Apis cerana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ape asiatica
Cerana.jpg
Apis cerana
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Hexapoda
Classe Insecta
Ordine Hymenoptera
Sottordine Apocrita
Superfamiglia Apoidea
Famiglia Apidae
Sottofamiglia Apinae
Tribù Apini
Genere Apis
Specie Apis cerana
Nomenclatura binomiale
Apis cerana
Fabricius, 1793

L'ape asiatica o ape orientale (Apis cerana Fabricius, 1793) è una piccola ape del sudest asiatico, diffusa in Cina, India, Giappone, Malesia, Nepal, Bangladesh e Papua Nuova Guinea. Questa specie è affine all'Apis koschevnikovi.

In natura, sono solite nidificare in piccoli spazi, come ad esempio cavità all'interno di rami d'albero. Come l'Ape Europea (Apis mellifera), esse sono spesso addomesticate ed usate in apicoltura, in apiari di legno con telai amovibili. La loro dimensione è simile a quella dell'Apis mellifera anche se di dimensioni leggermente ridotte, inoltre presentano delle strisce addominali più prominenti. La produzione mellifera dell'Apis cerana è minore poiché queste api formano colonie di minori dimensioni. La loro cera è usata per l'Apiterapia.

Apis cerana è l'ospite naturale dell'acaro Varroa destructor, una seria minaccia dell'ape europea. Essendosi evoluta con quest'acaro A. cerana mostra una maggior propensione a ripulirsi da questo parassita di A. mellifera, ciò consente alle colonie di non esserne devastate.

Particolarità[modifica | modifica wikitesto]

  • Difesa Termica: Quando l'alveare è invaso dalla vespa gigante del Giappone (Vespa mandarinia), circa 500 operaie della sottospecie del Giappone (A. cerana japonica) circondano la vespa e vibrano i muscoli alari fino a che la temperatura raggiunge i 47 °C, surriscaldando la vespa fino alla morte, rimanendo altresì sotto il proprio limite letale (48-50 °C).

Sottospecie[modifica | modifica wikitesto]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

  • BIODIVERSITY OF HONEYBEES, M.R.Srinivasan, Department of Agricultural Entomology - Tamil Nadu Agricultural University accessed Jul 2010
  • Engel, M.S. (1999) The taxonomy of recent and fossil honey bees (Hymenoptera: Apidae: Apis). Journal of Hymenoptera Research 8: 165-196.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]