The Hunted - La preda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Hunted - La preda
The hunted la preda.png
Tommy Lee Jones in una scena del film
Titolo originale The Hunted
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2003
Durata 94 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione
Regia William Friedkin
Sceneggiatura Art Monterastelli
Produttore Art Monterastelli, James Jacks, Ricardo Mestres
Distribuzione (Italia) 01 Distribution
Musiche Brian Tyler
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Hunted - La preda (The Hunted) è un film del 2003 diretto da William Friedkin, con Tommy Lee Jones e Benicio del Toro.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nelle foreste dell'Oregon un uomo ha già ucciso e fatto a pezzi quattro cacciatori. Più a nord, nella Columbia Britannica, l'esperto L.T. Bonham, ex addestratore di reclute dei reparti speciali antiterrorismo, viene ingaggiato per dare una mano a catturare questo feroce e abilissimo assassino. Bonham, a supporto dell'FBI, chiede di sgomberare il teatro dell'ultimo massacro da uomini, mezzi ed animali e comincia da solo la caccia, con i suoi metodi rudimentali. Ben presto è sulle tracce del ricercato e quando lo trova scopre, senza sorprendersi, che si tratta di un suo ex allievo, Aron Hallum. Dopo una positiva missione in Kosovo, Hallum ha evidenti problemi col mondo reale e ora, sentendosi braccato, reagisce uccidendo tutti quelli che possono apparirgli come minacce. Così anche con Bonham nasce un corpo a corpo che prima che avvenga il peggio viene sedato dall'intervento dell'FBI capitanata dall'agente Abby Durrell.

Nell'interrogatorio Hallum lascia intendere di essere minacciato perché a conoscenza di segreti militari che in effetti lo stesso Bonham dà assicurazioni che sono riservatissimi. Ad ogni buon conto sopraggiungono altri agenti dell'antiterrorismo che, con le dovute autorizzazioni, sorpassano sia la giurisdizione dello stato dell'Oregon che quella dell'FBI, ottenendo di vedersi consegnare il carcerato la cui straordinarietà è dunque pienamente confermata.

Nel trasferimento sotto custodia, gli agenti sono pronti ad uccidere Hallum con un'iniezione che simula un attacco cardiaco, ma questi reagisce e riesce ad uccidere i due agenti e l'autista del furgone che si ribalta ed apre, permettendogli di scappare. Rifugiatosi presso la sua ultima compagna, Hallum è di nuovo raggiunto da Bonham, ma di nuovo gli sfugge.

L'inseguimento finisce per coinvolgere decine di poliziotti e un'enormità di mezzi, ma niente e nessuno può fermare la fuga di Hallum che, tra l'altro, lascia dietro di sé una scia di morti.

Arrivato nel cuore di una foresta, solo Bonham è riuscito a seguirne le tracce. Dopo alcune schermaglie si arriva alla resa dei conti fra il maestro e l'allievo. Un duello al coltello all'ultimo sangue, nel quale il maestro con enorme fatica uccide il sanguinario allievo, dedicandogli poi un estremo gesto di affetto. Bonham può così tornare ad osservare i lupi nella quiete dei boschi innevati del Canada.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema