Sword of the Stranger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sword of the Stranger
Sword of the Stranger.jpg
Kotaro e Senza Nome in una scena del film
Titolo originaleストレンヂア 無皇刃譚
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno2007
Durata102 min
Rapporto16:9
Genereanimazione
RegiaMasahiro Andō
SceneggiaturaFumihiko Takayama
ProduttoreMasahiko Minami
Casa di produzioneBones
Distribuzione in italianoDynit
FotografiaYohei Miyahara
MusicheNaoki Satō
Art directorAtsushi Morikawa
Character designTsunenori Saito
AnimatoriYoshiyuki Ito
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Sword of the Stranger (ストレンヂア 無皇刃譚 Sutorenjia Mukōhadan?) è un film d'animazione giapponese del 2007, diretto da Masahiro Andō e prodotto dalla Bones.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel Giappone feudale un avido signore locale ospita presso una delle sue fortezze alcuni inviati dell'imperatore Ming. Gli scopi degli ospiti stranieri sono ignoti, anche se si adoperano nella costruzione di uno strano marchingegno. Inoltre, con l'aiuto degli uomini del loro protettore, i Ming danno una caccia spietata ad un bambino, che sembra rivestire un ruolo cruciale nei loro piani. Il fanciullo in questione si chiama Kotaro e per sfuggire ai propri inseguitori è costretto a lasciare il tempio presso cui era ospitato: adesso gli rimane un solo amico, il suo cane Tobimaru. Per sua fortuna si imbatte nel samurai vagabondo "Senza Nome", che prima lo salva dai suoi inseguitori, dopo di che decide di aiutarlo a raggiungere un luogo sicuro. Durante il viaggio i due diventano amici e Senza Nome si rivela un combattente estremamente abile, qualità che da sola potrebbe non bastare a salvarli. Questo perché gli stranieri Ming si fanno ogni giorno più determinati e pericolosi, mentre anche il signore feudale della zona comincia ad interessarsi alla faccenda, per tornaconto personale. La resa dei conti sarà feroce e sanguinaria...

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Senza Nome (名無し Nanashi?)

Un vagabondo con un passato tormentato e ex samurai. Egli ha giurato di non estrarre più la spada, ma sarà costretto a disubbidire al suo giuramento per salvare la vita del piccolo Kotaro.

  • Kotaro

Giovane orfano costretto a fuggire dai sicari della dinastia Ming, finché non incontra Senza Nome, con cui instaura una salda amicizia. Il suo migliore amico è il cane Tobimaru.

  • Rarou (Luo-Lang)

Combattente formidabile di origini europee, data la sua chioma bionda, al servizio dei Ming. È un uomo sadico e alla ricerca di un degno sfidante, nonché principale antagonista che sfiderà due volte il protagonista Senza Nome e perendo nel secondo scontro.

  • Shogen Itadori

Uno dei generali di Akaike. Ottimo e coraggioso combattente, esperto nel combattimento con la lancia. Verrà ucciso da Byakuran vigliaccamente con un colpo di fucile durante un combattimento contro Luo-Lang.

  • Byakuran

Leader del gruppo che cercherà di catturare Kotaro. Al servizio dell'imperatore, alla fine verrà ucciso dal suo stesso subalterno Luo-Lang.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In alcune scene non è stato doppiato italiano per fare in modo che fosse veramente un personaggio proveniente dalla Cina.
  2. ^ È stato usato lo stesso adattamento usato con Luo-Lang.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]