Psathyrella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Psathyrella
Psathyrella candolleana 060801wb.jpg
Psathyrella candolleana
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Classe Basidiomycetes
Ordine Agaricales
Famiglia Psathyrellaceae
Genere Psathyrella

Psathyrella (Fr.) Quél., Mémoires de la Société d'Émulation de Montbéliard, Sér. 2 5: 152 (1872). Al genere Psathyrella appartengono specie che distinguono dai Coprinus per le seguenti caratteristiche.[non chiaro]

Caratteristiche del genere[modifica | modifica wikitesto]

Cappello[modifica | modifica wikitesto]

Con rivestimento cellulosico.

Lamelle[modifica | modifica wikitesto]

Non deliquescenti, a facce non parallele.

Spore[modifica | modifica wikitesto]

Lisce, brune e non colorate di violetto.

Cistidi
fusiformi.

Commestibilità delle specie[modifica | modifica wikitesto]

Per la maggior parte sono funghi non tossici, ma senza alcun valore alimentare. Una Psathyrella, è però commestibile: si tratta della Psathyrella lacrymabunda[senza fonte] e una è velenosa (allucinogena): la Psathyrella candolleana.

Specie di Psathyrella[modifica | modifica wikitesto]

La specie tipo è la Psathyrella gracilis (Fr.) Quél. (1872), alcune altre specie sono:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia