Gino Tellini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gino Tellini

Gino Tellini (Bibbiena, 5 maggio 1946) è un critico letterario e accademico italiano. Dal 2017 è professore emerito di Letteratura italiana all’Università degli Studi di Firenze.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Lettere nel 1970 presso l'Università degli Studi di Firenze, Gino Tellini è stato allievo e poi successore di Lanfranco Caretti.

Ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea dal 1980 al 1984 all’Università di Parma, è stato dal 1985 al 2016 ordinario di Letteratura italiana all’Università di Firenze. Ha tenuto lezioni, seminari e conferenze nelle Università di Parigi, Digione, Poitiers, Chambéry, Francoforte sul Meno, Bonn, Eichstätt, Varsavia, Toronto, Klagenfurt[1], Praga, e in Italia all'Università Cattolica di Milano e alla Scuola Normale Superiore di Pisa.

Dal 1994 tiene corsi estivi di letteratura italiana al Middlebury College, in Vermont e in California (Usa). Nel 2007 è stato Visiting Professor all'Università di Toronto.

Ha tenuto nel 2015 la prolusione al Congresso degli Italianisti tedeschi, all’Università di Amburgo.

Nell’ottobre 2019 ha tenuto la prolusione al XVIII Congresso dell’Associazione Brasiliana dei Professori di Italiano, a Belo Horizonte, presso l’Università Federale di MinasGerais (UFMG).

Fa parte del Comitato Scientifico dell’Edizione Nazionale delle Opere di Alessandro Manzoni, dell’Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Verga e degli «Annali della Fondazione Verga».

È stato fondatore e coordinatore della Scuola di dottorato in Italianistica dell'Università di Firenze. È stato fondatore e direttore del Centro di Studi "Aldo Palazzeschi", che si occupa della gestione dell'archivio di Aldo Palazzeschi e dell'edizione delle opere dell'autore fiorentino.

Gli interessi di ricerca di Gino Tellini si concentrano sulla letteratura italiana dal Trecento al Novecento con particolare attenzione a Boccaccio, Alfieri, Manzoni, Leopardi, Verga, Svevo, Tozzi, Govoni, Palazzeschi, l'epistolografia, la parodia e il romanzo italiano dell'800 e 900.

È autore di monografie, saggi, capitoli di storia letteraria, nonché di manuali per la scuola.

Dirige inoltre le collane «Le Parole ritrovate» e «Biblioteca di letteratura», e la rivista Studi italiani.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • La tela di fumo. Saggio su Tozzi novelliere, Pisa, Nistri-Lischi, 1972, pp. 184.
  • L'avventura di «Malombra» e altri saggi, Roma, Bulzoni, 1973, pp. 156.
  • Manzoni. La storia e il romanzo, Roma, Salerno Editrice, 1979, pp. 112.
  • Letteratura e storia. Da Manzoni a Pasolini, Roma, Bulzoni, 1988, pp. 364.
  • L'invenzione della realtà. Studi verghiani, Pisa, Nistri-Lischi, 1993, pp. 310.
  • L'arte della prosa. Alfieri, Leopardi, Tommaseo e altri, Firenze, La Nuova Italia, 1995, pp. 366.
  • Il romanzo italiano dell'Ottocento e Novecento, Milano, Bruno Mondadori, 1998, pp. X-566.
  • Rileggere Giusti, in «Il Ponte», LV, 11-12, novembre-dicembre 1999, pp. 193-200.
  • Ancora su Goethe e Manzoni, in Goethe und Italien, Willi Hirdt und Birgit Tappert (Hg.), Bonn, Bouvier, 2001, pp. 341-353.
  • Leopardi, Roma, Salerno Editrice, 2001, pp. 358.
  • Aldo Palazzeschi et les avant-gardes, Atti del Colloquio Internazionale, Istituto italiano di Cultura, Parigi, 17 novembre 2000, Società Editrice Fiorentina, 2002.
  • L'opera di Aldo Palazzeschi, Atti del Convegno Internazionale, Firenze, 22-24 febbraio 2002, Firenze, Olschki, 2002, pp. 480.
  • Scrivere lettere. Tipologie epistolari nell'Ottocento italiano, Roma, Bulzoni, 2002, pp. 430.
  • Filologia e storiografia. Da Tasso al Novecento, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2002, pp. 444.
  • «La Piramide» di Aldo Palazzeschi: problemi di datazione, in Heitere Mimesis. Festschrift für Willi Hirdt zum 65. Geburtstag, Birgit Tappert und Willi Jung (Hg.), Tübingen und Basel, Francke, 2003, pp. 271-285.
  • Letture alfieriane, a cura di Gino Tellini, Ministero per Beni e le Attività Culturali, Biblioteca Medicea Laurenziana, Firenze, Polistampa, 2003, pp. 152.
  • Perelà et la transgression subversive de la «légèreté» [trad. par Sophie Rouberol], in Perelà. Uomo di fumo, Paris, Opéra National de Paris, 2003, pp. 75-81 [programma di sala dell’opera Perelà. Uomo di fumo di Pascal Dusapin, Opéra Bastille, 24 febbraio, 1°, 4, 7, 13, 15 marzo 2003].
  • Le Muse inquiete dei moderni. Pascoli, Svevo, Palazzeschi e altri, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2006, pp. 322.
  • Palazzeschi e i territori del comico, Atti del Convegno di Studi, Bergamo, 9-11 dicembre 2004, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2006.
  • Palazzeschi Europeo, Atti del Convegno Internazionale di Studi, Bonn-Colonia, 30-31 maggio 2005, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2007.
  • Lo stile del filologo, in C. Mazzotta, Scritti alfieriani, a cura di M.G. Tavoni, Bologna, Pàtron, 2007, pp. 11-27.
  • Manzoni, Roma, Salerno Editrice, 2007, pp. 376.
  • Rifare il verso. La parodia nella letteratura italiana, Milano, Mondadori, 2008, pp. 385.
  • L'arte del Saltimbanco, Aldo Palazzeschi tra le due avanguardie, Atti del Convegno Internazionale di Studi, Toronto, 29-30 settembre 2006, Società Editrice Fiorentina, 2008.
  • Tra letteratura e cinema: il neorealismo eccentrico di Palazzeschi, in Ripensare il neorealismo: cinema, letteratura, mondo, Atti del Convegno internazionale di Venezia, 14-15 dicembre 2007, a cura di Antonio Vitti, Pescara, Metauro, 2008, pp. 237-252.
  • Il «sugo» della storia [sull’ultimo cap. dei Promessi sposi], in Delectando Discitur. Essays in Honor of Edoardo Lèbano, edited by P. A. Giordano, M. Lettieri, New York, Bordighera Press, 2009, pp. 158-174.
  • Letteratura a Firenze dall'Unità alla Grande Guerra, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2010, pp. 152.
  • Metodi e protagonisti della critica letteraria. Con antologia di testi e prove di lettura, Firenze, Le Monnier, 2010, pp. 410.
  • Letteratura italiana. Un metodo di studio, Firenze, Le Monnier, 2011, pp. 704.
  • Aldo Palazzeschi a Roma, Atti della Giornata di Studi, Casa di Goethe, Roma, 20 aprile 2009, Società Editrice Fiorentina, 2011, pp. 252.
  • Beyond Futurism. Filippo Tommaso Marinetti, Writer. For the Centennial Anniversary of the Italian Avant-Garde / Al di là del Futurismo. Filippo Tommaso Marinetti, scrittore. Per il centenario dell'Avanguardia italiana, Atti del Convegno di Studi, Columbia University, New York, 12-13 novembre 2009, a cura di P. Valesio e G. Tellini, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2011, pp. 264.
  • Metamorfosi della satira, nell'opera collettiva La letteratura degli Italiani. Rotte confini passaggi, Sessioni Plenarie, XIV Congresso Nazionale Associazione degli Italianisti, Genova, 15-18 settembre 2010, a cura di A. Beniscelli, Q. Marini, L. Surdich, Genova, Città del Silenzio, 2012, pp. 111–134.
  • Remo nelle «Sorelle Materassi: un ritratto ambiguo, in Charakterbilder. Zur Poetik des literarischen Porträts. Festschrift für Helmut Meter, A. Fabris und W. Jung (Hg.), Bonn, Bonn University Press, 2012, pp. 481-493.
  • Tra Manzoni e Verga: una e tante Italie, in Paragone, a. LXIII, n. 99-101, febbraio-giugno 2012, pp. 125–138.
  • Letteratura Italiana e Unità nazionale, Atti del Convegno Internazionale di Studi, Firenze, 27-29 ottobre 2011, a cura di R. Bruscagli, A. Nozzoli e G. Tellini, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2013, pp 472.
  • Svevo, Roma, Salerno Editrice, 2013, pp. 288.
  • Alle origini della modernità letteraria. La poesia a Firenze tra Ottocento e Novecento, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2013, pp. 208, (con DVD).
  • Il «figlio del sole». Vino e letteratura in Toscana, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2014, pp. 144, con 30 ill. a colori.
  • Metamorfosi d'un mito mediterraneo: Ulisse tra D'Annunzio e Primo Levi, nell'opera collettiva Europe, Italy and the Mediterranean, edited by Antonio Carlo Vitti, Anthony Julian Tamburry, New York, Bordighera Press, 2014, pp. 121–136.
  • Boccaccio mediterraneo, nel volume collettivo Incontri culturali tra due mondi, a cura di Antonio Carlo Vitti, Pesaro, Metauro, 2014, pp. 209–227.
  • La letteratura militante, nell'opera collettiva Firenze capitale europea della cultura e della ricerca scientifica. La vigilia del 1865, Atti del Convegno di Studi, Firenze, 21-22 novembre 2013, a cura di G. Manica, Firenze, Edizioni Polistampa, 2014, pp. 197–208.
  • L'avventura mediterranea di madama Beritola (Decameron, II, 6), in Studi italiani, a. XXVI, n. 2, luglio-dicembre 2014, pp. 7–17.
  • Variazioni sulla leggerezza. Tra Palazzeschi e Calvino, in Paragone, a. LXV, n. 114-116, agosto-dicembre 2014, pp. 108–123.
  • Il «Decameron» dei Taviani, ovvero della luce, in Antologia Vieusseux, n.s. a. XX, n. 60, settembre-dicembre 2014, pp. 79–88.
  • Nuove proposte per Caterina Percoto, nell’opera collettiva Caterina Percoto: tra «impegno di vita» e «impegno d’arte», Atti del Convegno, Manzano (Udine), 17-18 novembre 2012, a cura di F. Savorgnan di Brazzà, Udine, Forum, 2014, pp. 21-40.
  • Fenomenologia storica del mito americano, in «Studi italiani», XXVII, 2, 2015 (Scrittori tra due secoli. Ricerche in corso / Writers between two worlds. Work in progress, a cura di S. Magherini), pp. 7-20.
  • Il vino di Burchiello, nell’opera collettiva Studies in Honour of Guido Pugliese, edited by A. Mollica, Canada-Usa, Soleil, 2015, pp. 49-60.
  • Aldo Palazzeschi: der Dichter, der Gaukler und die Ernsthaftigkeit des Spiels / Aldo Palazzeschi: il poeta saltimbanco e la serietà del gioco, Universität Amburg, Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, 25 ottobre 2013, a cura di Gino Tellini, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2015, pp. XIV-146.
  • Sei conversazioni di letteratura italiana, Gabinetto G.P. Vieusseux, Sala Ferri, Palazzo Strozzi, Firenze, ottobre 2013-maggio 2014, a cura di Gino Tellini, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2015, pp. XVI-130.
  • Natura e arte nella letteratura italiana. Tra giardini, orti e frutteti, Firenze, Le Monnier Università, 2015, pp. 220.
  • Italia letteraria: unità e policentrismo, nell'opera collettiva Una gente di lingua, di memorie e di cor. Italienische Literatur und schwierige nationale Einheit von Machiavelli bis Wu Minga, (Hg.) M. Föcking, M. Schwarze, Heidelberg, Universitätsverlag Winter, 2015, pp. 48–59.
  • Verga e gli scrittori. Da Capuana a Bufalino, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2016, pp. XIV-278.
  • Cultura letteraria militante, nell’opera collettiva Una capitale per l’Italia. Firenze. 1865-1871, a cura di Monika Poettinger e Piero Roggi, Firenze, Opificio Toscano di Economia, Politica e Storia, 2016, pp. 99–115.
  • Per Lanfranco Caretti. Gli allievi nel centenario della nascita. 1915-2015, a cura di R. Bruscagli e G. Tellini, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2016, pp. XL-376.
  • Le sfide della modernità. Milano epicentro della narrativa ottocentesca, nell’opera collettiva Milano capitale culturale (1796-1898), a cura di Francesco Spera e Angelo Stella, Milano, Università degli Studi di Milano e Centro Nazionale Studi Manzoniani, 2016, pp. 23-40.
  • Introduzione, in A. MANZONI, Carteggi letterari II, a cura di L. Diafani e I. Gambacorti, Edizione Nazionale ed Europea delle Opere di Alessandro Manzoni, vol. 29, II.1 e II.2, Milano, Centro Nazionale Studi Manzoniani, 2016-2017, 2 voll., I (2016), pp. XV-LXII.
  • Un brindisi toscano, tra satira e gioco, in Per Enza Biagini, a cura di A. Brettoni, E. Pellegrini, S. Piazzesi, D. Salvadori, Firenze, University Press, 2016, pp. 597-605.
  • Su «Tre imperi… mancati» di Palazzeschi, in «Studi italiani», XXVIII, 2, 2016, pp. 77-105.
  • Storia del romanzo italiano, Firenze, Le Monnier Università (Mondadori Education), 2017, pp. XII-678.
  • Nelle retrovie e in prima linea: Palazzeschi e Gadda, nell’opera collettiva In trincea. Gli scrittori alla Grande Guerra, Atti del Convegno Internazionale di Studi, Firenze, 22-24 ottobre 2015, a cura di Simone Magherini, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2017, pp. 353-368.
  • Metamorfosi della satira, tra Cinquecento e primo Ottocento, nell’opera collettiva Le sourire de l’âme. Rire et spiritualité dans la culture italienne. Mélanges en l’honneur de François Livi, études réunies par Lise Bossi, Aurélie Gendrat-Claudel, Davide Luglio, Lausanne, L’Âge d’Homme, 2017, pp. 97-120.
  • 1881-1883: «Pinocchio» e l’Italia letteraria, in Antologia Vieusseux, n.s. a. XXIII, n. 67, gennaio-aprile 2017, pp. 35-43.
  • Activist Literary Culture in Florence (1865-1871), nell’opera collettiva Florence. Capital of the Kingdom of Italy, 1865-1871, Edited by Monika Poettinger & Piero Roggi, London-Oxford-New York-New Delhi-Sydney, Bloomsbury, 2018, pp. 75-82.
  • Egolatria e narrativa contemporanea, nell’opera collettiva Avventure, itinerari e viaggi letterari. Studi per Roberto Fedi, a cura di Giovanni Capecchi, Toni Marino e Franco Vitelli, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2018, pp. 515-523.
  • Il palazzo di Atlante. Le meraviglie della letteratura, con Riccardo Bruscagli, 7 voll., Torino, Loescher e Messina-Firenze, D’Anna, 2018:
    • 1A Dalle origini all’età comunale, pp. 704
    • 1B Dall’Umanesimo alla Controriforma, pp. 668
    • 2A Dal Barocco alla civiltà dei Lumi, pp. 628
    • 2B Dal Neoclassicismo al Romanticismo, pp. 550
      • Giacomo Leopardi, pp. 172
    • 3A Dall’Italia Unita al primo Novecento, pp. 1124
    • 3B Dal secondo Novecento ai giorni nostri, pp. 844.
  • Una mano leggera e sporca di gesso, in L. DEI, Diario social di un Rettore 3. Scrivendo appunti di-versi, con un saggio introduttivo di Gino Tellini, Firenze, Firenze University Press, 2018, pp. V-XXIV.
  • Prefazione, in Carteggio Luigi Russo – Roberto Ridolfi (1954-1961), a cura di L. Menconi, Firenze, Fondazione Spadolini-Nuova Antologia, Edizioni Polistampa, 2019, pp. 5-10.
  • Un filologo di specie particolare, nell’opera collettiva Clemente Mazzotta, studioso e filologo. Studi, ricordi e mostra bibliografica a dieci anni dalla scomparsa, a cura di P. Tinti, Bologna, Università di Bologna, 2019, pp. 83-88.
  • Le sorprese della novella. Tra Verga, Svevo e Tozzi, nell’opera collettiva Per Franco Contorbia, a cura di S. Magherini e P. Sabbatino, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2019, pp. 261-270.
  • «Liberarsi dei cenci». Il comico di Palazzeschi, nell’opera collettiva Le forme del comico, Atti delle Sessioni plenarie, Associazione degli Italianisti, XXI Congresso Nazionale, Firenze, 6-9 settembre 2017, a cura di S. Magherini, A. Nozzoli, G. Tellini, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2019, pp. 281-296.
  • Metodi e protagonisti della critica letteraria. Con antologia di testi e prove di lettura, Seconda edizione (con l’aggiunta di due nuovi capitoli), Firenze, Le Monnier Università, 2019, pp. 450.
  • Aldo Palazzeschi, Futurist, in The Manifestos of Aldo Palazzeschi, Edited by Katia Pansa and Nicholas Grosso, Bordighera Press, New York, 2019, pp. 97-110.
  • Roberto Ridolfi e la cultura del suo tempo, in Roberto Ridolfi un umanista del XX Secolo, Atti del Convegno di Studi [Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, 24 novembre 2017], a cura di Giustina Manica, Firenze, Olschki, 2019, pp. 3-15.
  • Bisogno di cose vere nella narrativa del Duemila, in Geografie e storie letterarie. Studi per William Spaggiari, a cura di S. Baragetti, R. Necchi, A.M. Salvadè, Milano, Led Edizioni Universitarie, 2019, pp. 489-494.
  • Aspetti della parodia. Tra eversione e gioco, in «Studi italiani», XXXI, 2, 2019 (Atti del Convegno «I’ sono innamorato, ma non tanto». Le forme della parodia nella letteratura italiana, Università di Pavia, 14-15 novembre 2018, a cura di G. Cipollone, F. Massia, G. Micheletti), pp. 25-40.
  • La Gertrude manzoniana riletta da Aldo Palazzeschi, in Tutto ti serva di libro. Studi di Letteratura italiana per Pasquale Guaragnella, Lecce, Argo, 2019, 2 voll., II, pp. 335-345.
  • Su «Tiro al piccione» di Giose Rimanelli, in Cronache e storie. Studi per Marino Biondi, a cura di Giovanni Capecchi, Alice Cencetti, Erika Bertelli, Arezzo, Helicon, 2019, pp. 367-381.
  • Un dialogo allegorico, in L. Dei, Molecole d’autore in cerca di memoria. Dramma scientifico civile in due atti, Firenze, Firenze University Press, 2020, pp. IX-XIII.
  • Il Futurismo a Firenze, in Firenze e la nascita del «partito degli intellettuali». Alla vigilia della Grande Guerra, Atti del Convegno, Firenze, 11-12 ottobre 2018, a cura di Giustina Manica, Firenze, Edizioni Polistampa, 2020, pp. 129-145.
  • Le biografie degli autori, in Didattica della letteratura italiana. Riflessioni e proposte applicative a cura di G. Ruozzi e G. Tellini, Firenze-Milano, Le Monnier Università-Mondadori Education, 2020, pp. 73-85.
  • Dante in trincea, in Il colloquio circolare. I libri, gli allievi, gli amici. In onore di Paola Vecchi Galli, a cura di Stefano Cremonini e Francesca Florimbii, Bologna, Pàtron, 2020, pp. 551-561.
  • Sull’insegnamento della letteratura italiana, in «Italica», 97, 2, Summer 2020, pp. 368-390.
  • Etica e tensione conoscitiva nella letteratura italiana, in «Fructibus construere folia». Omaggio a Vittoria Perrone Compagni, a cura di Gianluca Garelli e Anna Rodolfi, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2020, pp. 467-482.
  • L’ultima stagione poetica di Aldo Palazzeschi, in Un viaggio attraverso la conoscenza. Studi in memoria di Paul A. Colilli (1952-2018) / A Journey through Knowledge. A Festschrift in Memory of Paul A. Colilli (1952-2018), edited by S. Casini, C. Sansalone, S. Bancheri, M. Lettieri, Firenze, Cesati, 2020, pp. 291-307.
  • Leopardi, Roma, Salerno Editrice, 2001, 2020 (4ª ristampa).
  • Ricordo di Willi Hirdt, italianista, in «Studi italiani», 64, XXXII, 2, luglio-dicembre 2020, pp. 61-65.
  • Riflessioni su «Dell’avvenire del romanzo in Italia», in Rappresentazioni narrative. Realismo, verismo, modernismo tra secondo Ottocento e primo Novecento. Sperimentazione italiana e cornice europea, Atti del Convegno Internazionale di Studi (Catania 3-5 ottobre 2019), a cura di G. Alfieri, R. Castelli, S. Cristaldi, A. Manganaro, Catania, Fondazione Verga, Euno Edizioni, 2020, pp. 213-223.
  • Premessa, in Antonio Liruti da Udine, Camilla. Tragedia, nuova ed. critica a cura di Michael Lettieri e Rocco Mario Morano, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2021, pp. XI-XVI.
  • Willi Hirdt, italianista, in «Il Portolano», XXVII, 103-104, ottobre 2020-marzo 2021, pp. 36-39.
  • Un maestro dell’italianistica statunitense. Ricordo di Edoardo Lèbano, in «Nuova Antologia», CLVI, 626, gennaio-marzo 2021, pp. 82-91.

Principali edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • G. VERGA, Le novelle, Roma, Salerno Editrice, 1980, 2 voll., I, pp. LXII-652, II, pp. 612.
  • «La Brigata» (1916-1919), Parma, Università di Parma-Regione Emilia Romagna, 1983, pp. LXX-296.
  • G. VERGA, Opere, Milano, Mursia, 1988, pp. LXXIII-1674.
  • G. VERGA, Una peccatrice, Milano, Mursia, 1990, pp. 144.
  • G. VERGA, Storia di una capinera, Milano, Mursia, 1990, pp. 134.
  • E. PRAGA-R. SACCHETTI, Memorie del presbiterio, Milano, Mursia, 1990, pp. 260.
  • A. PANZINI, La cagna nera, Palermo, Sellerio, 1991, pp. 150.
  • G. VERGA, Eva, Milano, Mursia, 1991, pp. 136.
  • I. TEOTOCHI ALBRIZZI, Ritratti, Palermo, Sellerio, 1992, pp. 200.
  • N. TOMMASEO, Fede e bellezza, Milano, Garzanti, 1992, pp. XLVIII-162; nuova edizione 2006.
  • N. TOMMASEO, Tutti i racconti, Milano, San Paolo, 1993, pp. 530.
  • G. LEOPARDI, Pensieri, Milano, Mursia, 1994, pp. 176.
  • C. BINI, Manoscritto di un prigioniero e altre cose, Palermo, Sellerio, 1994, pp. 226.
  • G. LEOPARDI, I Canti e le Operette morali, Roma, Salerno Editrice, 1994, pp. XL-1062.
  • A. MANZONI, Le Tragedie, Roma, Salerno Editrice, 1996, pp. LXXIII-1052.
  • G. VERGA, Eros, Milano, Mursia, 1997, pp. 200.
  • C. GOVONI, Poesie. 1903-1958, Milano, Mondadori, 2000, pp. XLVIII-397.
  • V. ALFIERI, Vita di Vittorio Alfieri. Manoscritto Laureanziano Alfieri 24 1-2, edizione facsimilare, a cura di F. Arduini, C. Mazzotta, G. Tellini, Firenze, Polistampa, 2003, 3 voll., I, pp. 295, II, pp. 383, III, pp. XCIX-442.
  • A. PALAZZESCHI, Tutti i romanzi, Milano, Mondadori («Meridiani»), 2004, vol. I, pp. CLX-1744.
  • A. PALAZZESCHI, Tutti i romanzi, Milano, Mondadori («Meridiani»), 2005, vol. II, pp. CXXXII-1772.
  • N. TOMMASEO, Opere, introduzione di Gino Tellini, a cura di A. Cortellessa, Roma, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2005, pp. LXXXII-1270.
  • G.VERGA, Novelle, scelte e commentate da G. Tellini, lette da P. Zappa Mulas, Torino, Loescher, 2014, pp. 270.
  • A. PALAZZESCHI, Tre imperi… mancati. Cronaca 1922-1945, a cura di G. Tellini, Milano, Mondadori («Oscar scrittori moderni»), 2016, pp. XLII-238.
  • G. DELEDDA, Canne al vento, a cura, introduzione e commento di G. Tellini, Torino, Loescher, 2021, pp. 320.

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • The Invention of Modern Italian Literature. Strategies of Creative Imagination, Preface by Franco Fido, Translation by D. Winterhalter and G. Dawkes, Toronto-Buffalo-London, University of Toronto Press, 2007, pp. 172 (saggi su Alfieri, Foscolo, Manzoni, Leopardi, Verga , Pascoli, il tema del «cuore» nella letteratura italiana, il romanzo italiano del Novecento).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ UniFi - Dipartimento di Lettere e Filosofia - Organico - Attività scientifica, su unifi.it (archiviato dall'url originale il 20 luglio 2014).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • LUIGI BALDACCI, Tutte le novelle di Verga, rec. a G. Verga, Le novelle, 1981, in «Il Tempo», 2 gennaio 1981, p. 18.
  • GIORGIO LUTI, Tutto Verga novelliere, rec. . a G. Verga, Le novelle, 1981, in «La Nazione», 7 gennaio 1981, p. 9.
  • MARIO PICCHI, su G. Verga, Le novelle, 1980, in «L’Espresso», 8 febbraio 1981, p. 73.
  • RICCARDO BRUSCAGLI, Le novelle del Verga, edizione Tellini, in «Il Ponte», marzo-aprile 1981, pp. 368-372.
  • VITTORE BRANCA, su G. Verga, Le novelle, 1980, in «Corriere della Sera», 12 aprile 1981, p. 14.
  • ROBERTO BIGAZZI, rec a G. Verga, Le novelle, 1980, in «Studi e problemi di critica testuale», 22, aprile 1981, pp. 240–245.
  • BORTOLO TOMMASO SOZZI, rec a G. Verga, Le Novelle, 1980, in «Giornale Storico della Letteratura Italiana», vol. CLV, fasc. 512, 1983, pp. 613–619.
  • PAOLO BRIGANTI, Il «cuore malato» di una rivista postvociana: «La Brigata», in «Studi e problemi di critica testuale», 32, aprile 1986, pp. 149–162.
  • LUIGI BALDACCI, rec. a G. Verga, Opere, 1988, in «Panorama», 24 luglio 1988, pp. 25-26.
  • GIOVANNI TESIO, rec. a G. Verga, Opere, 1988, in «Tuttolibri», 17 dicembre 1988, p. 4.
  • GIORGIO CAVALLINI, Un filo per giungere al vero. Studi e note su Manzoni, Messina-Firenze, D’Anna, 1993, pp. 261-262.
  • GIUSEPPE LANGELLA, L'arte della prosa, in «Aevum», LXX, 3, 1996, pp. 787–789.
  • ERMANNO PACCAGNINI, rec. a A. Manzoni, Le Tragedie, 1996, in «Il Sole–24 Ore», 18 agosto 1996, p. 18.
  • REMO CESERANI, Come leggere la nazione moderna. Il romanzo italiano raccontato da Gino Tellini [rec. a Il romanzo italiano dell’Ottocento e Novecento, Milano, Bruno Mondadori, 1998], in «Alias. Supplemento settimanale de “Il Manifesto”», I, 22, novembre 1998, p. 22.
  • MONICA BARDI, Due secoli di narrativa [rec. a Il romanzo italiano dell’Ottocento e Novecento, Milano, Bruno Mondadori, 1998], in «L’Indice dei Libri del Mese», XV, 11, dicembre 1998, p. 26.
  • CORRADO PESTELLI, Il Verga di Tellini e l'invenzione della realtà, in Occasioni leopardiane e altri studi sull'Ottocento e sul Novecento, Roma, Bulzoni, 1998, pp. 257–272.
  • ENRICO GHIDETTI, Da Jacopo Ortis a Adso da Melk [rec. a G. Tellini, Il romanzo italiano dell’Ottocento e Novecento, 1998], in «Antologia Vieusseux», 14, 1999, pp. 105-109.
  • ADELE DEI, Due secoli di romanzi [rec. a G. Tellini, Il romanzo italiano dell’Ottocento e Novecento, 1998], in «Paragone», XLIX, 584-586, 1998, pp. 171-175.
  • ASSUNTA DE CRESCENZO, rec. a G. Tellini, Il romanzo italiano dell’Ottocento e Novecento, 1998, in «Esperienze letterarie», XXV, 2, 2000, pp. 116-118.
  • ELEONORA BARTOLI, rec. a G. Tellini, Il romanzo italiano dell’Ottocento e Novecento, 1998, in «Campi Immaginabili», 1, 2000, pp. 180-183.
  • FORNARETTO VIERI, Un'antologia govoniana, in «Paragone», LI, 600-604, 2000, pp. 182–187.
  • NICCOLÒ SCAFFAI, rec. a G. Tellini, Il romanzo italiano dell'Ottocento e Novecento, 1998, in «Italianistica», XXIX, 1, gennaio-aprile 2000, pp. 141–145.
  • ANDREA CORTELLESSA, Corrado Govoni, un caleidoscopio di litanie [rec. a C. Govoni, Poesie, 2000], in «Alias. Supplemento settimanale de “Il Manifesto”», 7 ottobre 2000, p. 18.
  • CARLA CHIUMMO, rec. a C. Govoni, Poesie, 2000, in «Critica letteraria», XXIX, 1, 110, 2001, pp. 194–199.
  • GIUSEPPE MARCHETTI, Una raccolta di saggi di Gino Tellini, in «Gazzetta di Parma», 15 agosto 2002, p. 3.
  • MONICA LANZILLOTTA, L'opera di Aldo Palazzeschi, 2002, in «Filologia Antica e Moderna», 23, 2002, pp. 235–241.
  • PASQUALE GUARAGNELLA, Scrivere lettere, 2002, in «Belfagor», LVIII, 346, luglio 2003, pp. 503–507.
  • FRANCESCA MECATTI, L'opera di Aldo Palazzeschi, 2002, in «Studi italiani», 30, 2004, pp. 166–172.
  • CIRO RICCIO, L'opera di Aldo Palazzeschi, 2002, in «Critica letteraria», 2, 2004, pp. 404–407.
  • ANNA GRAZIA D'ORIA (a c. di), Intervista a Gino Tellini, in «l'immaginazione», 205, 2004, pp. 28–29.
  • DANIELA BARONCINI, L'opera di Aldo Palazzeschi, 2002, in «Rivista di letterature moderne e comparate», 3, 2005, pp. 345–347.
  • ANNA NOZZOLI, Per Palazzeschi ritrovato, in «Antologia Vieusseux», 32, 2005, pp. 139–147.
  • MICHELE MONSERRATI, Aldo Palazzeschi, una riscoperta, in «Il Veltro», L, 5-6, 2006, pp. 517–522.
  • ANGELO FABRIZI, rec. a G. Tellini, Manzoni, 2007, in «Giornale Storico della Letteratura Italiana», vol. CLXXXV, fasc. 612, 2008, pp. 608–614.
  • LAURA DIAFANI, rec. a G. Tellini, Rifare il verso. La parodia nella letteratura italiana, in «l'immaginazione», 244, gennaio-febbraio 2009, pp. 42–43.
  • ROCCO MARIO MORANO, rec a G. Tellini, Letteratura a Firenze, 2010, in «Campi Immaginabili», 1-2, 2010, pp. 426–429.
  • ELENA GURRIERI, Intervista a Gino Tellini, in «l’immaginazione», 262, aprile-maggio 2011, pp. 23-25.
  • ROCCO MARIO MORANO, rec. a G. Tellini-P. Valesio (a cura di), Beyond Futurism. Filippo Tommaso Marinetti, Writer. For the Centennial Anniversary of the Italian Avant-Garde, 2011, in «Campi Immaginabili», 1-2, 2011, pp. 481-486.
  • MARCO MENICACCI, rec. a G. Tellini, Letteratura italiana. Un metodo di studio, 2011, in «Italienisch. Zeitschrift für italienische Sprache und Literatur», Frankfurt am Main, 69, Mai 2013, pp. 136–138.
  • MASSIMILIANO TORTORA, rec. a G. Tellini, Svevo, 2013, in «Oblio. Osservatorio Bibliografico della Letteratura Italiana Otto-novecentesca», III, 11, settembre 2013, pp. 316–317.
  • ELENA GURRIERI, rec. a G. Tellini, Svevo, in «Caffè Michelangiolo», dicembre 2013, pp. 35–36.
  • ANGELA GIUNTINI, rec. a G. Tellini, Alle origini della modernità letteraria, 2013, in «l’immaginazione», 278, novembre-dicembre 2013, pp. 57–58.
  • LORENZO MARCHESE, Una vita che non pare bella, rec. a G. Tellini, Svevo, 2013, in «L’Indice dei Libri del Mese», XXXI, 1, gennaio 2014, p. 22.
  • GIORGINA COLLI, rec. a G. Tellini (a c. di) Sei conversazioni di letteratura italiana, in «l’immaginazione», 291, gennaio-febbraio 2016, pp. 51–52.
  • ELEONORA PRECI, rec. a A. Palazzeschi, Tre imperi… mancati, 2016, in «l’immaginazione», 294, luglio-agosto 2016, pp. 58–59.
  • PAOLA QUADRINI, rec. a G. Tellini, Alle origini della modernità letteraria, 2013, in «Nemla Italian Studies. Journal of Italian Studies Northeast Modern Language Association», XXXVIII, 2016, pp. 243-245.
  • MICHAEL LETTIERI, Sulle tracce in Nord America dell’alto magistero di Gino Tellini, nell’opera collettiva Studi di letteratura italiana in onore di Gino Tellini, a cura di Simone Magherini, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2018, 2 voll., II, pp. 1129-1143.
  • ALBERTO GRANESE, La «Storia del romanzo italiano» di Gino Tellini, in «Sinestesieonline», VII, 22, gennaio 2018, pp. 1-5.
  • MARILENA MAGURANO - FRANCESCA MECATTI - EDOARDO RIALTI, rec. a Il palazzo di Atlante. Le meraviglie della letteratura + Leopardi, in «l’immaginazione», 307, settembre-ottobre 2018, pp. 14-17.
  • LAURA BARDELLI, Saper leggere, rec. a G. Tellini, Metodi e protagonisti della critica letteraria. Con antologia di testi e prove di lettura, 2019, in «l’immaginazione», 316, marzo-aprile 2020, pp. 26-27.
  • ANNA GRAZIA D’ORIA (a c. di), Intervista a Gino Tellini, in «l’immaginazione», 319, settembre-ottobre 2020, pp. 13-16.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha ricevuto nel maggio 2005 dalla Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität Bonn la «Wolfgang-Paul-Plakette» per le ricerche nell'ambito dell'italianistica e per la cooperazione negli studi italo-tedeschi.
  • Dal 2012 è stato nominato Scholar in Residence presso la Italian School di Middlebury College (Usa).
  • Nel 2017, con Decreto Ministeriale, gli è conferito il titolo di Professore Emerito.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN114618398 · LCCN (ENn79109876 · BNF (FRcb120276633 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79109876