Sonne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sonne
Sonne.png
Screenshot tratto dal videoclip del brano
ArtistaRammstein
Tipo albumSingolo
Pubblicazione12 febbraio 2001
Durata23:14
Dischi1
Tracce5
GenereIndustrial metal
EtichettaMotor Music Records
ProduttoreJacob Hellner e Rammstein
FormatiCD
Rammstein - cronologia
Singolo precedente
(2001)
Singolo successivo
(2001)

Sonne è un singolo dei Rammstein pubblicato nel 2001 da Motor Music Records, primo estratto dall'album Mutter.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video mostra la band che, come i nani, lavorano in una miniera per una Biancaneve (interpretata dall'attrice russa Joulia Stepanova) dipendente dall'inalazione di polvere d'oro, spinti dalla loro ossessione sessuale verso di lei.

L'idea del video è nata casualmente mentre alcuni membri del gruppo stavano guardando il film della Disney Biancaneve e i sette nani ascoltando Sonne in sottofondo. Inoltre (come raccontato da Paul in Making Of Sonne video) il video si sviluppò a partire da un precedente video che Olliver (il bassista) fece mixando a computer la canzone Sonne con parti del film d'animazione.

Il gruppo ha approntato una quarantina di idee differenti per il video, come la storia di un pugile, prima di scegliere il tema di Biancaneve. Una delle altre idee era un video sul lancio della bomba atomica a Hiroshima (che sarebbe stato collegabile al testo e alla vocalizzazione dai suoni depressi).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Sonne – 4:32
  2. Adiòs – 3:48
  3. Sonne – 5:52 – Clawfinger K.O. Remix
  4. Sonne – 4:31 – Clawfinger T.K.O. Remix
  5. Sonne – 4:31 – Strumentale

Durata totale: 23:14

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

  • Il gruppo belga Zornik ha interpretato una cover del brano Sonne. Questa versione della canzone è stata pubblicata nella compilation Rendez Vous - 25 Unieke Covers Uit 25 Jaar Studio Brussel pubblicata dalla EMI nel 2008.[1]
  • Il gruppo tedesco Caliban ne ha pubblicata una reinterpretazione all'interno dell'album I Am Nemesis, pubblicato nel 2011 da Century Media.[1]
  • Il celebre cantante tedesco di genere Schlager Heino ne ha eseguita una cover pubblicata all'interno del suo album del 2013 Mit freundlichen Grüssen.[1]

In altre opere[modifica | modifica wikitesto]

Il testo integrale della canzone compare nella storia Anedonia di Rigel, su autorizzazione del gruppo[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Sonne, su SecondHandSongs. URL consultato il 9 marzo 2017. Modifica su Wikidata
  2. ^ "Rigel Anedonia": il ritorno del personaggio di Elena de' Grimani a Lucca Comics & Games, in Lo Spazio Bianco, 28 ottobre 2014. URL consultato il 23 maggio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal