Antonio Bryant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Bryant
Antonio Bryant.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 93 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Wide receiver
Squadra Free agent
Carriera
Giovanili
Stemma Pittsburgh Panthers Pittsburgh Panthers
Squadre di club
2002 - 2003 Stemma Dallas Cowboys Dallas Cowboys
2004 - 2005 Stemma Cleveland Browns Cleveland Browns
2006 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers
2008 - 2009 Stemma Tampa Bay Buccaneers T.B. Buccaneers
2010* Stemma Cincinnati Bengals Cincinnati Bengals
2012* Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks *solo pre-stagione
Statistiche aggiornate al 27/07/2012

Antonio Bryant (Miami, 9 marzo 1981) è un giocatore di football americano, di nazionalità statunitense, che gioca nel ruolo di wide receiver ed attualmente è free agent. Fu scelto nel corso del secondo giro (63°assoluto) del Draft NFL 2002 dai Dallas Cowboys. Al college ha giocato a football all'Università di Pittsburgh.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Dallas Cowboys[modifica | modifica sorgente]

Bryant fu scelto nel corso del secondo giro del Draft NFL 2002 dai Dallas Cowboys[1]. Nel 2004, dopo aver gettato una maglietta in faccia al capo-allenatore Bill Parcells, fu scambiato coi Cleveland Browns in cambio del wide receiver Quincy Morgan.

Cleveland Browns[modifica | modifica sorgente]

Bryant trascorse le stagioni 2004 e 2005 coi Browns prima di diventare un free agent. Nelle due stagioni spese in Ohio, il giocatore disputò 25 partite segnando 8 touchdown su ricezione in totale.

San Francisco 49ers[modifica | modifica sorgente]

Bryant firmò come free agent coi 49ers nel 2006.

Il 1º marzo 2007, Bryant fu rilasciato dai Niners a causa di uno scontro con il capo-allenatore Mike Nolan. Questo avvenne un anno dopo aver firmato un contratto quadriennale da 14 milioni di dollari[2].

Tampa Bay Buccaneers[modifica | modifica sorgente]

Il 10 marzo 2008, Bryant firmò un contratto al minimo salariale coi Tampa Bay Buccaneers. Egli disputò la miglior partita della carriera durante un Monday Night Football contro i Carolina Panthers. Egli ricevette 9 passaggi per 200, compreso un touchdown a una mano che fu chiamato "ricezione dell'anno". Malgrado questa sua prestazione, i Buccaneers persero 38-23. Bryant terminò la stagione 2008 con 83 ricezioni per 1.248 yard e 7 touchdowns, a una media di 15 yard per ricezione, diventando il ricevitore principale dei Bucs. Il 18 febbraio 2009, Bryant ricevette la franchise tag dai Buccaneers[3], che accettò il 26 febbraio 2009. Il 25 febbraio 2010, dopo una stagione deludente e costellata dagli infortuni, Antonio Bryant fu rilasciato dai Buccaneers.

Cincinnati Bengals[modifica | modifica sorgente]

Il 10 marzo 2010, Bryant firmò un contratto quadriennale coi Cincinnati Bengals del valore di 28 milioni di dollari[4].

Dopo che i Bengals firmarono Terrell Owens, Bryant cedette il suo numero 81 a Owens, che lo aveva indossato per tutta la carriera. In cambio, Bryant chiese a Owens di fare una donazione in beneficenza[5].

Bryant passò al numero 19 while durante il training camp dei Bengals a Georgetown, Kentucky, dove Chad Ochocinco, Owens, Andre Caldwell, Jordan Shipley, Dezmon Briscoe, Jerome Simpson, Matt Jones e Bryant si dividevano i passaggi dei quarterback Carson Palmer, J.T. O'Sullivan e Jordan Palmer. Il 29 agosto 2010, fu annunciato che il contratto di Antonio Bryant era stato interrotto dai Bengals, rendendolo nuovamente un free agent[6].

Seattle Seahawks[modifica | modifica sorgente]

Il 12 giugno 2012, Bryant partecipò al mini camp di tre giorni dei Seahawks dopo due anni di inattività ma l'allenatore di Seattle Pete Carroll non lo trovò in adeguate condizioni fisiche[7]. Malgrado ciò, il 26 luglio 2012, Antonio firmò un contratto con la nuova franchigia[8]. Il 6 agosto, Bryant fu rilasciato dai Seahawks[9].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Yard su ricezione 5.685
Touchdown su ricezione 30

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 2002 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 5 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) "Ex-49ers receiver Bryant files motion over drug testing".
  3. ^ (EN) "Tampa Bay Buccaneers receiver Antonio Bryant 'not happy or pleased' with franchise player tag, agent says".
  4. ^ (EN) "Bengals sign Bryant to four-year, $28M deal while T.O. visit".
  5. ^ (EN) "2010 NFL Training Camps: Terrell Owens finally shows up at Cincinnati Bengals camp, plays in late practice.
  6. ^ (EN) "Antonio Bryant cut by Cincinnati Bengals after struggling in camp despite $8 million guaranteed.
  7. ^ (EN) "Antonio Bryant just beginning road back".
  8. ^ (EN) Seahawks sign WR Bryant.
  9. ^ (EN) Antonio Bryant released by Seattle Seahawks.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]