Arkantos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Arkantos è il protagonista della modalità campagna di Age of Mythology, il videogioco di strategia in tempo reale targato Microsoft, ambientato nell' epoca mitica della Guerra di Troia e del viaggio di Ulisse per tornare a casa. Segue molto la falsariga del predecessore Age of Empires ma è intriso di numerosi riferimenti alle mitologie primitive, con creature mitiche e poteri divini.

Nella versione in italiano, la sua voce è doppiata da Riccardo Rovatti.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Age of Mythology[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Age of Mythology.

Ammiraglio della antica città di Atlantide, padre del giovane Castore, sarà il comandante dell'esercito mandato in soccorso dei guerrieri achei durante la guerra di Troia. Nello svolgersi del conflitto, appaiono particolari sinistri dietro l'operato di alcuni biechi figuri: il ciclope Gargarensis, figlio di Poseidone (e appoggiato dal padre), e i suoi aiutanti vogliono liberare il titano Crono imprigionato secoli fa dallo stesso Zeus, quando quest'ultimo impose il suo domino sulla terra. Per far ciò Gargarensis tenta, nel corso della storia, di aprire le varie porte di accesso al Tartaro, sigillate dal padre degli dei. Inizia così l'inseguimento di Arkantos che dovrà impedire di volta in volta la liberazione del titano, bloccando l'apertura della porta nelle profondità del Tartaro greco, per poi fare lo stesso con quella in Egitto (grazie al dio Osiride) e in Scandinavia (grazie al martello di Thor). L'ultimo portale si trova proprio sotto l'amata Atlantide, dove avverrà lo scontro finale tra un Arkantos potenziato dalla benedizione di Zeus, e la statua vivente di Poseidone, ex-patrono della città, concludendosi con la vittoria dell'Atlantideo e con la morte di Gargarensis infilzato dal tridente della statua di Poseidone. Ciò non impedisce però la distruzione dell'isola e il suo inabbisamento, durante il quale sembra perire anche lo stesso Arkantos, che viene però salvato da Atena.

The Titans[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Age of Mythology: The Titans.

Nell'espansione The Titans la potenza di Arkantos è cresciuta a dismisura: per aver impedito il ritorno di Crono viene salvato dalla dea Atena dalla morente Atlantide e trasformato in una divinità. Proprio grazie ai suoi nuovi poteri cercherà di aiutare il figlio Castore nella sua guerra contro il solito Crono, impossessatosi stavolta di Krios, l'oracolo del popolo atlantideo, grazie al quale riesce a liberarsi dalla sua prigionia, per poi venirvi ricacciato dai nostri eroi.