Pussy (Rammstein)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pussy
Pussy.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaRammstein
Tipo albumSingolo
Pubblicazione22 settembre 2009
Durata4:00 (versione album)
3:48 (versione radiofonica)
Album di provenienzaLiebe ist für alle da
GenereIndustrial metal
EtichettaPilgrim Management, Universal
ProduttoreJacob Hellner, Rammstein
Registrazioneaprile 2009, Sonoma Mountain Studio Estate, San Rafael California
Batteria: Henson Studio B, Los Angeles (California)
Registrazione aggiuntiva: Studio Engine 55, Berlino (Germania) e The Big Island Sound, Stoccolma (Svezia)
FormatiCD, 7", download digitale
Rammstein - cronologia
Singolo precedente
(2006)
Singolo successivo
(2010)

Pussy è un singolo del gruppo musicale tedesco Rammstein, pubblicato il 22 settembre 2009 come primo estratto dal sesto album in studio Liebe ist für alle da.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Jonas Åkerlund e presentato in anteprima online in un sito per adulti il 16 settembre 2009, ha suscitato scalpore per le sequenze video che vedono i sei componenti della band impegnati in atti sessuali espliciti. Successivamente Richard Kruspe ha affermato che nel video sono state usate delle controfigure per le scene più esplicite.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD singolo, download digitale
  1. Pussy – 3:48
  2. Rammlied – 5:19
7"
  1. Pussy – 4:02

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Produzione
  • Jacob Hellner – produzione
  • Rammstein – produzione
  • Ulf Kruckenberg – ingegneria del suono
  • Florian Ammon – ingegneria del suono
  • Stefan Glaumann – missaggio
  • Tom van Heesch – assistenza tecnica
  • Erik Broheden – mastering
  • Henrik Jonsson – mastering
  • Michael Scully – assistenza alla registrazione
  • Scott Church – assistenza alla registrazione
  • Nico Essig – assistenza tecnica agli Henson Studio B

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal