Torri di Roma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le torri di Roma sono antiche costruzioni emblema dell'epoca medievale della città di Roma, caratterizzata dal potere e dal dominio di numerose famiglie nobili, in particolar modo nel periodo tra il 900 ed il 1300.

Molte torri furono danneggiate o distrutte a causa di terremoti o incendi, altre inglobate in palazzi rinascimentali o di età successive; la maggior parte di esse, tuttavia, fu abbattuta per volere del senatore Brancaleone degli Andalò (1258). Attualmente sono rimaste circa 50 torri. Molte di esse sono situate fuori dal centro storico, anche se nel territorio di Roma Capitale, in quella che fu la Campagna romana.

Elenco[modifica | modifica wikitesto]

Torre degli Anguillara
Torre degli Anguillara
Torre degli Annibaldi
Torre degli Annibaldi
Torre Augusta
Tor Boacciana
Tor Boacciana
Tor de' Schiavi
Tor de' Schiavi
Torre dei Borgia
Torre dei Borgia
Torre Caetani
Torre Caetani
Torri del Campidoglio
Torre dei Capocci
Torre dei Capocci
Torri dei Capocci e dei Graziani
Torri dei Capocci e dei Graziani
Torre di Centocelle
Torre di Centocelle (o di S. Giovanni)
Torre Colonna
Torre Colonna
Torre dei Conti
Torre dei Conti
Torre dei Crescenzi
Torre dei Crescenzi
Torre di Giulio II
Torre di Giulio II al castello di Ostia antica
Torre dei Grassi
Torre dei Grassi
Torre del Grillo
Torre del Grillo
Torre della Guardia svizzera
Torre della Guardia svizzera
Torre Marancia
Torre Marancia, già Torre di San Tommaso
Torre dei Margani
Torre dei Margani
Torre dei Mellini
Torre dei Mellini
Torre delle Milizie
Torre delle Milizie
Torre della Moletta
Torre della Moletta
Torre dell'Orologio
Torre dell'Orologio
Torre del Pagliaccetto (Fiumicino)
Torre del Palazzo delle Assicurazioni Generali
Torre del Palazzo delle Assicurazioni Generali
Torre del Palazzo dei Penitenzieri
Torre del Palazzo dei Penitenzieri
Torre di Palazzo Venezia
Torre di Palazzo Venezia
Torre del Papito all'Argentina
Torre del Papito all'Argentina
Torri e case dei Pierleoni al Teatro di Marcello
Torri dei Pierleoni, oggi a cavallo della moderna via del Teatro di Marcello
Torre del Quadraro
Torre e casale del Quadraro
Tor Sanguigna
Tor Sanguigna
Torre di Santa Balbina
Torre di Santa Balbina
Torre dei Santi Quattro Coronati
Torre dei Santi Quattro Coronati
Torre della Scimmia
Torre della Scimmia già Torre dei Frangipane
Torre di Paolo III
Torre di Paolo III
Torri del Vaticano
Casa-torre di San Paolo
Casale della Vaccareccia (Caffarella)
Torre Valca (Caffarella)
Tor Pignattara
Torre della Marrana (via Anagnina)
Torre del Coazzo (ruderi)
Tor Tre Teste
Tor Tre Teste
Torre di Pratolungo
Tor Pagnotta (ruderi)
Torre Selce (via Appia Antica)
Torre di Vallerano
Tor di Valle
Castello della Porcareccia (via di Boccea)
Castello di Porto
Casale-Torre della Valchetta (via Flaminia)
Torre Orlando (via Flaminia)
Torre di Pietra Pertusa (via Flaminia)
Torre della Castelluccia (via Cassia)
Casal de' Pazzi
Tor Cervara
Casale della Cervelletta
Torre dell'Annunziata (via Flaminia)
Tor Lupara
Tor Sapienza (basamento)
Torre di Salone
Torre del Procoio Vecchio (via Flaminia)
Tor Vergata (inglobata in un casale)
Torre sul Tumulo dei Curiazi
Castello di Decima
Torre sul Sepolcro di Priscilla (via Appia Antica)
Torre della Perna (Castel di Decima)
Torre Castellazzo (via Appia)
Castel di Leva
Torre dei SS Quattro (via Tuscolana)
Castel Giubileo
Castello di Torcrescenza
Torre di Acquafredda
Torretta Massimi
Torre Brunori
Tor Carbone
Torre di Morena
Torrione Prenestino (Torre Ruffini)
Torre di Mezzavia di Frascati
Castello di San Vittorino
Castello di Isola Farnese
Castello di Corcolle
Castello di Torrenova
Torre di Casa Calda
Castello di Lunghezza
Casale di Sant'Eusebio
Torre Salaria
Torre delle Cornacchie
Torre delle Cornacchie
Torre-campanile di San Francesco di Paola
Torre-campanile di San Francesco di Paola
Torre dei Venti (o Torre Gregoriana), all'interno della Città del Vaticano
Torre dei Venti o Torre Gregoriana

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Rendina, Enciclopedia di Roma, Roma, Newton Compton Editori, 2005, ISBN 88-541-0304-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]