Andris Biedriņš

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Andris Biedriņš
Andris Biedrins cropped.jpg
Biedriņš con la maglia dei Golden State Warriors
Dati biografici
Nazionalità Lettonia Lettonia
Altezza 211 cm
Peso 111 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro / ala grande
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Squadre di club
2002-2004 Skonto Rīga Skonto Rīga
2004-2013 Golden St. Warriors Golden St. Warriors 510 (3224)
2013-2014 Utah Jazz Utah Jazz 6 (3)
Nazionale
2007- Lettonia Lettonia 3
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 aprile 2014

Andris Biedriņš (pronuncia lettone ˈɐndris ˈbiædriɲʃ; Riga, 2 aprile 1986) è un cestista lettone.

Alto 211 cm, gioca nel ruolo di centro o di ala grande. È stato l'undicesima scelta assoluta del draft NBA 2004.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Ha cominciato la carriera professionistica nel 2002, all'età di 16 anni, con la maglia dello Skonto Riga. Nella stagione 2002-03 si è affermato nella Lega Baltica (LBL), con 41 presenze e una media di 59,8% dal campo. Nella stagione successiva ha preso parte a undici match di FIBA EuroCup, con una media di 18,6 punti a gara. Contemporaneamente ha giocato 28 match di LBL, con una media di 18 punti a gara e una media di 61,5% dal campo.[1] Al termine della stagione 2003-04 si è dichiarato per il eleggibile draft NBA.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione da rookie (2004-05) Biedriņš giocò molto poco (una media di soli 12,8 minuti a gara, in 30 match): in quell'anno era anche il giocatore più giovane della lega.[2]

Nella stagione 2005-06 trovò più spazio, prendendo parte a 68 incontri (3,8 punti, 4,2 rimbalzi e 14,1 minuti a gara); tuttavia macchiò le sue prestazioni con brutte percentuali dalla lunetta (30,6% di tiri realizzati) e molti falli (ben 190 in 1000 minuti esatti).[3] Per quest'ultimo motivo i tifosi dei Golden State Warriors, insoddisfatti del sophomore, lo soprannominarono The One Minute Man (per l'incapacità di non fare fallo per più di un minuto).[4]

Alla terza stagione di NBA (2006-07) Biedriņš, complice l'arrivo del nuovo coach Don Nelson, insoddisfatto del centro titolare Adonal Foyle, trovò finalmente il posto da titolare, mettendo subito a referto ottime cifre: 10,3 punti, 62,1% dal campo, 9,5 rimbalzi, 1,9 stoppate e 28,9 minuti a gara. In quella stessa stagione realizzò i suoi personal best: 31 punti (contro i Nuggets), 18 rimbalzi (contro i Bobcats), 7 stoppate (sempre contro i Nuggets), 5 assist (contro i Wizards) e 5 palle rubate (contro i Lakers).

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la maglia della Nazionale lettone Biedriņš ha preso parte agli Europei 2007 in Spagna. Precedentemente, a livello giovanile, aveva partecipato agli Europei cadetti, a quelli Juniores e a quelli Under-18. Con la nazionale maggiore, da ricordare le sue prestazioni con Francia (21 punti e 16 rimbalzi), Georgia (28 punti, 11 rimbalzi) e Italia (26 punti, 20 rimbalzi).

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Migliore nella percentuale di tiro NBA (2008)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia su NBA.com
  2. ^ Survey Age su NBA.com
  3. ^ Statistiche del giocatore su NBA.com
  4. ^ GoldenStateofMind.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]