Burnout 3: Takedown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Burnout 3: Takedown
Sviluppo Criterion
Pubblicazione Electronic Arts
Data di pubblicazione PlayStation 2 e Xbox
Stati Uniti 7 settembre 2004
Unione europea 10 settembre 2004
Giappone 14 ottobre 2004
Xbox 360
Mondo 14 gennaio 2008
Genere Simulatore di guida
Modalità di gioco Giocatore singolo, Multiplayer
Motore grafico RenderWare
Supporto DVD-ROM

Burnout 3: Takedown è il terzo gioco della serie di videogiochi Burnout. Pubblicato il 7 settembre 2004, sviluppato da Criterion Games e pubblicato da Electronic Arts (primo gioco Burnout pubblicato da EA), il gioco ha attirato l'acclamazione della critica. Una versione GameCube è stata progettata, ma è stata annullata durante lo sviluppo. L'uscita è stata ritardata per il rilascio nel 2003 a causa della sua originale publisher Acclaim Entertainment che è andata in bancarotta. Il gioco è stato poi raccolto da Electronic Arts. È anche l'unico gioco della serie che ha ricevuto un rating T da ESRB, il che rende l'ultimo gioco della serie a essere rilasciato prima della rating E10+ ed ha debuttato il 2 marzo 2005.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono cinque modalità di gioco, comprese le due modalità di gara e tre modalità di crash. Prima che abbia inizio il gioco, i giocatori scelgono il loro veicolo in base alla sua velocità e il peso. Nella modalità di gara, il giocatore guadagna "spinta" guidando i veicoli nel traffico, in modo restrittivo evitare il traffico, e provocando alle vetture concorrenti scontri (chiamati "Takedown"). In "Race", la modalità, l'oggetto è quello di vincere la gara sulla pista come un gioco di corse standard, mentre nel Rage "Road", la modalità, il giocatore deve fare takedown ad un determinato numero di avversari controllati dal computer. In qualsiasi modalità, servono medaglie per raggiungere determinati punteggi. Queste medaglie sono utilizzate per sbloccare le tracce nascoste e veicoli. Dispone di 3 Burnout, 173 diversi eventi in modalità offline, e 67 auto da sbloccare, tra cui un autobus urbano, Truck Cab, Fire Truck, e un camion della spazzatura per l'utilizzo in modalità Crash. C'è anche l'online, con fino a sei giocatori in grado di competere in una gara, e otto giocatori possono competere in un evento di Crash. Nelle gare in linea, c'è meno aggressività rispetto al single player. I corridori devono concentrarsi su derapate ed evitare il traffico, non solo Takedowns, al fine di vincere. Questo dà la modalità on-line una sensazione diversa da single player. Vi è una variante racing noto come Road Rage, dove i giocatori sono divisi in due squadre.

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è diviso in tre aree: USA, Europa ed Estremo Oriente. L'ubicazione esatta delle tracce sono altrettanto diverse, come le tracce della serie Burnout precedenti. Una risorsa nuova per gli ambienti in pista sono punti di riferimento del mondo reale e veicoli notoriamente conosciuti per queste posizioni: Nella pista Downtown, può essere vista Chicago e la famosa metropolitana sopraelevata, nella pista Waterfront, si può vedere il San Diego Convention Center, e nella pista Riviera, si vede brevemente il Casinò di Monte Carlo. Per quanto riguarda l'aspetto veicolare, taxi con tre piccole ruote, chiamati tuk-tuk, che si trovano in tutta Bangkok, possono essere visti nella pista Golden City. I veri nomi di questi luoghi non sono mai realmente mostrati nel gioco.

I tracciati sono:

Locazione Nome tracciato Equivalente reale
USA Silver Lake 120.192 ab Rocky Mountain Nat. Park: un lago cristallino e silenzioso circondato da scogliere di granito e da una sonnolenta cittadina Main Street.
USA Downtown 2.019.283 ab Chicago:i vicoli stretti e strade congestionate di una grande città. Un circuito costruito per il pensiero di precisione e prontezza di riflessi contro il traffico pesante.
USA Waterfront 292.293 ab San Diego: un fast track pieno di curve strette costiere, strade da fare, e un sistema di tram intrigante attraverso il Gaslamp Quarter.
USA Kings of the Road Una gara lineare dal centro, attraverso la sezione autostradale del Waterfront, e in Silver Lake.
USA Lakeside Getaway Silver Lake - Waterfront
USA Mountain Parkway Silver Lake - Downtown
Europa Alpine 5.293 ab Autostrada: un lungo, ampio sistema di autostrade e castelli dal passato glorioso, cime innevate e stazioni di benzina. Una pista lunga, con uno sguardo veloce d'Europa.
Europa Vineyard 42.192 ab Avignone: attraversando le belle strade tortuose del sud della Francia e con l'antico Palazzo dei Papi e i bar che circondano il marciapiede di Avignone.
Europa Winter City 418.192 ab Vienna: Cattedrale di Santo Stefano, la U-Bahn e il Palazzo imperiale Hofburg con la pista innevata.
Europa Riviera 31.293 ab Monaco: basato sul veloce circuito di base del Monte Carlo e piena di tortuose strade e gallerie.
Europa Coastal Dream Riviera - Vineyards
Europa Continental Run Vineyards - Autostrada
Europa Alpine Expressway Winter City - Riviera
Europa Frozen Peak Winter City - Alpi
Estremo Oriente Golden City 5.298.938 ab Bangkok: una pista veloce attraverso luoghi antichi e moderni, elegantemente progettato con monorotaie e autostrade.
Estremo Oriente Dockside 3.192.834 ab Hong Kong: una pista con strade ripide e tortuose panoramiche, appena fuori del centro di Hong Kong, passando per un porto, un terminale di traghetti, e le torri Lippo Centre.
Estremo Oriente Island Paradise 105.393 ab Ko Samui: un'ampia panoramica pista con zone off-road attraverso la giungla.
Estremo Oriente Tropical Drive Island Paradise - Golden City

Soundtrack[modifica | modifica wikitesto]

Nella colonna sonora di Burnout 3: Takedown presenti 44 canzoni. In alternativa, Burnout 3 per la console Xbox supporta le colonne sonore dell'utente con l'uso del disco rigido Xbox.

Recensione[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è stato molto ben accolto dalla critica, con un punteggio medio del 93% su Metacritic.com. IGN ha dato un voto di 9.4/10.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio
2004 Best Racing Game - Golden Joystick Award
Achievement in a Racing Game; Technical Direction - BAFTA Video Game Awards
#27 of Top 100 Games of All Time - IGN
Game of the Year - 1UP.com
Best Racing Game - E3 Game Critics Awards
Best Driving Game - Cargo Magazine
Game of the Month - Boys Toys Magazine
Multiplatform Game of the Year - Electronic Gaming Monthly
Editor's Choice: Gold Award - Electronic Gaming Monthly
Gold Award (10/10), Hot 100 - Official PS2 Magazine
Can't Miss Holiday Games #1 - GamePro
Best Game of its Class: Driving; Best Xbox Game - GameSpot
Racing Game of the Year: PS2; Top 10 Game of the Year - GameSpy
Game of the Month - GameSpy (Sept.)
Game of the Month - IGN (Sept.)
Best Racing Game - Jive Magazine
Best Racing Game - Lawrence.com
Editor's Choice - OXM (Oct.)
Must Buy Silver Award: Buy or Die - PSM (Nov.)
#4 of Top 10 Games - Official PlayStation Magazine
Best Driving Game; Most Addictive Game - Spike TV Video Game Awards
Top 10 Video Games - Time Magazine
Game of the Month - XBN (Oct.)
2005 Editor's Choice Award: Xbox; Editor's Choice Award: PS2 - GameSpot
Console Racing Game of the Year - AIAS Interactive Achievement Awards
Best Racing Game - G4 Video Game TV
10 Essential Racers - Official PlayStation Magazine
#2 of Top 40 Console Games - Pelaaja Magazine
Best Game; Art and Sound; Technology - IGDA Game Developers Choice Awards
Game of the Year; Best Driving Game 2004 - Official PlayStation Magazine
Platinum Award - PS2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]