Ceratopsia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ceratopsia
Stato di conservazione: Fossile
Rubeosaurus.jpg
Ricostruzione della testa di Rubeosaurus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Superordine Dinosauria
Ordine Ornithischia
Sottordine Cerapoda
Infraordine Ceratopsia
Generi, famiglie e gruppi

Generi Chaoyangsaurus

Famiglie Psittacosauridae

Gruppi Neoceratopsia

I ceratopsi (Ceratopsia), o ceratopi, sono un gruppo di dinosauri ornitischi erbivori caratteristici del Cretaceo, di forme solitamente pesanti e dotati di corna.

Becchi da pappagallo[modifica | modifica sorgente]

Chiamati anche "dinosauri cornuti", questi animali sono inclusi nei marginocefali, un gruppo di dinosauri che include anche i pachicefalosauri. I ceratopsi erano caratterizzati principalmente dallo sviluppo della regione posteriore del cranio e dalla presenza di un becco simile a quello dei pappagalli. Uno dei primi rappresentanti del gruppo, infatti, è chiamato Psittacosaurus, ovvero "lucertola pappagallo".

Evoluzione[modifica | modifica sorgente]

Nel corso della loro evoluzione, i ceratopsi divennero via via più grandi e pesanti: da forme bipedi e primitive come Chaoyangsaurus e Hongshanosaurus, di costituzione gracile e lunghi poco più di un metro, si originarono alla fine giganti quadrupedi quali Triceratops e Torosaurus, passando per stadi evolutivi che includono Protoceratops e Zuniceratops. Vi sono vari gruppi di ceratopsi: i primitivi psittacosauridi e i neoceratopsi dotati di corna. Questi ultimi raggruppano tre (o forse quattro famiglie): i protoceratopsidi, i leptoceratopsidi e i ceratopsidi propriamente detti. Le prime due erano costituite da animali di dimensioni abbastanza modeste, e in alcuni casi anche bipedi, mentre i ceratopsidi erano davvero imponenti. Un'altra famiglia recentemente istituita è quella dei piccoli bagaceratopsidi. In alcuni fossili di Ceratopsi sono conservate strutture simili a piume primitive, simili eppure differenti rispetto a quelle dei Theropodi, che correvano almeno lungo la coda e parte del dorso. Quindi è possibile che i Ceratopsia, come altri dinosauri, possedessero sia scaglie che piume o "pseudo piume". Quelle rinvenute parrebbero evolute per rispondere alla necessità di accrescere le dimensioni dell'animale (altre interpretazioni sono però possibili), la struttura tegumentaria era però presente e quindi è possibile aspettarsi che in altri ceratopsi si sia evoluta per rispondere ad altre esigenze.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

INFRAORDINE CERATOPSIA

    |--Yinlong
    `--+--Chaoyangsauridae
       |  |--Chaoyangsaurus
       |  `--Xuanhuaceratops
       `--+--Psittacosaurus
          `--Neoceratopsia
             |--Liaoceratops
             `--+--Yamaceratops
                |--Auroraceratops
                |--Helioceratops
                `--+--Archaeoceratops
                   `--+--Koreaceratops
                      |--Leptoceratopsidae
                      |  |--Asiaceratops
                      |  `--+--Cerasinops
                      |     `--+--Montanoceratops
                      |        `--+-Prenoceratops
                      |           `--+--Leptoceratops
                      |              |--Udanoceratops
                      |              `--Zhuchengceratops
                      `--+--Bagaceratopsidae
                         |  |--Ajkaceratops
                         |  |--Magnirostris
                         |  `--Bagaceratops
                         `--+ --Protoceratopsidae
                            |   |--Graciliceratops
                            |   `--Protoceratops
                            `--Ceratopsoidea
                               |--Turanoceratops
                               |--Zuniceratops 
                               `--Ceratopsidae
                                  |--Centrosaurinae
                                  `--Chasmosaurinae

Collari per mangiare[modifica | modifica sorgente]

La maggior parte dei ceratopsi possedeva un collare osseo più o meno ampio a seconda delle specie e del grado evolutivo, che in alcune forme andava a coprire anche la regione delle spalle. Questa struttura era dotata di ampie finestre che la alleggerivano e la dotavano di inserzioni per i muscoli delle mascelle, particolarmente potenti. Probabilmente questo collare serviva per display intraspecifico, o per scoraggiare i predatori, ma è altamente imporbabile che avrebbe potuto assorbire senza danni il morso di un tirannosauride.

Animali sociali[modifica | modifica sorgente]

Molto probabilmente i ceratopsi erano animali gregari, con un comportamento sociale piuttosto evoluto: l'ipotesi si basa non solo sulle vistose strutture consistenti in corna e collari, ma anche sul fatto che di molte specie sono stati rinvenuti veri e propri giacimenti di ossa. I ceratopsi, inoltre, mostravano un dimorfismo sessuale abbastanza accentuato: si pensi a Chasmosaurus, genere nel quale all'interno di una singola specie esisteva una grande varietà di forme e dimensioni di corna e collare.

Dieta[modifica | modifica sorgente]

Le mascelle dei ceratopsi erano molto potenti, ma i becchi stretti suggeriscono un tipo di dieta piuttosto selettiva. Nelle forme più primitive come psittacosauridi e leptoceratopsidi, probabilmente, la dieta era onnivora.

In Asia e in Nordamerica[modifica | modifica sorgente]

Le prime forme di ceratopsi, come Psittacosaurus, si svilupparono in Asia orientale. La storia evolutiva dei ceratopsi si svolse dapprima in Asia, con le famiglie dei protoceratopsidi e dei bagaceratopsidi, più altre forme primitive come Archaeoceratops, Auroraceratops e Liaoceratops. L'affine famiglia dei leptoceratopsidi, invece, è conosciuta per forme asiatiche e nordamericane, oltre che con ogni probabilità europee (grazie alla recente scoperta di Ajkaceratops in Ungheria). La famiglia dei ceratopsidi, che comprende le forme più grosse ed evolute, è stata a lungo considerata esclusivamente nordamericana. Un antenato di questa faimiglia, Zuniceratops, è conosciuto nel Nuovo Messico, mentre una forma di dubbia collocazione, Turanoceratops, è nota per resti ritrovati in Asia centrale; la recente scoperta di Sinoceratops parrebbe dimostrare che i ceratopsidi vissero anche in Cina, oppure che forme basali, simili a Zuniceratops, vivevano anche fuori dal Nord America. In sostanza, sembra che i ceratopsi si diffusero esclusivamente nei continenti settentrionali, anche se resti di dubbia identità sono stati ritrovati in Sudamerica (Notoceratops) e in Australia (Serendipaceratops).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Brown, B. & Schlaikjer, E.M. 1940. The structure and relationship of Protoceratops. Annals of the New York Academy of Sciences 40: 135–266.
  • Chinnery, B. 2005. Description of Prenoceratops pieganensis gen. et sp. nov. (Dinosauria: Neoceratopsia) from the Two Medicine Formation of Montana. Journal of Vertebrate Paleontology 24(3): 572–590.
  • Dodson, P. 1996. The Horned Dinosaurs. Princeton: Princeton University Press. 346pp.
  • Dodson, P., Forster, C.A., & Sampson, S.D. 2004. Ceratopsidae. In: Dodson, P., Weishampel, D.B., & Osmolska, H. (Eds.). The Dinosauria (2nd Edition). Berkeley: University of California Press. Pp. 494-513.
  • Erickson, G.M. & Tumanova, T.A. 2000. Growth curve of Psittacosaurus mongoliensis Osborn (Ceratopsia: Psittacosauridae) inferred from long bone histology. Zoological Journal of the Linnean Society of London 130: 551-566.
  • Lehman, T.M. 1990. The ceratopsian subfamily Chasmosaurinae: sexual dimorphism and systematics. In: Carpenter, K. & Currie, P.J. (Eds.). Dinosaur Systematics: Approaches and Perspectives. Cambridge: Cambridge University Press. Pp. 211-230.
  • Makovicky, P.J. 2001. A Montanoceratops cerorhynchus (Dinosauria: Ceratopsia) braincase from the Horseshoe Canyon Formation of Alberta, In: Tanke, D.H. & Carpenter, K. (Eds.). Mesozoic Vertebrate Life. Bloomington: Indiana University Press. Pp. 243-262.
  • Xu X., Makovicky, P.J., Wang, X., Norell, M.A., You, H. 2002. A ceratopsian dinosaur from China and the early evolution of Ceratopsia. Nature 416: 314-317.
  • Xu X., Forster, C.A., Clark, J.M., & Mo J. 2006. A basal ceratopsian with transitional features from the Late Jurassic of northwestern China. Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences. doi:10.1098/rspb.2006.3566 [published online]
  • You H. & Dodson, P. 2003. Redescription of neoceratopsian dinosaur Archaeoceratops and early evolution of Neoceratopsia. Acta Palaeontologica Polonica 48(2): 261–272.
  • You H. & Dodson, P. 2004. Basal Ceratopsia. In: Weishampel, D.B., Dodson, P., & Osmolska, H. (Eds.). The Dinosauria (2nd Edition). Berkeley: University of California Press. Pp. 478-493.
  • You H., Li D., Lamanna, M.C., & Dodson, P. 2005. On a new genus of basal neoceratopsian dinosaur from the Early Cretaceous of Gansu Province, China. Acta Geologica Sinica 79(5): 593-597.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

dinosauri Portale Dinosauri: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di dinosauri