Bastione Hesco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Genieri del nuovo esercito dell'Iraq mentre riempiono un blocco HESCO.
Soldati che assemblano un bastione HESCO.

Un bastione HESCO è un moderno gabbione usato per controllare le inondazioni, ed a livello militare come un particolare tipo di bastione. Il nome proviene dalla compagnia britannica che lo ha sviluppato alla fine degli anni ottanta.

È costituito da un contenitore fatto con tondini metallici, mentre al suo interno può alloggiare grandi quantità di terra e sabbia. Si può utilizzare come misura temporanea o semi permanente per rinforzare un argine o in campo prettamente militare a protezione di esplosioni.

Pensato in origine per il controllo di inondazioni e fenomeni erosivi di spiagge e paludi[1] questo tipo di protezione diventò rapidamente un diffuso presidio in caso di emergenze, pur conservando il suo utilizzo originale. Nel 2005 venne usato per rinforzare gli argini intorno a New Orleans a seguito dei disastri provocati dagli uragani Katrina e Rita[2].

Utilizzo e specifiche[modifica | modifica wikitesto]

Come il classico sacco di sabbia anche il bastione HESCO viene aperto e riempito con sabbia, terra o ghiaia, ma spesso con ruspe e scavatori che rendono la manovra molto più veloce e produttiva.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Flood Fighting Structures Demonstration and Evaluation Program US Army Corps of Engineers, U.S. Army Engineer Research and Development Center, gennaio 2006
  2. ^ (EN) HESCO Bastion - A simple approach to flood protection and much more - Progressive Engineer, 2006

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]