Kaspars Kambala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kaspars Kambala
Kaspars Kambala (bolshoisport) 3.jpg
Kaspars Kambala nel 2009
Dati biografici
Nazionalità Lettonia Lettonia
Altezza 206 cm
Peso 120 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala grande / centro
Squadra Koleji Ankara
Carriera
Giovanili
1994-1995
1995-1997
1997-2001
Rygos Forwarders
Homestead WIS
UNLV Rebels UNLV Rebels
Squadre di club
2001-2003 Efes Pilsen Efes Pilsen 46
2003-2004 Real Madrid Real Madrid 32
2004-2005 UNICS Kazan' UNICS Kazan' 45
2005-2006 Fenerbahçe Fenerbahçe 30
2006-2007 Fenerbahçe Ülker Fenerbahçe Ülker 14
2009-2010 Enisey Krasnojarsk Enisey Krasnojarsk 27
2010 Academic Sofia Academic Sofia 10
2011 Aliağa Petkim Aliağa Petkim 17
2011 Mahram Tehran Mahram Tehran
2011-2012 Türk Telekom Türk Telekom 30
2013 Koleji Ankara
2013- Ankara DSI
Nazionale
1998
2000-
Lettonia Lettonia U-22
Lettonia Lettonia
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2013

Kaspars Kambala (Riga, 13 dicembre 1978) è un cestista e pugile lettone.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ala/pivot di 206 centimetri, si caratterizzava per la sua aggressività in campo e, fisicamente, per la sua testa spesso pelata.

Maturato cestisticamente in patria e negli Stati Uniti, nel 2001 firma per l'Efes Pilsen dove resta per due anni debuttando anche in Eurolega. Nel 2003 gioca con il Real Madrid, mentre nel 2004 è all'UNICS Kazan.

Nel 2005 passa al Fenerbahçe Istanbul, ma dal 13 dicembre 2006 al 12 dicembre 2008 viene squalificato per doping (positività alla cocaina)[1]. Durante il periodo di inattività Kambala intraprende la carriera di pugile: disputa quattro incontri a Las Vegas, vincendone tre e pareggiandone uno[2].

Terminata la squalifica torna nel mondo del basket, e nel gennaio del 2009 passa in Russia all'Enisey Krasnojarsk. Poi si trasferisce in Bulgaria, Turchia, Iran e nuovamente Turchia.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Efes Pilsen: 2001-2002, 2002-2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Decision of the FIBA Appeals' Tribunal on the doping case of Kaspars Kambala. FIBA.com, 24 agosto 2007.
  2. ^ Scheda dal sito boxrec.com

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]