Santoniano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Periodo Epoca Piano Età (Ma)
Paleogene Paleocene Daniano Più recente
Cretacico Cretacico superiore Maastrichtiano 65,5–70,6
Campaniano 70,6–83,5
Santoniano 83,5–85,8
Coniaciano 85,8–89,3
Turoniano 89,3–93,5
Cenomaniano 93,5–99,6
Cretacico inferiore Albiano 99,6–112,0
Aptiano 112,0–125,0
Barremiano 125,0–130,0
Hauteriviano 130,0–136,4
Valanginiano 136,4–140,2
Berriasiano 140,2–145,5
Giurassico Giurassico superiore Titoniano Più antico
Suddivisione del Cretacico secondo la Commissione internazionale di stratigrafia dell'IUGS.[1]

Nella scala dei tempi geologici, il Santoniano rappresenta il quarto dei sei stadi stratigrafici o età in cui è suddiviso il Cretacico superiore, la seconda epoca dell'intero periodo Cretacico.

È compreso tra 85,8 ± 0,7 e 83,5 ± 0,7 milioni di anni fa (Ma),[1] preceduto dal Coniaciano e seguito dal Campaniano.

Definizioni stratigrafiche e GSSP[modifica | modifica sorgente]

Lo stadio Santoniano fu definito dal geologo francese Henri Coquand nel 1857. Il suo nome deriva dalla cittadina francese di Saintes, nel dipartimento della Charente Marittima dove sono stati identificati gli affioramenti stratigrafici di riferimento.

La base del Santoniano è definita dalla prima comparsa dei bivalve inoceramidi Cladoceramus undulatoplicatus.

Il limite superiore, nonché base del successivo stadio Campaniano, è in corrispondenza dell'estinzione del crinoide Marsupites testudinarius.[2]

GSSP[modifica | modifica sorgente]

Il GSSP,[3] il profilo stratigrafico di riferimento della Commissione Internazionale di Stratigrafia, non è ancora stato fissato (2010).

Suddivisioni[modifica | modifica sorgente]

Il Santoniano è a volte ulteriormente suddiviso in tre sottostadi: Inferiore, Medio e Superiore.

Nel dominio Tetide, il Santoniano contiene un'unica biozona ammonitica, quella della Placenticeras polyopsis. Una biostratigrafia basata su bivalvi inoceramidi, nanoplancton e foraminiferi è invece più dettagliata.

Paleontologia[modifica | modifica sorgente]

†Anchilosauri[modifica | modifica sorgente]

Ankylosauria del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Uccelli[modifica | modifica sorgente]

Aves del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Pesci cartilaginei[modifica | modifica sorgente]

Chondrichthyes del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

†Ceratopsi[modifica | modifica sorgente]

Ceratopsia del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Ricostruzione di Udanoceratops

Crocodilomorfi[modifica | modifica sorgente]

Crocodylomorpha del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Ricostruzione di Notosuchus, un parente dei coccodrilli.

Mammiferi[modifica | modifica sorgente]

Mammalia del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
  • Paracimexomys
  1. Paracimexomys magister[4]

†Ornitopodi[modifica | modifica sorgente]

Ornithopoda del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Claosaurus
Ricostruzione del Nipponosaurus, dinosauro dal becco d'anatra.

†Plesiosauri[modifica | modifica sorgente]

Plesiosauria del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine
Dolichorhynchops osborni, dal Coniaciano al Campaniano Calcare di Fort Hays, Kansas, USA

†Pterosauri[modifica | modifica sorgente]

Pterosauria del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

†Sauropodi[modifica | modifica sorgente]

Sauropoda del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Squamati[modifica | modifica sorgente]

Squamata del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Eonatator

Tylosaurus, un mosasauro.
  1. Madtsoia madagascariensis[5]

Tylosaurus

†Teropodi (non-aviani)[modifica | modifica sorgente]

Theropoda non-aviani del Santoniano
Taxa Presenza Localizzazione Descrizione Immagine

Achillesaurus[4]

Achillobator

Alectrosaurus

Apatornis[5]

Aucasaurus[4]

Oviraptor

Patagopteryx[4]

Saurornithoides

Flora[modifica | modifica sorgente]

Dicotiledoni evolute

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Chronostratigraphic chart 2014, ICS. URL consultato l'11 agosto 2014.
  2. ^ GeoWhen Database - Barremian. URL consultato il 2 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2007).
    «Version 1.1.0.».
  3. ^ Global Boundary Stratotype Section and Point (GSSP) of the International Commission of Stratigraphy, Status on 2010.
  4. ^ a b c d e f g Noto solo da questo stadio.
  5. ^ a b c d e Datazione incerta.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Schemi[modifica | modifica sorgente]

era Mesozoica
periodo Triassico periodo Giurassico periodo Cretacico
periodo Cretacico
Cretacico inferiore Cretacico superiore
Berriasiano · Valanginiano · Hauteriviano · Barremiano · Aptiano · Albiano Cenomaniano · Turoniano · Coniaciano · Santoniano · Campaniano · Maastrichtiano


Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]