Lamella (micologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le lamelle sono sottili lamine disposte a coltello, a raggiera, sotto il cappello dei funghi, congiungenti il margine col gambo. Le lamellule si identificano con le lamelle salvo che, partendo dal margine, sono da molto corte a più o meno lunghe, senza però mai raggiungere il gambo.

Lamelle di Lepiota sp.


Lamelle intercalate da lamellule

Caratteristiche delle lamelle[modifica | modifica wikitesto]

Le principali caratteristiche delle lamelle da osservare sono:

  • colore nel fungo giovane e nel fungo maturo
  • forma e struttura (superficie, filo, larghezza, spessore, profilo, etc.)
  • modo di inserzione al gambo

Forma[modifica | modifica wikitesto]

In base a come sono distribuite sotto la superficie del cappello, le lamelle si definiscono:

Forma longitudinale[modifica | modifica wikitesto]

  • Ventricose: significa che le lamelle hanno una forma panciuta più ingrossata al centro.

Modo di inserzione al gambo[modifica | modifica wikitesto]

A seconda di come le lamelle si congiungono al gambo si definiscono:


micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia