Purgatorius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Purgatorius
Stato di conservazione: Fossile
Purgatorius BW.jpg

Probabile ricostruzione di un Purgatorius
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Sottoclasse Placentalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Plesiadapiformes
Genere Purgatorius

(van Valen e Sloan, 1965)

Specie
  • Purgatorius ceratops van Valen e Sloan 1965
  • Purgatorius janisae van Valen e Sloan 1965
  • Purgatorius titusi Buckley 1997
  • Purgatorius unio van Valen e Sloan 1965

Purgatorius è stato un genere di mammiferi primitivi vissuti tra i 70 ed i 60 milioni di anni fa. Comparso probabilmente nel cretacico, quindi coevo ai dinosauri, è sopravvissuto alla loro estinzione, continuando a vivere soprattutto durante il paleocene.
Sia pur con le dovute cautele, si ritiene possa essere posizionato a monte della catena evolutiva che ha portato ai Primati e quindi all'uomo moderno.[1]
Il suo nome deriva dalla zona di Purgatory Hill nel Montana dove si sono trovati alcuni dei suoi resti. Le sue dimensioni erano paragonabili a quelle di un piccolo topo e la sua dieta insettivora e frugivora. Attualmente è considerato un mammifero di primitivi Plesiadapiformi, sufficientemente longevo come specie per avere avuto la possibilità di dar luogo sia ai plesiadapiformes sia ai primati superiori. Anche se la sua classificazione sotto il superordine Euarchonta rimane incerta, la formula dentaria e la morfologia dei molari indicano uno stretto legame con l'ordine dei primati. Molti dei suoi resti fossili si sono trovati nella fauna del Bug Creek, primo Paleocene, insieme a molti Leptictidium[2]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ O'Leary, M. A., Bloch, J. I., Flynn, J. J., Gaudin, T. J., Giallombardo, A., Giannini, N. P., ... & Cirranello, A. L. (2013). The placental mammal ancestor and the post–K-Pg radiation of placentals. Science, 339(6120): 662-667.
  2. ^ Jason A. Lillegraven, Zofia Kielan-Jaworowska e William A. Clemens, Mesozoic Mammals The First two-thirds of Mammalian History, University of California, 1979..
mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi