Cenomaniano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Periodo Epoca Piano Età (Ma)
Paleogene Paleocene Daniano Più recente
Cretacico Cretacico superiore Maastrichtiano 65,5–70,6
Campaniano 70,6–83,5
Santoniano 83,5–85,8
Coniaciano 85,8–89,3
Turoniano 89,3–93,5
Cenomaniano 93,5–99,6
Cretacico inferiore Albiano 99,6–112,0
Aptiano 112,0–125,0
Barremiano 125,0–130,0
Hauteriviano 130,0–136,4
Valanginiano 136,4–140,2
Berriasiano 140,2–145,5
Giurassico Giurassico superiore Titoniano Più antico
Suddivisione del Cretacico secondo la Commissione internazionale di stratigrafia dell'IUGS.[1]

Nella scala dei tempi geologici, il Cenomaniano rappresenta il primo dei sei stadi stratigrafici o età in cui è suddiviso il Cretacico superiore, la seconda epoca dell'intero periodo Cretacico.

È compreso tra 99,6 ± 0,9 e 93,6 ± 0,8 milioni di anni fa (Ma),[1] preceduto dall'Albiano (ultimo stadio del Cretacico inferiore) e seguito dal Turoniano.

Definizioni stratigrafiche e GSSP[modifica | modifica wikitesto]

Lo stadio Cenomaniano fu introdotto nella letteratura scientifica dal paleontologo francese Alcide d'Orbigny nel 1847. Il nome deriva da Cenomanum, il nome latino della città francese di Le Mans, nel dipartimento della Sarthe, che fu originariamente prescelta come località tipo.

La base del Cenomaniano, nonché dell'intera epoca del Cretaceo superiore, è data dalla prima comparsa negli orizzonti stratigrafici dei foraminiferi planctonici della specie Rotalipora globotruncanoides.

Il limite superiore, nonché base del successivo Turoniano, è data dalla prima comparsa della specie ammonitica Watinoceras devonense.

Importanti fossili guida per il Cenomaniano sono le ammoniti Calycoceras naviculare, Acanthoceras rhotomagense e Mantelliceras mantelli.

GSSP[modifica | modifica wikitesto]

Il GSSP,[2] lo strato di riferimento della Commissione Internazionale di Stratigrafia, è localizzato in un affioramento del versante occidentale del Mont Risou, presso il villaggio di Rosans, nel dipartimento francese Hautes-Alpes.[3] Il GSSP (coordinate: 44°23′33″N 5°30′43″E / 44.3925°N 5.511944°E44.3925; 5.511944) è localizzato 36 metri al di sotto della sommità della Formazione Marnes Bleues.[4]

Paleoclimatologia[modifica | modifica wikitesto]

Nel tardo Cenomaniano il livello medio dei mari raggiunse il valore più elevato dell'intero eone Fanerozoico, cioè all'incirca degli ultimi seicento milioni di anni, posizionandosi ad un livello circa 150 metri superiore a quello attuale. La terra era per lo più ricoperta di acque calde e basse che avevano inondato le pianure e le spianate delle terre emerse. Da questa enorme distesa d'acqua emergevano i rilievi montagnosi e gli altopiani, mentre i continenti erano per lo più separati da grandi strisce di acqua.

Data l'assenza delle grandi pianure, i venti non venivano smorzati e quindi il clima era caratterizzato da forti spostamenti delle masse d'aria sia sulla terra che nelle distese marine dove provocavano l'innalzamento di grandi onde sulla superficie dei mari. Questa situazione contribuì ad un elevato tasso di erosione dei rilievi e di deposizione dei sedimenti.

Paleontologia[modifica | modifica wikitesto]

†Belemniti[modifica | modifica wikitesto]

Belemnoidea del Cenomaniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Hibolites

†Anchilosauri[modifica | modifica wikitesto]

Ankylosauria del Cenomaniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Dall'Albiano o Aptiano fino al Cenomaniano. Upper Greensand Group, Cambridgeshire, Inghilterra. Nodosauride con una corazza di placche ovali disposte quasi orizzontalmente sulla pelle, con aculei sporgenti all'altezza del collo e delle spalle, disposti lungo la colonna vertebrale. Le dimensioni erano di 3-5,5 metri di lunghezza con un peso attorno ai 380 kg.
Dal Cenomaniano al Turoniano. Cedar Mountain Formation, Utah, USA. Ritenuto un anchilosauro nodosauride, anche se le relazioni all'interno di questa famiglia sono ancora incerte.
Wyoming, Kansas, USA. Anchilosauro nodosauride lungo da quattro a sei metri, con placche osteoderme che ricoprivano la parte superiore del corpo. È possibile che avesse anche aculei sui fianchi. Aveva quattro zampe corte dotate di cinque dita, collo corto e rigido, coda senza mazza terminale.
Dal tardo Albiano al Cenomaniano inferiore. Frontier Formation, Wyoming, USA. Genere di nodosauride poco conosciuto.
Baynshiree Svita Formation, Dzun-Bayan, Mongolia. Anchilosauride noto dai resti del cranio.
Chaochuan Formation, Zhejiang, Cina. Nodosauride
Ruyang, Henan, Cina. Nodosauride

†Ornitopodi[modifica | modifica wikitesto]

Ornithopoda del Cenomaniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Anabisetia

Cerro Lisandro Formation, Neuquén, Argentina. Piccolo bipede erbivoro lungo quasi due metri.

Bihariosaurus

Distretto di Bihor, Romania. Iguanodonte simile al Camptosaurus.

Eolambia

Albiano-Cenomaniano Utah, USA. Iguanodonte.

Gadolosaurus

Mongolia

Notohypsilophodon

Cenomaniano-Turoniano Bajo Barreal Formation, Chubut, Argentina. Hypsilophodontide o altro ornitopode basale, era un erbivoro bipede le cui dimensioni non sono note.

Oryctodromeus

Blackleaf Formation, Montana, e Wayan Formation, Idaho, USA Hypsilophodonte che scavava tane.

Protohadros

Flower Mound, Texas, USA. Adrosauro primitivo della lunghezza di sei metri.

Shuangmiaosaurus

Cenomaniano-Turoniano Cina Iguanodonte poco noto.

†Plesiosauri[modifica | modifica wikitesto]

Plesiosauria del Cenomaniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Plesiopleurodon

Scisti di Belle Fourche, Wyoming, USA. Pliosauridae caratterizzato da una sinfisi mandibolare (symphysis menti) piuttosto lunga con otto paia di denti di sezione quasi circolare, lisci sulla superficie esterna (tranne che alla base), nervature delle vertebre cervicali a un solo capo (doppie nei pliosauri giurassici) e una lunga barra interpettorale sul coracoide.
Plesiopleurodon

†Sauropodi[modifica | modifica wikitesto]

Sauropoda del Cenomaniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Argentinosaurus

Formazione Río Limay, Neuquén, Argentina.

Teropodi[modifica | modifica wikitesto]

Theropoda del Cenomaniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Bahariasaurus

Oasi di Bahariya, Egitto; Niger.

Carcharodontosaurus

Marocco; Niger.

Deltadromeus

Marocco.

Giganotosaurus

Rio Limay, Argentina.

Mapusaurus

Huincul Formation, Argentina.

Oxalaia

Brasile.

Siamosaurus

Thailandia.

Sigilmassasaurus

Tafilalet, Marocco.

Spinosaurus

Oasi di Bahariya, Egitto; Tunisia; Marocco.

Unenlagia

Comahue, Argentina.

unnamed enantiornithine bird[5]

Nammoura, Ouadi al Gabour, Libano.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

È in questa epoca (intorno a 95 milioni di anni fa) che secondo alcune teorie [1] viene collocata la linea di separazione fra:

In altre parole, la linea di separazione fra antenati dell'uomo e antenati di altri mammiferi placentati (carnivori, grandi erbivori, pipistrelli, cetacei ed altri) ovvero l'epoca in cui si presume sia vissuto l'antenato comune fra questi due superordini, ovvero il primo appartenente al clade dei Boreoeutheria (comprendente i due superordini suddetti).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Chronostratigraphic chart 2014, ICS. URL consultato l'11 agosto 2014.
  2. ^ Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the International Commission of Stratigraphy, Status on 2010.
  3. ^ Kennedy, W.J.; Gale, A.S.; Lees, J.A. & Caron, M.; 2004: The Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) for the base of the Cenomanian Stage, Mont Risou, Hautes-Alpes, France, Episodes 27, pp. 21–32.
  4. ^ 44.3925°N 5.51194444444°E - Google Maps
  5. ^ Della Vecchia, F.B., Chiappe, L.M. FIRST AVIAN SKELETON FROM THE MESOZOIC OF NORTHERN GONDWANA. Journal of Vertebrate Paleontology 22(4):856–860, December 2002.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gradstein, F.M.; Ogg, J.G. & Smith, A.G.; 2004: A Geologic Time Scale 2004, Cambridge University Press.
  • Kennedy, W.J.; Gale, A.S.; Lees, J.A. & Caron, M.; 2004: The Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) for the base of the Cenomanian Stage, Mont Risou, Hautes-Alpes, France, Episodes 27, pp. 21–32.

Schemi[modifica | modifica wikitesto]

era Mesozoica
periodo Triassico periodo Giurassico periodo Cretacico
periodo Cretacico
Cretacico inferiore Cretacico superiore
Berriasiano · Valanginiano · Hauteriviano · Barremiano · Aptiano · Albiano Cenomaniano · Turoniano · Coniaciano · Santoniano · Campaniano · Maastrichtiano


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Piani del tempo geologico

scienze della Terra Portale Scienze della Terra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienze della Terra