Battlefield (serie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Battlefield è una serie di videogiochi di guerra del tipo sparatutto in prima persona sviluppata dalla Digital Illusions Creative Entertainment, e pubblicata dalla Electronic Arts. La serie prevede titoli esclusivi per piattaforma Windows, ed altri ad appannaggio esclusivo delle console. I titoli, nonostante prevedano anche una modalità Giocatore Singolo, hanno riscontrato particolare successo nell'essere giocati online, in modalità Multigiocatore. Inizialmente, la modalità online era ad appannaggio dei soli titoli per piattaforma Windows; tuttavia, con l'avvento delle console di ultima generazione dotate di connessione internet, la possibilità è stata estesa anche a PlayStation 2, PlayStation 3 ed Xbox 360.

Titoli della serie[modifica | modifica sorgente]

Battlefield 1942 (2002)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield 1942.

Battlefield 1942 è il primo titolo della serie per piattaforma Windows; l'ambientazione è quella della seconda guerra mondiale e prevede l'impersonificazione di un soldato che può appartenere al fronte alleato (quindi esercito americano, inglese o russo) o all'Asse (quindi esercito tedesco, italiano o giapponese). Nel gioco si assiste alla perfetta riproduzione di armi, dei mezzi e degli scenari che hanno caratterizzato la 2ª Guerra Mondiale. Il gioco prevede due espansioni ufficiali (titolate The Road to Rome, lett. La strada per Roma e Secret Weapons of WWII, lett. Armi segrete della 2ª Guerra Mondiale), e due espansioni non ufficiali ma largamente utilizzate[senza fonte], intitolate Desert Combat e DC Final, che aggiungono nuovi mezzi, armi e mappe al gioco originale.

Battlefield Vietnam (2004)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield Vietnam.

Battlefield Vietnam è il secondo titolo della serie, a distanza di due anni da Battlefield 1942; la piattaforma scelta è sempre Windows. L'ambientazione è quella della Guerra del Vietnam, che vede dunque i marines degli Stati Uniti fronteggiare l'esercito vietnamita. Anche in questo caso EA ha curato una perfetta riproduzione di armi, dei mezzi e degli scenari che hanno caratterizzato la guerra. Il gioco non ha prodotto espansioni, forse a causa del minor successo registrato rispetto a Battlefield 1942.

Battlefield 2 (2005)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield 2.

Battlefield 2 è il titolo che ha consacrato la serie Battlefield a pietra miliare dell'online first person shooting. Le vicende del gioco trattano di un'ipotetica guerra nel vicino futuro, i cui contendenti sono il corpo dei marines degli Stati Uniti (USMC), la Repubblica Popolare Cinese (PRC), e la Coalizione Medio Oriente (CMO). Il clamoroso successo del gioco ha favorito la produzione di un'espansione (Special Forces) e ben due Booster Pack (Euro Force e Armored Fury)

Battlefield 2: Modern Combat (2005)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield 2: Modern Combat.

Battlefield: Modern Combat è il primo titolo della saga ad esser adattato per console; le vicende del gioco trattano di una guerra fittizia fra le forze della NATO e la Cina. che si dovranno combattere fra di loro in Kazakistan Il gioco prevede, oltre ad una campagna in Single Player, anche la possibilità di giocare online.

Battlefield 2142 (2006)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield 2142.

Battlefield 2142 è il quarto titolo della serie targata EA/DICE (ad esclusione di quelli per console). Il gioco è ambientato nel XXII secolo, durante una nuova era glaciale; le due fazioni contrapposte sono l'Unione Europea (EU) e la Coalizione Panasiatica (CPA). Sul finire del 2007 EA ha rilasciato il primo Booster Pack del gioco: Northern Strike.

Battlefield: Bad Company (2008)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield: Bad Company.

Battlefield: Bad Company è il secondo titolo della serie per console, che adopera il motore grafico Frostbite, sviluppato dalla stessa DICE. Il gioco, previsto per le piattaforme PlayStation 3 e Xbox 360, ruota intorno alle avventure di una squadra di quattro soldati dell'esercito americano (la Bad Company, per l'appunto); come sfondo, le vicende di una guerra fittizia fra la Federazione Russa e gli Stati Uniti d'America, probabilmente per questioni legate al controllo delle maggiori zone petrolifere.

Battlefield 1943 (2009)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield 1943.

Battlefield 1943 è uno sparatutto in prima persona, creata dalla Digital Illusions Creative Entertainment. Può essere giocato solamente online, su tre mappe che rappresentano altrettante isole dell'oceano Pacifico. Il gioco è acquistabile per console solamente attraverso PlayStation Store e Xbox Live.

Battlefield: Bad Company 2 (2010)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield: Bad Company 2.

Battlefield: Bad Company 2 implementa il nuovo graphic engine Frostbite 1.5, sviluppato da Digital Illusions CE. Il gioco è stato rilasciato per PS3, PC e Xbox 360. Il 18 dicembre è uscita l'espansione Battlefield: Bad Company 2: Vietnam, che aggiunge alcune mappe multigiocatore ambientate in Vietnam.

Battlefield 3 (2011)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield 3.

Lo sparatutto di DICE disponibile da autunno 2011 è il seguito di Battlefield 2 e implementa il nuovo engine Frostbite 2.0. È stato pubblicato per console e per PC. Parla di una guerra tra gli Stati Uniti e il PLR in Asia, dove impersonerete un sergente dei marine il quale scopo sarà quello di evitare un attacco terroristico a New York, in seguito ad un altro avvenuto a Parigi. Oltre al marine "Henry Blackburn", si potrà utilizzare il personaggio "Dimitri "Dima" Mayakovsky", che opereranno per lo stesso scopo.

Battlefield 4 (2013)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield 4.

È stato annunciato ufficialmente da Electronic Arts durante la campagna promozionale di Medal of Honor: Warfighter. è il seguito di Battlefield 3. Pubblicato il 31 ottobre 2013 per PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows, il 22 novembre per Xbox One e il 29 novembre per PlayStation 4. Disponibile sulla piattaforma Origin.

Spin-off[modifica | modifica sorgente]

Battlefield Heroes (2009)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield Heroes.

Battlefield Heroes è un titolo della serie (disponibile solo su Microsoft Windows) che presenta tratti completamente differenti rispetto a quelli degli altri capitoli: è infatti un gioco in stile cartoon shooter ed è stato sviluppato presso la Digital Illusions Creative Entertainment, dietro produzione della Electronic Arts. È stato rilasciato il 25 giugno 2009. Battlefield Heroes è stato il primo gioco della Electronic Arts completamente gratuito (scaricabile dal sito ufficiale); le spese di programmazione sono state principalmente ripagate con la pubblicità sul sito web ufficiale e alla chiusura del gioco, oltre che con la vendita di oggetti per personalizzare l'aspetto del proprio avatar all'interno del gioco.

Battlefield Online (2010)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield Online.

Battlefield Online è un first person shooter sviluppato da DICE, EA e Neowiz Gamese e prodotto da quest'ultima. Il gioco è un remake di Battlefield 2, ma con una versione modificata del motore grafico di Battlefield 2142 avente una potenza superiore.

Battlefield Play4Free (2011)[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battlefield Play4Free.

Battlefield Play4Free è un titolo gratuito nella sua versione base. All'interno del gioco è possibile comprare e personalizzare il proprio equipaggiamento anche se EA non garantisce la continuità dell'utilizzo di ciò che è stato acquistato. Il gioco riprende la maggior parte delle sue mappe da Battlefield 2 (Basra, Dalian, Dragon Valley, Karkand, Mashtuur, Oman e Sharqi).

Battlefield Hardline (2015)[modifica | modifica sorgente]

Battlefield Hardline sarà uno spin-off di Battlefield 5 dedicato alle console old-gen e next-gen, quindi Microsoft Windows, Xbox 360, Playstation 3, Xbox One e PlayStation 4. Battlefield Hardline sarà ambientato in uno scenario in cui si scontrano la fazione della Polizia e la fazione dei "Criminali". Sembra che gli scontri si svolgeranno in paesaggi urbani e sarà presente il Levolution (già inserito in Battlefield 4). Il gioco sarà rilasciato entro il primo trimestre del 2015. Il gioco sarà interamente sviluppato da Visceral Games (Dead Space).

Note[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]