Arma letale 4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arma letale 4
Lethal Weapon 4.jpg
Martin Riggs e Roger Murtaugh
Titolo originale Lethal Weapon 4
Paese di produzione USA
Anno 1998
Durata 127 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35:1
Genere azione, commedia, poliziesco
Regia Richard Donner
Soggetto Jonathan Lemkin, Alfred Gough, Miles Millar (personaggi creati da Shane Black)
Sceneggiatura Channing Gibson
Produttore Joel Silver, Richard Donner
Fotografia Andrzej Bartkowiak
Montaggio Dallas Puett, Frank J. Urioste, Kevin Stitt, Eric Strand
Musiche Michael Kamen, Eric Clapton, David Sanborn
Scenografia J. Michael Riva
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Episodi

Arma letale 4 (Lethal Weapon 4) è un film del 1998, diretto da Richard Donner e interpretato da Mel Gibson e Danny Glover.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Martin Riggs e Roger Murtaugh, maturi poliziotti di Los Angeles, sono alle prese con uno psicopatico armato di lanciafiamme e mitra: durante il confronto Roger confessa a Martin che Lorna è incinta, mentre Riggs confessa all'amico che anche Rianne lo è. I due riescono a sbrogliare la situazione e la storia riprende circa nove mesi dopo.

La coppia, dopo un incidente con la barca di Roger a cui assiste anche Leo, si trova a dover chiarire una serie di crimini inerenti all'introduzione clandestina di immigrati cinesi nella città. Ai due viene affiancato Lee Butters, giovane detective di colore che si dimostra particolarmente premuroso nei confronti di Roger.

Questi, colpito dalla situazione difficilissima in cui gli immigrati si trovano, decide di portare a casa sua la famiglia Hong; i criminali che gestiscono il traffico sono però sulle tracce proprio di questa, in quanto lo zio del capofamiglia è costretto a lavorare per loro in modo da realizzare il denaro falso con cui Wah Sing Ku, boss in ascesa della Triade, è intenzionato a riscattare da un generale cinese corrotto i quattro capi della sua organizzazione, tra cui il fratello maggiore.

Grazie alle loro indagini Riggs e Murtaugh, promossi a capitani ma alla fine degradati di nuovo a sergenti, riescono a sgominare il gruppo e a uccidere Ku dopo un violentissimo scontro. Riggs, dopo aver visitato la tomba della moglie, decide di sposare Lorna, mentre Roger accetta in famiglia il genero Butters.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Per anni si è discusso sulla possibilità di concludere la serie con un altro film. Il regista della saga, Richard Donner, ha dichiarato di aver già in mente una storia per Arma letale 5; ma che senza Mel Gibson sarebbe inutile produrre un nuovo film.[1]

L'attore, in effetti, ha detto più volte di non essere interessato a riprendere le vesti di Martin Riggs.

Nel 2007 il sito Moviehole.net ha pubblicato un articolo riguardante lo stato del progetto, che è emerso essere in stallo.[2] Secondo il sito Digiguide, il film sarebbe dovuto uscire a fine 2009 con o senza cast originale.[3]

In un'intervista su IGN, l'attore Columbus Short ha annunciato di aver ottenuto la parte del figlio di Murtaugh, assicurando il ritorno di Mel Gibson e Danny Glover nei loro celebri personaggi, prolugandosi sull'argomento ha dichiarato che Shane Black ha completato la sceneggiatura.[4]

A metà ottobre, è stato dichiarato che Gibson ha rifiutato la parte, e il regista della saga originale Richard Donner ha spiegato questo come una falla incolmabile se mai la Warner dovesse decidere di proseguire la saga ulteriormente.[5]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano del film è stato diretto da Pino Colizzi.

Titoli di coda[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine del film, durante i titoli di coda, quello che appare essere un album di foto di famiglia si trasforma presto in un album di foto che riguardano l'intera saga: si vedono nitidamente il produttore Joel Silver, il regista Richard Donner e altri numerosi membri della troupe durante le riprese, insieme a fotogrammi fuori e dentro scena dei primi tre capitoli della saga.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lethal Weapon 5?. URL consultato l'11 settembre 2008.
  2. ^ (EN) Will Lethal Weapon be reloaded?. URL consultato l'11 settembre 2008.
  3. ^ (EN) Gibson, Glover back for Lethal Weapon 5. URL consultato l'11 settembre 2008.
  4. ^ Jim Vejvoda, Lethal Weapon 5 Exclusive, Movies IGN, 6 ottobre 2008. URL consultato il 9 ottobre 2008.
  5. ^ Arma Letale 5 morto in partenza, Bad Taste, 14 ottobre 2008. URL consultato il 14 ottobre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema