Arcidiocesi di Guayaquil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Guayaquil
Archidioecesis Guayaquilensis
Chiesa latina
CattedralediGuayaquil.jpg
  Ecuador - Arcidiocesi di Guayaquil.jpg
Diocesi suffraganee
Babahoyo, San Jacinto de Yaguachi
Arcivescovo metropolita Antonio Arregui Yarza
Ausiliari Guido Iván Minda Chalá,
Giovanni Battista Piccioli,
Bertram Víctor Wick Enzler
Sacerdoti 339 di cui 207 secolari e 132 regolari
8.914 battezzati per sacerdote
Religiosi 155 uomini, 523 donne
Diaconi 25 permanenti
Abitanti 3.357.000
Battezzati 3.022.000 (90,0% del totale)
Superficie 18.711 km² in Ecuador
Parrocchie 221
Erezione 29 gennaio 1837
Rito romano
Cattedrale San Pietro
Indirizzo Apartado 09-01-254, Calle Clemente Ballén 501 y Chimborazo, Guayaquil, Ecuador
Sito web www.iglesiacatolicaguayaquil.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in Ecuador

L'arcidiocesi di Guayaquil (in latino: Archidioecesis Guayaquilensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2006 contava 3.022.000 battezzati su 3.357.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Antonio Arregui Yarza.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende le province ecuadoriane di Guayas e di Santa Elena.

Sede arcivescovile è la città di Guayaquil, dove si trova la Cattedrale di San Pietro.

Il territorio è suddiviso in 221 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Guayaquil fu eretta il 29 gennaio 1838 con la bolla In supremo beati di papa Gregorio XVI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Cuenca (oggi arcidiocesi). Era originariamente suffraganea dell'arcidiocesi di Lima.

Il 13 gennaio 1848 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Quito.

Dopo il trasferimento del vescovo Garaycoa alla sede metropolitana di Quito nel 1851, il tentativo del governo ecuadoriano di intromettersi negli affari ecclesiastici provocherà una vacanza della sede durata dieci anni.

La crisi dei rapporti tra il governo e la diocesi continuò negli anni successivi. Nel 1865 il presidente Gabriel García Moreno comunicava al vescovo Aguirre che il suo ausiliare Luis de Tola y Avilés non poteva lasciare la città «perché la sua condotta [...] manifesta la sua adesione agli implacabili nemici dell'ordine, della proprietà, delle Religione e del Governo».

Il 23 marzo 1870 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di arcidiocesi di Portoviejo (oggi arcidiocesi).

Nel 1884 il vescovo del Pozo fu sospeso dalla Santa Sede per motivi che non furono mai chiariti, ma sicuramente politici. Si recò in esilio a Lima e poi in Cile, mentre la sede di Guayaquil, già allora considerata fra le più importanti del paese restava amministrata da un amministratore apostolico.

Dopo ventott'anni di sede vacante l'elezione del vescovo Riera fu molto laboriosa. Nel 1915 invece il governo dimostrò un'attitudine più conciliante e propose di collaborare all'individuazione del candidato più adatto. La scelta della Sede Apostolica cadde però su Andrés Machado, sgradito sia all'arcivescovo di Quito sia al governo. A partire dal 1917 il governo ecuadoriano rinunciò definitivamente al diritto di patronato nell'elezione dei vescovi.

Il 15 luglio 1948, il 6 maggio 1950 e il 26 luglio 1954 cedette altre porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente del vicariato apostolico di Los Ríos (oggi diocesi di Babahoyo), della prefettura apostolica delle Galápagos (oggi vicariato apostolico) e della prelatura territoriale di El Oro (oggi diocesi di Machala).

Il 22 gennaio 1956 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana.

Il 4 novembre 2009 ha ceduto un'ulteriore porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di diocesi di San Jacinto de Yaguachi.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Francisco Xavier de Garaycoa † (1838 - 5 settembre 1851 nominato arcivescovo di Quito)
    • Sede vacante (1851-1861)
  • José Tomás Aguirre y Anzoategui † (22 luglio 1861 - 1868 deceduto)
  • José María Lizarzaburo y Borja, S.J. † (22 novembre 1869 - 1877 deceduto)
  • Roberto María Pozo y Martín, S.J. † (13 novembre 1884 - 1911 deceduto)
  • Juan María Riera, O.P. † (19 gennaio 1912 - 20 novembre 1915 deceduto)
  • Andrés Machado, S.J. † (26 aprile 1916 - 22 gennaio 1926 deceduto)
  • Carlos María Javier de la Torre † (20 dicembre 1926 - 8 settembre 1933 nominato arcivescovo di Quito)
  • José Felix Heredia Zurita, S.J. † (16 dicembre 1937 - 2 agosto 1954 deceduto)
  • César Antonio Mosquera Corral † (11 ottobre 1954 - 11 marzo 1969 ritirato)
  • Bernardino Carlos Guillermo Honorato Echeverría Ruiz, O.F.M. † (10 aprile 1969 - 7 dicembre 1989 ritirato)
  • Juan Ignacio Larrea Holguín † (7 dicembre 1989 succeduto - 7 maggio 2003 ritirato)
  • Antonio Arregui Yarza, dal 7 maggio 2003

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 3.357.000 persone contava 3.022.000 battezzati, corrispondenti al 90,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 792.320 898.578 88,2 88 43 45 9.003 94 138 58
1966 1.025.000 1.052.000 97,4 185 55 130 5.540 43 510 69
1968  ? 1.291.895  ? 207 66 141 0 230 474 59
1976 1.300.000 1.600.000 81,3 213 71 142 6.103 1 172 571 77
1980 1.699.165 1.810.000 93,9 225 96 129 7.551 168 592 96
1990 2.607.000 2.800.000 93,1 238 125 113 10.953 17 268 541 181
1999 3.200.000 3.500.000 91,4 218 136 82 14.678 21 106 487 191
2000 3.260.000 3.600.000 90,6 275 190 85 11.854 23 103 494 191
2001 3.400.000 3.600.000 94,4 232 150 82 14.655 27 99 496 192
2002 3.400.000 3.600.000 94,4 242 157 85 14.049 24 104 502 192
2003 3.400.000 3.600.000 94,4 253 163 90 13.438 26 111 509 193
2004 3.000.000 3.400.000 88,2 217 175 42 13.824 25 65 411 203
2006 3.022.000 3.357.000 90,0 339 207 132 8.914 25 155 523 221

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi