Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Soul Eater Not

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Soul Eater Not!)
Soul Eater Not
ソウルイーターノット!
(Souru Ītā Notto!)
Soul Eater Not 1.jpg
Copertina del 1°volume
manga
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Atsushi Ohkubo
Editore Square Enix
Rivista Monthly Shōnen Gangan
Target shōnen
1ª edizione 12 gennaio 2011 – 10 novembre 2014
Tankōbon 5 (completa)
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
1ª edizione it. 6 novembre 2014 – 2 luglio 2015
Periodicità it. bimestrale
Volumi it. 5 (completa)
Generi azione, scolastico, commedia
Soul Eater Not!
ソウルイーターノット!
(Souru Ītā Notto!)
serie TV anime
Regia Masakazu Hashimoto
Musiche Asami Tachibana, Yuki Hayashi
Studio Bones
Rete TV Tokyo
1ª TV 8 aprile – 1º luglio 2014
Episodi 12 (completa)
Durata ep. 24 min
Reti it. Popcorn TV (sottotitolata), VVVVID (sottotitolata)

Soul Eater Not (ソウルイーターノット! Sōru Ītā Notto!?) è una serie manga giapponese scritta e illustrata da Atsushi Ōkubo ed è una serie spin-off del manga Soul Eater. Il manga è stato serializzazione sulla rivista Monthly Shōnen Gangan di Square Enix dal 12 gennaio 2011 al 10 novembre 2014 e sono stati pubblicati, in totale, cinque volumi tankōbon. Un adattamento animato prodotto dello studio Bones è stato trasmesso dall'8 aprile 2014 su TV Tokyo. In Italia i diritti dell'anime sono stati acquistati da Dynit, che ha pubblicato gli episodi in simulcast in streaming tramite Popcorn TV e VVVVID[1], mentre il manga è stato pubblicato da Panini Comics sotto l'etichetta Planet Manga[2] dal 6 novembre 2014. Cronologicamente parlando, gli eventi di questa serie sono ambientati prima di quelli della serie principale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Soul Eater.

Soul Eater Not! segue un'arma di nome Tsugumi Harudori e le maestre d'armi Meme e Anya, appena entrate nella scuola fondata da Shinigami per addestrare le armi e i maestri d'armi, la Shibusen. Tutte e tre fanno parte del NOT (Normally Overcome Target, lett. bersaglio normalmente superato), cioè della sezione della Shibusen per le armi e i maestri d'armi che vogliono semplicemente imparare a controllare i loro poteri per avere una vita normale, mentre i personaggi del manga regolare come Maka e Soul fanno parte dell'EAT (Especially Advanced Talent, "talento particolarmente avanzato"), sezione orientata alla battaglia, e talvolta compaiono anche nello spin-off. È ambientato prima della serie regolare, quindi Sid non è uno zombie e Medusa è ancora una dottoressa della Shibusen. L'antagonista è Shaula Gorgon, la terza delle sorelle Gorgoni.

La storia inizia con l'arrivo di Tsugumi alla scuola del Nevada, scoprendo i suoi poteri di arma e affrontando alcuni dei personaggi già scoperti nella serie Soul Eater, come Kim Diehl, la Strega del Dormitorio delle Ragazze del NOT, o le nuove cameriere del Chupacabra, Liz e Patty Thompson, le future armi di Death the Kid. Tra alti e bassi, indecisioni tra quale debba essere il suo partner tra Anya Hepburn e Meme Tatane e tentativi per ammorbidire le sue nuove compagne, s'intravede sullo sfondo della Shibusen una serie di ragazzi controllati da una strega, detti Traitor, tra i quali rientra pure una senpai, Eternal Feather. Nonostante gli interventi del Dottor Franken Stein, il fenomeno è incontrollato e pericoloso e tutti gli indizi portano alla più giovane delle sorelle Gorgoni, Shaula.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Il manga ha iniziato la sua serializzazione nel numero di febbraio 2011 della rivista Monthly Shōnen Gangan di Square Enix, pubblicata il 12 gennaio 2011[3]. Il primo volume in formato tankōbon è stato pubblicato il 22 settembre 2011[4] e il quinto, l'ultimo, il 22 dicembre 2014[5]. La serie è pubblicata nel Nord America da Yen Press[6], in Italia, invece, è pubblicata da Panini Comics con l'etichetta Planet Manga[2][7] dal 6 novembre 2014.

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
Giappone Italia
1 Soul Eater Not 1
「ソウルイーターノット! 1巻」 - Sōru Ītā Notto! 1
22 settembre 2011[4]
ISBN 978-4-7575-3365-3
6 novembre 2014[8]
2 Soul Eater Not 2
「ソウルイーターノット! 2巻」 - Sōru Ītā Notto! 2
21 luglio 2012[9]
ISBN 978-4-7575-3660-9
15 gennaio 2015[10]
3 Soul Eater Not 3
「ソウルイーターノット! 3巻」 - Sōru Ītā Notto! 3
12 dicembre 2012[11]
ISBN 978-4-7575-4164-1
5 marzo 2015[12]
4 Soul Eater Not 4
「ソウルイーターノット! 4巻」 - Sōru Ītā Notto! 4
12 aprile 2014[13]
ISBN 978-4-7575-4243-3
7 maggio 2015[14]
5 Soul Eater Not 5
「ソウルイーターノット! 5巻」 - Sōru Ītā Notto! 5
22 dicembre 2014[5]
ISBN 978-4-7575-4499-4
2 luglio 2015[15]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Una serie televisiva anime di 12 episodi, adattata dal manga, prodotta dallo studio Bones e diretta da Masakazu Hashimoto, è stata trasmessa in Giappone dall'8 aprile[16][17] al 2 luglio 2014. Funimation ha trasmesso in streaming simulcast sottotitolati in lingua inglese gli episodi[18], invece, in Italia i diritti sono stati acquistati da Dynit e ha pubblicato gli episodi sulle piattaforme online Popcorn TV e VVVVID dall'11 aprile 2014 ogni venerdì in alta definizione[1].

La sigla di apertura è monochrome, interpretata da Dancing Dolls, e la sigla di chiusura è Yūgure Happy Go (夕暮れハッピーゴー?), interpretata da Haruka Chisuga, Aoi Yūki e Saori Hayami.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Benvenute alla Shibusen!
「死武専、入学!」 - Shibusen, nyūgaku!
8 aprile 2014
Dopo aver scoperto di essere un'arma, Tsugumi Harudori si trasferisce nella scuola situata a Death City per armi e maestri d'armi fondata da Shinigami, la Shibusen, in modo da poter imparare al meglio come essere un'arma. Mentre sale con grande fatica la lunga scalinata che precede l'istituto, Tsugumi è aiutata da una delle studentesse della Shibusen, Maka Albarn, che la incoraggia a raggiungere la cima, dove è possibile ammirare il panorama mozzafiato della città come ricompensa per gli sforzi compiuti. Tsugumi arriva presto all'aula dove vengono accolte le nuove matricole. Qui fa amicizia con la smemorata maestra d'armi Meme Tatane. Ricevuto il compito dal professor Sid di trovarsi il proprio partner, le matricole assistono alla dimostrazione della sintonia tra arma e maestro d'armi, eseguita da Maka e dalla sua arma partner, Soul Eater Evans. Dopo l'accoglienza, Tsugumi decide di seguire l'esempio di Maka, nel mentre cerca di aiutare Meme che viene importunata da due delinquenti, intenzionati a farla diventare la loro partner. Notata la situazione, un'altra maestra d'armi di nome Anya Hepburn decide di affrontare i due e chiede a Tsugumi di diventare un'arma, ma lei non è in grado di trasformarsi completamente e quando vuole. Con delle dritte del professor Sid, Tsugumi riesce a concentrarsi e a trasformarsi completamente in un'arma, un'alabarda. Anya impugna Tsugumi in forma di arma e sconfigge i due. Dopo il combattimento, sia Meme che Anya esprimono la propria intenzione di rendere Tsugumi la propria partner.
2 Dormitorio femminile 'a la carte!
「女子寮あらかると!」 - Joshi Ryō a ra karuto!
15 aprile 2014
3 La strega del dormitorio femminile!
「女子寮の魔女!」 - Joshi ryō no majo!
22 aprile 2014
4 Smarrisciti , corri!
「迷って, 走って!」 - Mayotte, hashitte!
29 aprile 2014
5 La guerra degli inviti!
「お誘いふぁいてぃんぐ!」 - Osasoi faitingu!
6 maggio 2014
6 Questo è un Real Fight!
「ここはリアルファイト!」 - Koko wa Riaru Faito!
13 maggio 2014
7 Un tempo da Death Bazaar!
「デスバザー日和!」 - Desu Bazā biyori!
20 maggio 2014
8 La spirale di Tsugumi!
「つぐみスパイラル!」 - Tsugumi supairaru!
27 maggio 2014
9 Zucche illuminate!
「カボチャ,グローウィン!」 - Kabocha, gurōwin!
3 giugno 2014
10 L'inizio dell'incubo!
「悪夢のはじまり!」 - Akumu no hajimari!
10 giugno 2014
11 La determinazione di tutti!
「それぞれの覚悟!」 - Sorezore no kakugo!
17 giugno 2014
12 Risonanza dell'anima!
「魂の共鳴!」 - Tamashī no kyōmei!
1º luglio 2014

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Gli episodi di Soul Eater Not! sono stati raccolti in sei volumi BD/DVD che sono stati distribuiti in Giappone per il mercato home video tra il 30 luglio e il 24 dicembre 2014[19].

Volume Episodi Data di pubblicazione
1 1–2 30 luglio 2014
2 3–4 27 agosto 2014
3 5–6 3 ottobre 2014
4 7–8 29 ottobre 2014
5 9–10 26 novembre 2014
6 11–12 24 dicembre 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Soul Eater NOT, Dynit. URL consultato il 12 aprile 2014.
  2. ^ a b Le novità manga di Napoli Comicon, Panini Comics, 30 aprile 2014. URL consultato il 13 luglio 2014.
  3. ^ (EN) New Soul Eater Manga Series to Launch in January 2011, Anime News Network, 7 dicembre 2010. URL consultato il 12 aprile 2014.
  4. ^ a b (JA) ソウルイーターノット! 1巻, Square Enix. URL consultato il 9 gennaio 2014.
  5. ^ a b (JA) ソウルイーターノット! 5巻, Square Enix. URL consultato il 27 febbraio 2015.
  6. ^ (EN) Yen Press Adds Madoka Magica, Soul Eater Not, Yuki-chan, Anime News Network, 14 ottobre 2011. URL consultato il 12 aprile 2014.
  7. ^ Napoli Comicon 2014: Annunci Planet Manga, AnimeClick.it, 30 aprile 2014. URL consultato il 13 luglio 2014.
  8. ^ Soul Eater Not 1, Panini Comics. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  9. ^ (JA) ソウルイーターノット! 2巻, Square Enix. URL consultato il 9 gennaio 2014.
  10. ^ Soul Eater Not 2, Panini Comics. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  11. ^ (JA) ソウルイーターノット! 3巻, Square Enix. URL consultato il 9 gennaio 2014.
  12. ^ Soul Eater Not 3, Panini Comics. URL consultato il 16 febbraio 2015.
  13. ^ (JA) ソウルイーターノット! 4巻, Square Enix. URL consultato il 13 luglio 2014.
  14. ^ Soul Eater Not 4, Panini Comics. URL consultato il 1 luglio 2015.
  15. ^ Soul Eater Not 5, Panini Comics. URL consultato il 1 luglio 2015.
  16. ^ (EN) BONES Animates Soul Eater Not! Anime, Anime News Network, 7 dicembre 2013. URL consultato il 12 aprile 2014.
  17. ^ (EN) Soul Eater Not! TV Anime Slated for April 8, Anime News Network, 11 marzo 2014. URL consultato il 12 aprile 2014.
  18. ^ (EN) Funimation to Stream Soul Eater Not! and Riddle Story of Devil, Anime News Network, 7 aprile 2014. URL consultato l'8 aprile 2014.
  19. ^ (JA) ソウルイーターノット! NOT BD•DVD, Bones. URL consultato il 1º novembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]