Hauteriviano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Periodo Epoca Piano Età (Ma)
Paleogene Paleocene Daniano Più recente
Cretacico Cretacico superiore Maastrichtiano 65,5–70,6
Campaniano 70,6–83,5
Santoniano 83,5–85,8
Coniaciano 85,8–89,3
Turoniano 89,3–93,5
Cenomaniano 93,5–99,6
Cretacico inferiore Albiano 99,6–112,0
Aptiano 112,0–125,0
Barremiano 125,0–130,0
Hauteriviano 130,0–136,4
Valanginiano 136,4–140,2
Berriasiano 140,2–145,5
Giurassico Giurassico superiore Titoniano Più antico
Suddivisione del Cretacico secondo la Commissione internazionale di stratigrafia dell'IUGS.[1]

Nella scala dei tempi geologici l'Hauteriviano rappresenta il terzo dei sei stadi stratigrafici o età in cui è suddiviso il Cretacico inferiore, la prima epoca dell'intero periodo Cretacico.

È compreso tra 133,9 e 130,5 ± 1,5 milioni di anni fa (Ma),[1] preceduto dal Valanginiano, il secondo stadio del periodo Cretacico e seguito dal Barremiano, il quarto stadio del Cretacico inferiore.

Definizioni stratigrafiche e GSSP[modifica | modifica sorgente]

L'Hauteriviano fu introdotto nella letteratura scientifica dal geologo svizzero Eugène Renevier nel 1873.[2] Il nome deriva da quello del paese di Hauterive, situato sulla sponda del Lago di Neuchâtel, in Svizzera.

La base dell'Hauteriviano è fissata alla prima comparsa negli orizzonti stratigrafici dell'ammonite del genere Acanthodiscus.

Il limite superiore, nonché base del successivo Barremiano, è dato dalla prima comparsa della specie ammonitica Spitidiscus hugii.

GSSP[modifica | modifica sorgente]

Il GSSP,[3] il profilo stratigrafico di riferimento della Commissione Internazionale di Stratigrafia, non è ancora stato fissato (2010).

Biozone[modifica | modifica sorgente]

Nel dominio Tetide, l'Hauteriviano contiene sette biozone ammonitiche:

Paleontologia[modifica | modifica sorgente]

Uccelli[modifica | modifica sorgente]

Aves dell' Hauteriviano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Incerto tra Berriasiano e Hauteriviano. Auxerre, Yonne, Francia.
Dall'Hauteriviano al Barremiano Formazione La Huérgina, Castilla-la-Mancha, Spagna.

†Ornitischi[modifica | modifica sorgente]

Ornithischia dell' Hauteriviano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Isola di Wight, Inghilterra. Dryosauride

Mammiferi[modifica | modifica sorgente]

Mammalia dell' Hauteriviano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Varie specie tra l' Hauteriviano e l'Albiano Spagna, Mongolia

†Plesiosauri[modifica | modifica sorgente]

Plesiosauria dell' Hauteriviano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

†Pterosauri[modifica | modifica sorgente]

Pterosauria dell' Hauteriviano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Controverso, da alcuni considerato Tithoniano.

†Sauropodi[modifica | modifica sorgente]

Sauropoda dell'Hauteriviano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immaginee

†Teropodi (non-aviani)[modifica | modifica sorgente]

Theropoda dell' Hauteriviano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Dal Valanginiano all' Hauteriviano. Thailandia.
Dall' Hauteriviano al Barremiano Formazione Shinekhudug, Mongolia.

†Ammoniti[modifica | modifica sorgente]

Ammonoidea dell' Hauteriviano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Argentina.
Repubblica Ceca.

Schemi[modifica | modifica sorgente]

era Mesozoica
periodo Triassico periodo Giurassico periodo Cretacico
periodo Cretacico
Cretacico inferiore Cretacico superiore
Berriasiano · Valanginiano · Hauteriviano · Barremiano · Aptiano · Albiano Cenomaniano · Turoniano · Coniaciano · Santoniano · Campaniano · Maastrichtiano


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b stratigraphy.org (JPEG).
  2. ^ E. Renevier. Tableau des terrains sédimentaires formés pendant les époques de la phase organique du globe terrestre. Bulletin de la Societé Vaudoise des Sciences Naturelles, 12/70: tableau III, 13/72: 218-252, Lausanne 1874.
  3. ^ Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the International Commission of Stratigraphy, Status on 2010.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Felix Gradstein, Jim Ogg, Jim & Alan Smith: A Geologic timescale. Cambridge University Press 2005, ISBN 9780521786737
  • Hans Murawski & Wilhelm Meyer: Geologisches Wörterbuch. 10., neu bearb. u. erw. Aufl., 278, Enke Verlag, Stuttgart 1998 ISBN 3-432-84100-0.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]