Battlefield 1942

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battlefield 1942
Bf1942 logo.gif
Logo di Battlefield 1942
Sviluppo DICE
Pubblicazione EA Games
Serie Battlefield
Data di pubblicazione 10 settembre 2002
Genere Sparatutto in prima persona
Tema Guerra
Modalità di gioco Singolo, multigiocatore
Piattaforma Windows, Mac OS X
Motore grafico Refractor 2
Supporto 2 CD
Fascia di età PEGI: 16+
ESRB: T
Periferiche di input tastiera e mouse
Espansioni The Road To Rome
Secret Weapons of WWII

Battlefield 1942 (abbreviato BF1942) è uno sparatutto in prima persona sviluppato dalla DICE e prodotto dalla EA Games. È il primo capitolo della celebre saga Battlefield. Concepito prevalentemente per il gioco multiplayer, il gioco ci mette nei panni di un soldato arruolato nei maggiori schieramenti della seconda guerra mondiale. Si può infatti far parte dell'esercito americano, inglese o russo per quanto riguarda il fronte alleato, e tedesco o giapponese per quanto riguarda il fronte dell'Asse.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristica principale del gioco che ne hanno fatto uno dei più giocati della rete[senza fonte] è la possibilità di utilizzare diversi tipi di veicoli con cui attaccare le postazioni nemiche. Si passa infatti dai carri armati, ai mezzi di sbarco anfibi, alle navi ai sottomarini ed agli aerei. Da ricordare la possibilità di giocare contemporaneamente in 64 giocatori.

In occasione del decimo anniversario della saga di Battlefield, è stato reso disponibile gratuitamente Battlefield 1942 su Origin, la piattaforma digitale per tutti i giochi EA.

Espansioni[modifica | modifica wikitesto]

BF1942 conta due espansioni:

The Road to Rome[modifica | modifica wikitesto]

The Road To Rome (lett. La strada per Roma) è la prima espansione del gioco, uscita nel 2003. Come si evince chiaramente dal titolo, l'espansione tratta della campagna italiana della Seconda Guerra Mondiale, durante la quale le truppe americane ed i soldati tedeschi si scontrarono per la prima volta sul suolo europeo. Il giocatore è così proiettato in alcune delle più grandiose battaglie del conflitto. L'espansione include nuovi veicoli, nuove armi e nuovi eserciti (le forze di liberazione francesi per gli Alleati e le forze italiane per l'Asse), assieme a numerosi miglioramenti della modalità Multigiocatore.

La Campagna italiana comprende sei nuove missioni:

  • Battaglia di Anzio
  • Battaglia di Salerno
  • Montecassino
  • Monte Santa Croce
  • Operazione Baytown
  • Operazione Husky

L'elenco dei nuovi veicoli include Sturmgeschütz tedesco, M3 Lee/Grant americano, carro armato M11/39 italiano, M3 GMC americano, cannone anticarro PaK 40 tedesco, cannone anticarro 25 pdr britannico, BF110 tedesco e Mosquito britannico.

Secret Weapons of WWII[modifica | modifica wikitesto]

Secret Weapons of WWII (lett. Armi segrete della 2°GM) è la seconda espansione del gioco, uscita nel 2004, che permette al giocatore l'utilizzo di armi e veicoli ancora in fase di sviluppo o comunque tenuti segreti durante la Seconda Guerra Mondiale; inoltre, l'espansione prevede nuove mappe, nuovi veicoli e nuovi equipaggiamenti.

I nuovi veicoli sperimentali comprendono il Missile guidato Wasserfall, il JetPack tedesco, il McDonnell XF-85 Goblin, l'Aeroplano a razzo Natter, l'Armstrong Whitworth AW-52, l'Horten Ho 229, l'XA42 con mitragliatrice su sidecar, R-75 con mitragliatrice su sidecar, l'LVT-4 Water Buffalo, l'Aereo da carico C-47, il Carro Sherman con T-34 Calliope, il Flakpanzer, il carro superpesante T28/T95 con cannone antiaereo, lo Sturmtiger, il Gommone da commando e lo Schwimmwagen.

Le nuove 8 missioni sono:

  • Aerodromo di Kbely: agosto 1943
  • Centro di ricerca Telemark: novembre 1943
  • Mimoyecques: luglio 1944
  • La Linea Gotica: settembre 1944
  • Hellendoorn - Paesi Bassi: marzo 1945
  • Essen: marzo 1945
  • Peenemünde: maggio 1945

Le nuove armi comprendono il fucile a pompa Remington Auto 5, il fucile Mauser K98, il coltello da commando, la mitragliatrice leggera Bren, il Gewehr 43, lo Sten Mk2 silenziato ed il Fallschirmjager Gewehr 42.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi