Slasher (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Slasher
Slasher TV logo.png
Immagine tratta dalla sigla della serie televisiva
Titolo originaleSlasher
PaeseCanada
Anno2016 – in produzione
Formatoserie TV
Generedrammatico, horror, thriller, antologico
Stagioni3
Episodi24
Durata48-52 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreAaron Martin
RegiaCraig David Wallace
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheShawn Pierce
Produttore esecutivoAaron Martin, Greg Phillips, Jonathan Ford, Christina Jennings, Scott Garvie
Casa di produzioneSuper Channel (st. 1), Shaftesbury Films, TVA Group (st. 2)
Prima visione
Prima TV originale
Dal4 marzo 2016
Alin corso
Rete televisivaChiller (Stati Uniti) (st. 1)
Netflix (st. 2)
Distribuzione in italiano
Dal20 giugno 2017
Alin corso
DistributoreNetflix

Slasher è una serie televisiva canadese prodotta in associazione con la rete canadese Super Channel, Slasher è la prima serie originale del canale statunitense Chiller. La prima stagione, intitolata Slasher: L'Esecutore, è stata trasmessa dal 4 marzo al 15 aprile 2016 negli Stati Uniti su Chiller e in Canada dal 1º aprile al 20 maggio 2016 da Super Channel.

La serie è stata rinnovata per una seconda stagione intitolata Slasher: Colpevoli, distribuita a livello globale come serie originale Netflix il 17 ottobre 2017.[1] La serie è stata rinnovata per una terza stagione intitolata Solstizio e pubblicata su Netflix il 23 maggio 2019.

La serie, in Italia è stata pubblicata su Neflix a partire dal 20 giugno 2017.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione: L'Esecutore[modifica | modifica wikitesto]

La serie ruota attorno alle vicende della ventinovenne Sarah Bennett, che torna qualche tempo dopo nella sua città natale, ma improvvisamente accadono una serie di omicidi. Questi hanno delle forti analogie con l'uccisione dei suoi genitori avvenuta nel 1988, quando nella notte di Halloween fece irruzione nella loro casa un uomo mascherato che si spacciò silenziosamente per l'amico che il padre di Sarah stava aspettando. All'arrivo di quest'altro, l'uomo uccise brutalmente i due coniugi, strappando letteralmente la bambina dal grembo della madre. Per riuscire a trovare il nuovo criminale che affligge la città, Sarah decide di chiedere aiuto all'assassino dei suoi genitori, Tom Winston, che è in carcere da allora, il quale accetta e aiuta Sarah ad indagare. Sebbene l'identità del killer venga presto svelata, il finale ribalta lo sviluppo dell'intera stagione.

Seconda stagione: Colpevoli[modifica | modifica wikitesto]

Cinque anni dopo aver occultato l'omicidio della povera Talvinder, gli istruttori di un campo estivo tornano con i sensi di colpa sul luogo del delitto, nonostante apparentemente ognuno di loro avesse un buon motivo per uccidere la ragazza, che aveva arrecato loro danni di vario tipo. Il loro intento è quello di spostare i resti della loro vittima altrove, in vista di una prossima costruzione edilizia da parte della comunità che è sorta lì in seguito alla chiusura del camping avvenuta due anni dopo la morte di Talvinder Gill. Fin dal loro arrivo inizieranno una serie omicidi brutali, e pian piano sarà evidente che qualcuno nella comunità è al corrente di ciò che hanno fatto e che il suo scopo è ucciderli tutti per vendetta.

Terza stagione: Solstizio[modifica | modifica wikitesto]

Un giovane viene brutalmente ucciso davanti al suo condominio, circondato da testimoni che non fanno nulla per aiutarlo. Un anno dopo, il terrore colpisce ancora una volta il complesso di appartamenti. Il Druido, una spaventosa figura incappucciata, semina il terrore tra gli inquilini, lasciando un'orribile scia di sangue.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 8 2016 2017
Seconda stagione 8 2017 2017
Terza stagione 8 2019 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) October 2017 New Netflix Releases, su whats-on-netflix.com, 20 settembre 2017. URL consultato il 30 settembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione