo di autorità VIAF: 79257376