Zamalek Sporting Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Zamalek SC
Calcio Football pictogram.svg
Cavalieri bianchi, Castello bianco
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco e Rosso (Strisce Orizzontali).png rosso e bianco
Dati societari
Città Giza, Il Cairo
Paese Egitto Egitto
Confederazione CAF
Federazione Flag of Egypt.svg EFA
Fondazione 1911
Presidente Egitto Mortada Mansour
Allenatore Egitto Mido
Stadio Internazionale del Cairo
(74.100 posti)
Sito web www.elzamalek.org/
Palmarès
Titoli nazionali 11 Campionati egiziani
Trofei nazionali 19 Coppe d'Egitto
Trofei internazionali 5 CAF Champions League
1 Coppa delle Coppe
3 Supercoppe africane
Si invita a seguire il modello di voce

Lo Zamalek Sporting Club (ar. نادي الزمالك Nādi az-Zamālik), noto anche come El-Zamalek, è una società polisportiva egiziana con sede a Giza, sobborgo del Cairo, e nota principalmente per la sua sezione calcistica, che milita nella massima divisione nazionale. Il club prende nome dal quartiere di Zamalek, che sorge sull'isola di Gezira e nel quale si trovava la sede sociale prima di trasferirsi in quella attuale.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondato nel 1911 come "Kasr El-Nil" (dal nome della importante via del Cairo su cui fissò inizialmente la sua sede il club), il club è uno dei più prestigiosi d'Africa. In Egitto ha vinto 11 campionati e 19 coppe nazionali. Come trofei internazionali è una delle più blasonate d'Africa, potendo contare 5 Champions League africane, 3 Supercoppe africane, 1 Coppa delle Coppe e 2 Coppe afro-asiatiche per un totale di 9 trofei riconosciuti dalla CAF e FIFA, il secondo maggior record dell'Africa e il decimo a livello mondiale[1].

I colori sociali sono il rosso e il bianco. La maglietta è bianca con due strisce rosse orizzontali. La squadra disputa le partite interne nello Stadio Internazionale del Cairo (74.100 spettatori) e vive una forte rivalità con i concittadini dell'Al Ahly.

Nel febbraio 2003 divenne la prima squadra afro-asiatica a salire ai primi posti del Ranking mondiale FIFA per club.

Nella stagione 2008-2009 lo Zamalek ha cercato di ingaggiare Alberto Zaccheroni e si è poi accordato con il tedesco Reiner Hollmann, già Campione di Germania con il Kaiserslautern. L'allenatore è rimasto in carica fino ad inizio dicembre, quando è stato sostituito dal tecnico delle giovanili. Da gennaio 2009 il nuovo tecnico è lo svizzero Michel Decastel, che arriva dai tunisini dell'Étoile du Sahel, sostituito prima dal francese Henri Michel e, nello stesso 2009 dall'egiziano Hossam Hassan.

Rosa 2011-2012[modifica | modifica sorgente]

N. Ruolo Giocatore
1 Egitto P Mohamed Abdel Monsef
2 Egitto D Amr El-Safty
3 Egitto D Sabry Raheel
4 Egitto A Sherif Ashraf
5 Egitto C Ibrahim Salah
6 Egitto D Hany Said
7 Egitto D Ahmed Ghanem Soltan
8 Egitto C Hassan Moustafa
11 Egitto A Ahmed Gaafar
12 Egitto C Ahmed El Merghany
13 Egitto D Mohamed Abdel-Shafy
15 Egitto D Amr Adel
16 Egitto P Abdelwahed El-Sayed (capitano)
17 Egitto C Alaa Ali
18 Egitto D Hazem Emam
N. Ruolo Giocatore
19 Egitto A Sayed Mosaad
20 Egitto D Mahmoud Fathallah
21 Egitto P Emad El-Sayed
22 Egitto D Ahmed Magdy
23 Costa d'Avorio C Rémi Adiko
26 Egitto C Ahmed Abdel-Raouf
30 Ghana C Abdul Rahim Ayew
33 Egitto C Mohamed Ibrahim
34 Egitto C Omar Gaber
39 Qatar C Hussein Yasser *
45 Costa d'Avorio A Abou Kone
49 Benin A Razak Omotoyossi
77 Palestina C Imad Zatara **

Calciatori[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori dello Zamalek S.C..

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori dello Zamalek S.C..

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Titoli nazionali[modifica | modifica sorgente]

1959-1960, 1963-1964, 19649-1965, 1977-1978, 1983-1984, 1987-1988, 1991-1992, 1992-1993, 2002-2003, 2003-2004
1922, 1932, 1935, 1938, 1941, 1943, 1944, 1952, 1955, 1957, 1958, 1959, 1960, 1962, 1975, 1977, 1979, 1988, 1999, 2002, 2008

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

1984, 1986, 1993, 1996, 2002
1994, 1997, 2003
2000
1987, 1997

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Alle spalle dell'Al Ahly in Africa con 14 trofei vinti.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio