Agaricaceae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Agaricaceae
Champignons Agaricus.jpg
Agaricus bisporus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Agaricaceae

Agaricaceae Chevall., Flore Générale des Environs de Paris 1: 121 (1826).

La famiglia delle Agaricaceae include funghi basidiomiceti conosciuti in passato come Tulostomataceae e Lepiotaceae.

Vi appartengono funghi carnosi, facilmente decomponibili, eterogenei (con gambo e cappello distinti e facilmente separabili), con anello sempre presente, lamelle sempre libere, non decorrenti, con basidi intercalati o no da cistidi, spore di colore vario, provviste o meno del poro germinativo.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Agaricaceae deriva dal genere Agaricus L. (dal greco agarikón = campestre) che inizialmente indicava tutti i funghi a lamelle.

L'uso generico di agaricus per indicare diversi tipi di funghi è confermato dal termine berbero agursel "fungo" (in generale), che è un prestito proveniente da una forma latina *agaricellus (forse attraverso una lingua romanza d'Africa).

Generi di Agaricaceae[modifica | modifica wikitesto]

Appartengono alla famiglia Agaricaceae i seguenti generi:

Galleria immagini[modifica | modifica wikitesto]

Alcune specie rappresentative dei generi appartenenti alla famiglia delle Agaricaceae.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia