Carlene Carter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlene Carter
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Country
Periodo di attività 1978 – in attività
Etichetta Reprise Records
Giant Records
Album pubblicati 20
Studio 9
Live 3

Carlene Carter, nata Rebecca Carlene Smith (Nashville, 26 settembre 1955), è una cantante e chitarrista statunitense. È figlia di June Carter e del suo primo marito Carl Smith.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera da solista ebbe inizio alla fine degli anni settanta.

Nel 1987, si è unita al trio The Carter Sisters, formato dalla madre June Carter Cash e dalle sorelle di costei, Helen ed Anita Carter, in una versione rivisitata del gruppo The Carter Family. L'esibizione è stata immortalata in un episodio televisivo di Austin City Limits, con il patrigno di Carlene, il cantante country Johnny Cash.

Con l'album I Fell in Love, prodotto nel 1990 da Epstein, musicista che aveva incontrato nel 1988, Carter raggiunge una posizione molto alta nella classifica country statunitense di quell'anno, e nel 1991 la canzone I Fell In Love, proveniente dall'omonimo album, vinse una nomination al Grammy Award per la Miglior voce femminile country: ciò segna il maggior successo della sua carriera. Tre anni più tardi, Epstein produsse per Carter il CD Little Love Letters. Ha avuto pure un cameo nel film del 1994 Maverick

Nel 2001 un ufficiale di polizia del Nuovo Messico, una volta fatto accostare il veicolo a Carter e Epstein, scoprì che la macchina era stata rubata e che era stata trovata della droga. La sua figura è stata rievocata da Victoria Hester nel film Walk the Line.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Carlene Carter si è sposata quattro volte:

  • Joseph Simpkins Jr. (1971-1972), dal quale ha avuto una figlia, Tiffany Anastasia Lowe (23 febbraio 1972);
  • Jack Wesley Routh (1974-1977), dal quale ha avuto un figlio, John Jackson Routh (15 gennaio 1976)
  • Nick Lowe (1979-1990)
  • Joseph Breen (2006- )

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Studio[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1978: Never Together (But Close Sometimes)
  • 1978: Love Is Gone
  • 1979: Do It in a Heartbeat
  • 1979: Old Photographs
  • 1980: Baby Ride Easy
  • 1981: Oh How Happy
  • 1983: Heart to Heart
  • 1990: I Fell in Love
  • 1990: Come on Back
  • 1991: The Sweetest Thing
  • 1993: Every Little Thing
  • 1993: Unbreakable Heart
  • 1994: I Love You 'Cause I Want To
  • 1994: Something Already Gone
  • 1995: Hurricane
  • 1996: He Will Be Mine
  • 2008: Bring Love
  • 2008: Stronger

Controllo di autorità VIAF: 28722944 LCCN: n92021299