Psittacosaurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Psittacosaurus
Stato di conservazione: Fossile
Psittacosaurus sibiricus whole BW.jpg

Psittacosaurus Scale.svg

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Sottoclasse Diapsida
Superordine Dinosauria
Ordine Ornithischia
Sottordine Marginocephalia
Infraordine Ceratopsia
Famiglia Psittacosauridae
Genere Psittacosaurus
Specie

Psittacosaurus all BW.png

Lo psittacosauro (gen. Psittacosaurus) era un piccolo dinosauro vissuto nel Cretacico inferiore in Asia.


La lucertola pappagallo[modifica | modifica sorgente]

Lungo circa 1,5 - 2 metri, questo dinosauro era un primitivo rappresentante dei ceratopsi, o dinosauri cornuti, comprendenti anche il Triceratops, lo Styracosusus e il Microceratops, che insieme proprio allo Psittacosaurus fu uno dei primi ceratopsidi a comparire sulla Terra. Le lunghe zampe posteriori tradiscono la sua origine bipede, ma il cranio, corto e compatto, è dotato di un becco simile a quello di un pappagallo (da qui il nome "lucertola pappagallo") e di ossa sporgenti delle guance, elementi che si ritrovano nelle forme successive. È comunque improbabile che fosse lo psittacosauro l'antenato diretto dei ceratopsi, dal momento che sembrerebbe essere troppo specializzato. Forse alcune forme simili come Hongshanosaurus sono le più probabili candidate.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Lo psittacosauro era uno dei dinosauri più diffusi del suo tempo: numerosissmie specie sono note, e i resti fossili abbracciano praticamente tutta l'Asia: si va dal Giappone, alla Siberia, alla Mongolia, alla Cina, alla Thailandia. Le specie più note sono P. mongoliensis, la prima scoperta, e P. sinensis. In Cina, in particolare, sono note molte specie di questo piccolo erbivoro, e recentemente è avvenuto un ritrovamento eccezionale che testimonierebbe la presenza, lungo la coda di un esemplare, di strutture simili a piume allungate. Sarebbe la prima testimonianza di questo tipo di strutture nei dinosauri ornitischi. Ancor più di recente, un altro esemplare sembrerebbe aver esteso questa caratteristica anche al dorso. La specie tailandese, P. sattayaraki, sembra essere la più primitiva.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]