Piero Floriani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piero Floriani
Piero Floriani 1970.jpg

Sindaco di Pisa
Durata mandato 21 novembre 1994 –
13 dicembre 1998
Predecessore Sergio Cortopassi
Successore Paolo Fontanelli

Dati generali
Partito politico Partito Democratico della Sinistra
Titolo di studio Laurea in lettere
Università Università degli studi di Pisa
Professione Docente universitario

Piero Floriani (Arsia, 19 gennaio 1942[1]Pisa, 9 ottobre 2018[2]) è stato un docente e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un'esperienza di insegnamento nelle scuole medie, nel 1969 vinse il concorso come assistente di Letteratura italiana presso l'Istituto omonimo della Facoltà di Lettere dell'Università di Pisa, nella quale si era laureato. Nel 1973 tenne qui il suo primo corso universitario come incaricato di Filologia umanistica. Dal 1975 insegnò Letteratura italiana alla facoltà di Lettere per il corso di laurea in Lingue: prima come professore incaricato e poi dal 1981 come professore associato. Fu per anni anche direttore dell'Istituto e componente della giunta di Facoltà.

Dal 1984 al 1986 fece parte del Consiglio di Amministrazione dell'Università pisana come rappresentante degli associati. A metà degli anni ottanta insegnò per un biennio a Trento, dove era appena stata istituita la nuova Facoltà di Lettere. Nel 1990 risultò vincitore di concorso a professore ordinario e fino al 1994 insegnò presso la vecchia Facoltà di Magistero della Università La Sapienza di Roma, passando poi alla Facoltà di Lettere dell'appena sorta Università di Roma Tre.

Da sempre politicamente impegnato, nel 1991 aderì al Partito Democratico della Sinistra. Alle elezioni amministrative del 1994 venne eletto Sindaco di Pisa con il 53,2% dei voti, appoggiato da una coalizione composta dallo stesso PDS, PRC, Verdi e tre liste civiche[3]. Rimase in carica fino al dicembre 1998, quando si dimise per riprendere la carriera accademica, poco prima che scadesse il suo mandato.

Nuovamente all'Università di Pisa dall'anno accademico 1998-1999, fu direttore del Dipartimento di Studi italianistici dal 2000 al 2003. Tra il 1999 ed il 2002 ricoprì la carica di deputato dell'Opera della Primaziale Pisana, partecipando così attivamente alla vita del maggiore tra i siti storici e artistici della città di Pisa. Diresse poi il master in Turismo e Ambiente dell'Università di Pisa. Scrisse alcuni libri su temi letterari.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Floriani Piero, su sba.unipi.it, Università di Pisa. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  2. ^ Lutto per la morte del professor Piero Floriani, in Lucca in Diretta, 9 ottobre 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  3. ^ Pisa, il docente rosso quasi sindaco col 49 per cento Archiviostorico.Corriere.it

Pubblicazioni principali[modifica | modifica wikitesto]

  • La tomba del principe, con Stefano Bruni, ETS
  • I gentiluomini letterati, Liguori
  • Il modello ariostesco, Bulzoni

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autoritàVIAF (EN59095352 · ISNI (EN0000 0000 8137 6915 · LCCN (ENn81138887 · BNE (ESXX1032690 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n81138887