Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Étoile Sportive du Sahel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la sezione pallacanestro, vedi Étoile Sportive du Sahel (pallacanestro).
Étoile Sportive du Sahel
Calcio Football pictogram.svg
etoilisto
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali rosso e bianco
Simboli Una stella bianca su sfondo rosso
Dati societari
Città Susa
Paese Tunisia Tunisia
Confederazione CAF
Federazione Flag of Tunisia.svg Fédération Tunisienne de Football
Fondazione 1925
Stadio Olimpico di Susa
(35.000 posti)
Sito web www.etoile-du-sahel.com
Palmarès
Titoli nazionali 9 Campionati tunisini
Trofei nazionali 7 Coppe di Tunisia
1 Coppa di Lega tunisina
Trofei internazionali 1 CAF Champions League
2 Coppe delle Coppe CAF
2 Coppe CAF
1 Coppa della Confederazione CAF
2 Supercoppa CAF
Si invita a seguire il modello di voce

L'Étoile Sportive du Sahel (in arabo النـجـم الرياضي الساحلي, Stella Sportiva di Sahel in italiano), nota come Étoile du Sahel, è una società polisportiva Tunisina con sede nella città di Susa, conosciuta principalmente per la sua sezione calcistica, ma attiva anche in sport come pallacanestro, pallamano, pallavolo, Jūdō, lotta e ginnastica.

Ha vinto la CAF Champions League 2007, la Coppa dei Campioni d'Africa, battendo in finale gli egiziani dell'Al-Ahly, detentori del trofeo dall'edizione 2005. In precedenza aveva disputato due finali della CAF Champions League, nel 2004 e nel 2005 ed in entrambi i casi era stata sconfitta, successo che fece del club il secondo nella storia del calcio – dopo la Juventus italiana – ad aver vinto almeno una volta tutte le competizioni ufficiali del continente di appartenenza[1] nonché il primo club del paese a partecipare nel Mondiale per club FIFA. Nel quarto di finale che la opponeva al Pachuca ha prevalso per 1-0, guadagnando la semifinale contro il Boca Juniors. Nonostante un'ottima gara disputata, ha perso di misura (0-1) contro i più quotati avversari. Alla fine si è classificata quarta, perdendo la finale per il terzo posto contro la formazione giapponese dell'Urawa Red Diamonds per 4-2 ai tiri di rigore (2-2 nei tempi regolamentari e dopo i supplementari).

L'Étoile è anche la terza squadra africana e la 14ma del mondo per numero di trofei internazionali riconosciuti dalla FIFA[2].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1950, 1958, 1963, 1966, 1972, 1986, 1987, 1997, 2007
1959, 1963, 1974, 1975, 1981, 1983, 1996 , 2012, 2014
2005

Internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni riconosciute dalla CAF[modifica | modifica wikitesto]

2007
1997, 2003
1995, 1999
2006
1998; 2008

Altre competizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Coppa dei Campioni del Maghreb: 1
1972
  • Coppa delle Coppe del Maghreb: 1
1975

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Coppa di Tunisia:
finalista: 1939, 1946, 1950, 1954, 1957, 1958, 1960, 1967, 1991, 1994, 2001,2008,2011
finalista: 2004, 2005
  • Coppa CAF:
finalista: 1996, 2001,2009

Rosa 2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Tunisia P Aymen Mathlouthi
2 Tunisia D Saïf Ghezal
3 Tunisia D Ghazi Abderrazak
4 Tunisia D Saddam Ben Aziza
5 Tunisia D Ammar Jemal
7 Tunisia C Hamza Lahmar
8 Tunisia C Alaya Brigui
9 Algeria A Baghdad Bounedjah
10 Algeria C Kaddour Beldjilali
11 Tunisia C Issam Jbali
12 Camerun C Franck Kom
13 Guinea A Alkhali Bangoura
15 Tunisia D Zied Boughattas
N. Ruolo Giocatore
18 Tunisia A Lassad Jaziri
19 Tunisia A Sofien Moussa
21 Tunisia D Hamdi Nagguez
22 Tunisia P Aymen Ben Ayoub
23 Tunisia C Nidhal Said
24 Tunisia C Mohamed Slama
26 Tunisia D Rami Bedoui
27 Tunisia C Aymen Trabelsi
28 Tunisia C Fehmi Kacem
29 Tunisia D Mohamed Amine Ben Amor
30 Tunisia C Youssef Mouihbi
33 Tunisia P Hammouda Chatti

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Categoria:Calciatori dell'Étoile Sportive du Sahel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Non include la Coppa dei Campioni afro-asiatica, competizione intercontinentale disputata dal 1986 al 1999 tra club affiliati alle associazioni nazionali membri della Confédération Africaine de Football (CAF) e dell'Asian Football Confederation (AFC), cfr. (EN) FIFA Club World Cup 2007: Étoile Sportive du Sahel – Profile, Fédération Internationale de Football Association. URL consultato l'11-1-2013.
  2. ^ Alle spalle dell'Al-Ahly con 15 trofei vinti e El-Zamalek con 9 trofei.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio