Euarchonta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Euarconti
Euarchonta.jpg
Euarchonta
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
(clade) Amniota
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordini

Euarchonta è un clade che riunisce quattro ordini di mammiferi euplacentati: i Dermotteri (colugo o lemuri volanti), gli Scandenti (tupaie), gli estinti Plesiadapiformi ed i Primati (proscimmie, scimmie, scimmie antropomorfe e l'uomo).

Questo termine (dal greco: "veri progenitori") apparve per la prima volta nella letteratura scientifica nel 1999, quando dati bio-molecolari suggerirono che il clade Archonta, basato su dati morfologici, doveva subire una riduzione per escludere l'ordine dei Chirotteri. Ulteriori analisi sulle sequenze del DNA nucleare (Murphy et al., 2001) sostengono questa ipotesi, mentre maggiori studi sul DNA mitocondriale portano all'elaborazione di un differente albero filogenetico (Arnason et al, 2002). Tuttavia, analisi basate sulla presenza/assenza dei retrotrasposoni rafforzano l'ipotesi Euarchonta (Kriegs et al., 2007). Infine, i dati morfologici, uniti ad una critica sulla reale validità dei dati molecolari, portano ad una continua discussione sull'esclusione dei pipistrelli da Archonta. In particolare, alcuni ricercatori credono che i chirotteri siano difiletici, e che alcuni di essi, i Megachirotteri, siano affini ai Primati (Teoria dei primati volanti).

Nella classificazione qui adottata, Euarchonta e Glires formano insieme il clade Euarchontoglires, uno dei quattro superordini in cui vengono suddivisi i mammiferi euplacentati:

Euarchontoglires
Glires

Rodentia



Lagomorpha



Euarchonta

Scandentia


Primatomorpha

Dermoptera




Plesiadapiformes



Primates







Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Murphy W. J., E. Eizirik, W. E. Johnson, Y. P. Zhang, O. A. Ryder, S. J. O'Brien, 2001a. Molecular phylogenetics and the origins of placental mammals Nature 409:614-618. [1]
  • Ulfur Arnason, et al. Mammalian mitogenomic relationships and the root of the eutherian tree. Proceedings of the National Academy of Science 99: 8151-8156. [2]
  • Jan Ole Kriegs, Gennady Churakov, Jerzy Jurka, Jürgen Brosius, and Jürgen Schmitz (2007) Evolutionary history of 7SL RNA-derived SINEs in Supraprimates. Trends in Genetics 23 (4): 158-161 [3] (PDF version [4])
mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi